Statuto Giuridico della Marijuana nello Stato del Wisconsin


Statuto Giuridico della Marijuana nello Stato del Wisconsin

MARIJUANA AD USO TERAPEUTICO IN WISCONSIN

Lo Stato del Wisconsin possiede uno dei programmi di marijuana terapeutica più limitati della nazione. Si potrebbe quasi dire che non lo possiede affatto.

Nel 2014 è stato approvato un disegno di legge che permette ai pazienti affetti da convulsioni (come nei casi di epilessia), di utilizzare l'olio di CBD privo di qualsiasi effetto psicoattivo (ovvero con lo 0% di THC).

Per avere accesso all'olio di CBD, i pazienti devono essere in possesso di una regolare conferma scritta rilasciata da un medico abilitato.

Al momento i pazienti non possono in alcun modo entrare in possesso del CBD in Wisconsin. È praticamente impossibile per chiunque, dato che oltrepassare i confini dello Stato per acquistare olio di CBD in un altro Stato non è un'opzione valida.

MARIJUANA AD USO RICREATIVO IN WISCONSIN

Nel Wisconsin la coltivazione, la vendita e il possesso di cannabis per uso ricreativo sono vietati.

Nel Wisconsin il possesso di qualsiasi quantità di cannabis è considerato un crimine. Se si viene scoperti in possesso di cannabis si rischiano parecchi guai con la giustizia.

Sembra che alcune città dello Stato abbiamo depenalizzato il possesso di piccole dosi per uso personale. La legge statale ufficiale tuttavia stabilisce che qualsiasi quantità costituisce reato.

Il possesso di cannabis può essere punito con 6 mesi di reclusione e una multa fino a $1.000 dollari, se il soggetto è incensurato.

Ogni violazione successiva è punibile con 3 anni e mezzo di carcere e una multa fino a $10.000 dollari.

Nel 2017 è stato presentato un disegno di legge per legalizzare la marijuana terapeutica e ricreativa. Proposte simili sono già state presentate e rifiutate in passato.

Al momento non siamo a conoscenza di eventuali cambiamenti alla legge nel (prossimo) futuro relativi alla marijuana terapeutica e/o ricreativa in Wisconsin.