Black Widow

0 recensioni Sii il primo

Black Widow (Mr. Nice)
Black Widow (Mr. Nice)
Black Widow (Positronics)
Black Widow (Positronics)
Black Widow (Mr. Nice)
Black Widow (Mr. Nice)
Black Widow (Mr. Nice)
Black Widow (Mr. Nice)
Black Widow (Mr. Nice)
Black Widow (Mr. Nice)
Altre foto
Black Widow (Mr. Nice)
Black Widow (Positronics)
Black Widow (Mr. Nice)
Black Widow (Mr. Nice)
Black Widow (Mr. Nice)
Genetica
Indica dominante (60%)
Genitori
Brazilian
South Indian
THC
20-22%
CBD
Basso
Odore & sapore
Speziato
Pino
Dolce
Pungente
Fruttato
Effetto
Loquace
Euforico
Stimolante
Forte
Energizzante

Black Widow: Forse la White Widow originale?

La storia della Black Widow è molto interessante. Molti pensano che questo ibrido indica/sativa sia la White Widow originale: la varietà che nel 1995 ha conquistato la Cannabis Cup ad Amsterdam e resta ancora una delle genetiche più popolari del pianeta.

Black Widow è stata creata da Scott Blackey, noto anche come Shantibaba. Egli è un celebre allevatore australiano, e uno dei membri del team di Mr. Nice Seeds e CBD Crew.

Ma Shantibaba è anche uno dei fondatori della Greenhouse Seeds di Amsterdam. Nel 1994 ha dato inizio ad una nuova linea di semi insieme ad Arjan Roskam. Nel 1995 i due hanno presentato la White Widow al resto del mondo, e la varietà ha ottenuto il primo premio alla Cannabis Cup di quello stesso anno.

Shantibaba sostiene di essere l'unico creatore della White Widow. Quando ha lasciato la Greenhouse Seeds, nel 1998, ha potuto portare con sé le genetiche che aveva creato, ma non è riuscito a rivendicare i diritti sul nome White Widow™.

Quando Shantibaba ha aperto la sua banca di semi personale, la 'Mr Nice Seeds', insieme all'ex-trafficante Howard Marks (aka Mr. Nice - RIP), una delle varietà più interessanti del loro catalogo era la 'Black Widow'. In effetti, si trattava della White Widow di Amsterdam, ma con un nome differente.

Un dettaglio importante da sottolineare: Arjan Roskam contestò la versione di Shantibaba riguardo la celebre White Widow. Secondo Arjan, la White Widow è una creazione di Ingmar, un allevatore dei Paesi Bassi che donò la genetica ad Arjan/Greenhouse Seeds, incluso il diritto di usare il nome White Widow. Le genetiche di Ingmar, compresa la sua personale versione della White Widow, vengono attualmente vendute con il marchio 'De Sjamaan Seeds'.

Ma ora basta con i gossip. Parliamo della varietà.

Black Widow discende da una indica dell'India meridionale e da una sativa brasiliana. Questo mix genetico ha dato origine ad un ibrido a lieve prevalenza indica (60%). La caratteristica più interessante della Black Widow sono le cime, ricoperte da un'enorme quantità di tricomi bianchi, che donano all'intera pianta un accattivante aspetto cristallizzato.

Molte persone dichiarano che gli effetti della Black Widow sono confortanti, energizzanti, euforici e stimolano la loquacità. Ma attenzione, per alcuni utilizzatori questa varietà può essere devastante. Fumando dosi eccessive, si verrà travolti dal classico senso di pesantezza che inchioda inesorabilmente al divano.

Questa varietà è molto aromatica, e racchiude un interessante assortimento di cannabinoidi e terpeni. Percepirete sapori dolci, fruttati, di pino e spezie. Tutti in uno.

Black Widow è una varietà facile da coltivare, quindi è molto adatta anche per i principianti. Cresce sana e rigogliosa indoor, all'aperto e in serra, ma anche in impostazioni idroponiche. In ogni caso, Black Widow non vi deluderà.

La fase di fioritura della Black Widow dura circa 8-10 settimane indoor. Le piante all'aperto possono essere raccolte a fine settembre o all'inizio di ottobre. Gli esemplari raggiungono dimensioni medie e producono rese discrete, pari a circa 350-450g/m² .

Coltiva la tua Black Widow

Difficoltà di coltivazione
Facile
Tipo di fioritura
Fotoperiodo
Tempo di fioritura
8-10 settimane
Tempo di Raccolta (all'aperto)
Fine Settembre/Ottobre
Rendimento interna
350-450g/m²
Rendimento esterna
300-400g/plant
Altezza interna
Medio
Altezza esterna
Medio

Allevatori / Banche di Semi

Ancora nessuna recensione, sii il primo!