Statuto Giuridico della Marijuana nello Stato del Texas


Statuto Giuridico della Marijuana nello Stato del Texas

MARIJUANA AD USO TERAPEUTICO IN TEXAS

In Texas il programma relativo alla marijuana terapeutica è attivo dal 2015. Esso autorizza il consumo di olio di CBD con una percentuale di THC inferiore allo 0,5% e un contenuto di CBD oltre il 10%.

Anche se questa situazione può sembrare abbastanza soddisfacente, i pazienti autorizzati all'uso di marijuana terapeutica non hanno accesso al prodotto. Infatti, il governo sta ancora lavorando all'attivazione dei dispensari all'interno dello Stato.

La legge pone anche un altro ostacolo: i pazienti possono ottenere la marijuana terapeutica solo tramite una prescrizione rilasciata da un medico, ma i medici che prescrivono un qualsiasi tipo di marijuana corrono il rischio di perdere la licenza.

In Texas vengono considerati idonei all'utilizzo di marijuana terapeutica soltanto i pazienti affetti da:

  • Epilessia incurabile

MARIJUANA AD USO RICREATIVO IN TEXAS

In Texas la coltivazione, la vendita e il possesso di cannabis per scopi ricreativi sono assolutamente vietati.

Il Texas è molto intransigente riguardo al possesso di cannabis. Qualsiasi quantità inferiore a 56 grammi viene considerata reato minore di Classe B e può comportare una condanna a 180 giorni di reclusione e una multa fino a $2.000 dollari.

Il possesso di dosi da 56 a 113 grammi è considerato reato minore di Classe A e può essere condannato con un anno di reclusione e una multa fino a $4.000 dollari.

Quantità superiori a 113 grammi costituiscono reato e vengono punite con almeno 180 giorni di carcere.

Non siamo a conoscenza di eventuali cambiamenti alla legge nel (prossimo) futuro relativi alla marijuana terapeutica e/o ricreativa in Texas.