White Widow

4.5/5 (2)

White Widow (Pyramid Seeds)
White Widow (Pyramid Seeds)
White Widow (Sensation Seeds)
White Widow (Sensation Seeds)
White Widow (Nirvana)
White Widow (Nirvana)
White Widow (Bulldog Seeds)
White Widow (Bulldog Seeds)
White Widow (White Label)
White Widow (White Label)
White Widow (Ministry of Cannabis)
White Widow (Ministry of Cannabis)
White Widow (Pyramid Seeds)
White Widow (Pyramid Seeds)
White Widow (Spliff Seeds)
White Widow (Spliff Seeds)
White Widow (Expert Seeds)
White Widow (Expert Seeds)
White Widow (Daily Smoker)
White Widow (Daily Smoker)
White Widow (Homegrown Fantaseeds)
White Widow (Homegrown Fantaseeds)
White Widow (Flying Dutchmen)
White Widow (Flying Dutchmen)
White Widow (Dinafem)
White Widow (Dinafem)
White Widow (Royal Queen Seeds)
White Widow (Royal Queen Seeds)
White Widow (Dutch Passion)
White Widow (Dutch Passion)
White Widow (Medical Seeds)
White Widow (Medical Seeds)
White Widow (Dinafem)
White Widow (Dinafem)
White Widow (Vision Seeds)
White Widow (Vision Seeds)
White Widow (Dutch Passion)
White Widow (Dutch Passion)
White Widow (Zamnesia Seeds)
White Widow (Zamnesia Seeds)
White Widow (Dinafem)
White Widow (Dinafem)
White Widow (Vision Seeds)
White Widow (Vision Seeds)
White Widow (Dutch Passion)
White Widow (Dutch Passion)
White Widow (Dutch Passion)
White Widow (Dutch Passion)
White Widow (Dutch Passion)
White Widow (Dutch Passion)
White Widow (Dinafem)
White Widow (Dinafem)
White Widow (Dutch Passion)
White Widow (Dutch Passion)
White Widow (Dinafem)
White Widow (Dinafem)
White Widow (Dutch Passion)
White Widow (Dutch Passion)
White Widow (Dutch Passion)
White Widow (Dutch Passion)
White Widow (Dutch Passion)
White Widow (Dutch Passion)
White Widow (Dutch Passion)
White Widow (Dutch Passion)
White Widow (De Sjamaan)
White Widow (De Sjamaan)
White Widow (420.pixels)
White Widow (420.pixels)
White Widow (420.pixels)
White Widow (420.pixels)
White Widow (420.pixels)
White Widow (420.pixels)
White Widow
White Widow
Altre foto
White Widow (Pyramid Seeds)
White Widow (Sensation Seeds)
White Widow (Nirvana)
White Widow (Bulldog Seeds)
White Widow (White Label)
White Widow (Ministry of Cannabis)
White Widow (Pyramid Seeds)
White Widow (Spliff Seeds)
White Widow (Expert Seeds)
White Widow (Daily Smoker)
White Widow (Homegrown Fantaseeds)
White Widow (Flying Dutchmen)
White Widow (Dinafem)
White Widow (Royal Queen Seeds)
White Widow (Dutch Passion)
White Widow (Medical Seeds)
White Widow (Dinafem)
White Widow (Vision Seeds)
White Widow (Dutch Passion)
White Widow (Zamnesia Seeds)
White Widow (Dinafem)
White Widow (Vision Seeds)
White Widow (Dutch Passion)
White Widow (Dutch Passion)
White Widow (Dutch Passion)
White Widow (Dinafem)
White Widow (Dutch Passion)
White Widow (Dinafem)
White Widow (Dutch Passion)
White Widow (Dutch Passion)
White Widow (Dutch Passion)
White Widow (Dutch Passion)
White Widow (De Sjamaan)
White Widow (420.pixels)
White Widow (420.pixels)
White Widow (420.pixels)
White Widow
Genetica
Indica dominante (60%)
Genitori
Brazilian
South Indian
THC
20-22%
CBD
Basso
Odore & sapore
Fruttato
Pino
Speziato
Dolce
Pungente
Effetto
Forte
Euforico
Stimolante
Energizzante
Loquace
Vincitrice di Cannabis Cup

WHITE WIDOW: LA LEGGENDA DEI COFFEESHOP OLANDESI

Solo una manciata di varietà in tutto il mondo hanno ottenuto la stessa notorietà della White Widow, un potente ibrido dai sapori incredibili e molto facile da coltivare. In pochi anni è diventata una delle varietà più popolari tra consumatori e coltivatori. Apparve sulla scena cannabica verso la metà degli anni novanta e da allora la sua fama crebbe esponenzialmente fino a diventare una delle genetiche più leggendarie del mondo.

In molti affermano di essere stati gli artefici dell'autentica White Widow e ciò ha contribuito ad avvolgere nel mistero le sue vere origini. Nonostante ciò, si ritiene plausibile l'ipotesi secondo la quale i creatori della prima genetica furono Shantibaba e la seedbank Green House Seeds. Inoltre, in molti sostengono che l'autentica White Widow provenga da un incrocio di due varietà autoctone: una Sativa brasiliana ed una Indica dell'India. Tuttavia, le vere origini genetiche della White Widow rimangono ancora sconosciute.

I fiori della White Widow tendono ad assumere colorazioni verde pallido e a formare cime molto compatte, completamente ricoperte dal suo famoso rivestimento bianco di tricomi, che arrivano ad avvolgere anche le foglie più esterne.

Il suo comportamento di crescita mostra alcune peculiarità. Trattandosi di una pianta con genetica ereditata da varietà autoctone, la White Widow tende ad essere particolarmente resistente agli sbalzi di temperatura e può crescere forte e sana anche nelle zone climatiche più impervie. Una varietà di Cannabis particolarmente adatta per i coltivatori principianti che stanno ancora affinando il loro pollice verde.

PROFUMI, SAPORI ED EFFETTI DELLA WHITE WIDOW

Gli odori della White Widow sono estremamente pungenti e saporiti, con alcuni sentori di resina di pino e note di spezie. Quando viene fumata, i suoi deliziosi sapori dolciastri e fruttati lasciano un leggero retrogusto zuccherino. Nonostante questi particolari sapori, la White Widow colpisce con estrema violenza e può causare improvvisi colpi di tosse dopo la prima boccata di fumo.

Dopo pochi istanti dall'assunzione, si avverte una forte spinta di energia ed euforia che sollevano l'umore con estremo impeto, rendendo più loquaci e creativi. Se soffrite di ansia o stress, potete facilmente dimenticarvene dopo un paio di boccate di White Widow.

Gli effetti si avvertono gradualmente, diventando poco a poco più pesanti, fino ad inchiodare per ore sul divano. Tuttavia, se non vi trovate comodamente seduti su una poltrona, può provocare effetti diversi e l'impeto con cui colpisce dipende da diversi fattori: come la modalità d'assunzione (canna, vaporizzatore, edible ecc.), il livello di tolleranza verso la marijuana e il processo di coltivazione a cui è stata sottoposta.

COME COLTIVARE UNA WHITE WIDOW

Fortunatamente, anche i coltivatori meno esperti possono ottenere ottimi risultati da una coltura domestica di White Widow. Anche senza un rigido controllo delle temperature e dell'umidità, la White Widow cresce con estremo vigore. Creata incrociando due varietà autoctone, questa pianta mostra una particolare resistenza ai climi più rigidi e instabili. Se anche dovesse trovare qualche ostacolo lungo il suo cammino, la White Widow mostra la sua forza offrendo sempre ottime rese produttive di cime compatte e pesanti.

La White Widow può essere coltivata anche all'aria aperta, dove può offrire risultati sorprendenti quando le condizioni lo permettono. Nelle coltivazioni indoor non supera il metro d'altezza, dimensioni ideali per adottare il Sea Of Green, una tecnica colturale che consiste nel coltivare un gran numero di piante di piccole dimensioni da cui viene raccolta un'unica cima principale di grandi dimensioni da ogni esemplare.

In questi casi, diverse piante di White Widow assumerebbero l'aspetto di un "mare verde" di grandi cime, anche nelle coltivazioni più ridotte. Rinomata per essere particolarmente produttiva, la White Widow può offrire fino a 500g/m² in coltivazioni indoor e fino a 600 grammi per pianta all'aperto o in serra.

Se siete interessati ad aumentare le dimensioni delle piante ed ottenere raccolti ancora più abbondanti, siete liberi di prolungare di qualche giorno la fase vegetativa delle piante. Cimate una volta sola le piante di White Widow e lasciatele crescere in fase vegetativa per quattro settimane. In questo modo aumenterete il numero di internodi dove si svilupperanno le cime, ottenendo così rese ancora più elevate.

Se invece volete coltivarla all'aperto, preparatevi a raccoglierla verso metà ottobre. Nelle coltivazioni indoor la fase di fioritura dura circa otto settimane, anche se molti coltivatori preferiscono lasciarla maturare una settimana in più per massimizzare la produzione di tricomi, la principale caratteristica che distingue le varietà White Widow.

Fintanto che EC, pH e parametri ambientali rimarranno su valori appropriati per la crescita della Cannabis, la White Widow non richiederà particolari attenzioni. È una pianta che regge le carenze d'acqua meglio di molte altre varietà di marijuana.

Per cui, sia che coltiviate con fibra di cocco o con terriccio, potete aggiungere perlite nella miscela di substrato per aumentare il flusso d'aria tra le radici ed ottimizzare il drenaggio. La White Widow è una varietà estremamente forte, facile da coltivare e con qualità che soddisfano anche gli intenditori più esigenti.

WHITE WIDOW ALLE COMPETIZIONI CANNABICHE

Dopo pochi anni dalla sua comparsa, la White Widow ottenne subito importanti riconoscimenti e premi in diverse Cannabis Cup. Dopo un solo anno dalla sua uscita sul mercato, la White Widow si portò a casa il primo premio all'High Times Cannabis Cup del 1995. Da allora, i breeder di tutto il mondo hanno ricevuto premi e coppe con la propria versione di questo grande classico del mondo cannabico.

Una nota speciale

Se siete interessati a coltivare da soli la White Widow, potrebbe interessarvi anche questa varietà: la Black Widow. Si tratta di una genetica creata da Shantibaba (Mr. Nice seeds). Alcuni ritengono che la Black Widow sia in realtà la White Widow originale, vincitrice del primo premio alla Cannabis Cup del 1995 ad Amsterdam.

Coltiva la tua White Widow

Difficoltà di coltivazione
Facile
Tipo di fioritura
Fotoperiodo
Tempo di fioritura
8 settimane
Tempo di Raccolta (all'aperto)
Fine Settembre/Ottobre
Rendimento interna
400-500g/m²
Rendimento esterna
500g/plant
Altezza interna
Medio
Altezza esterna
Medio

Linea genetica della White Widow

Fold Unfold
  • White Widow
    • South Indian
    • Brazilian

White Widow genetics are present in the following strains:


By Lazko Jun 24-2019
Sehr gutes ding, schiesst kopf weg bruder
By Drknospe Nov 10-2019
Ein Klassiker und guter Einsteiger- Strain. Hat mir zu Beginn echt ne Menge verziehen. Trotz leichter Überdüngung mancher Ladys verlässliche 400-500g/qm.. Und verdammt breit macht es auch! ???????? Definitiv zu empfehlen!