Perché è Meglio Aspirare Boccate Leggere da Spinelli e Bong


Perché è Meglio Aspirare Boccate Leggere da Spinelli e Bong

Tiri grandi o piccoli? Questa è una domanda che si sono fatti molti consumatori di cannabis. Probabilmente, avrai sentito parlare di questo mito: fare un tiro più grande possibile e trattenerlo il più a lungo possibile. Giusto? Aspirare, trattenerlo, espirare, ripetere il processo e poi passarla.

Si dà il caso che questa è una delle tante tradizioni degli sballati che non ha alcun senso. La legalizzazione è riuscita a smontare molti miti degli sballati. E questo è uno dei più notevoli.

Ovviamente, l'idea è quella di ottenere il massimo profitto possibile, quindi gli sballati hanno concepito la teoria secondo cui la dimensione del tiro—e la durate del tempo in cui viene trattenuto—è direttamente correlata alla sua efficacia.

C’è qualche fondo di verità in questo concetto?

COSA SUCCEDE QUANDO RESPIRI IL FUMO DELLA CANNABIS?

In breve: Fare tiri giganti o trattenerli per un lungo periodo non ha alcun impatto sulla “efficacia” della tua erba. Andiamo a dare un'occhiata a come vengono assorbiti i cannabinoidi presenti nel fumo o vapore.

• L'assorbimento dei cannabinoidi è quasi istantaneo

I polmoni umani contengono minuscole sacche d'aria chiamate alveoli. Quando inali il fumo di cannabis, gli alveoli catturano immediatamente ossigeno ed altri composti chimici presenti nel fumo, inclusi i cannabinoidi come il THC, CBD e CBN. Questi, vengono quindi trasferiti nel flusso sanguigno umano. Ecco come si raggiunge lo “sballo”. Poiché i polmoni assorbono istantaneamente qualsiasi molecola di THC disponibile, non vi è alcun ritardo nel trasferimento dei composti.

• Trasferimento inefficiente

I polmoni sani possono assorbire solo il 5% circa dell'ossigeno e altri composti che incontrano in un singolo ciclo di respirazione. Ciò significa che non importa quanto fumo riesci ad inalare o per quanto tempo riesci a trattenerlo, c'è una quantità limitata di cannabis che il tuo corpo può assumere durante un singolo ciclo di inalazione/espirazione.

• Non ottieni uno sballo più potente—è la privazione di ossigeno

Alcune persone credono ancora ciecamente in questa tecnica, sostenendo che trattenere il fumo di cannabis (e quindi il respiro) ti renda veramente più “sballato”. In realtà, anche questo non corrisponde alla verità. Le sensazioni di vertigini che potresti provare dopo questa pratica non sono legate alla cannabis, ma alla deprivazione di ossigeno. Ovviamente, questo non è per niente sano. Tenendo il fumo della canna o il vapore inalato il più a lungo possibile, i contaminanti hanno più tempo per aderire ai polmoni. Questo non è l’ideale.

Secondo i limitati studi sull'argomento, la durata della trattenimento del respiro non ha alcuna influenza sulla quantità di cannabis che i polmoni assorbono.

QUINDI È MEGLIO UN TIRO GRANDE O PICCOLO?

Nessuno dei due. Il modo migliore per ottenere il massimo dal tuo fumo sono tiri profondi e costanti, invece che massicci o minuscoli. Respira il fumo lentamente per alcuni secondi, quindi espira in modo naturale dopo aver riempito i tuoi polmoni. In questo modo, proteggerai i tuoi polmoni dai danni mentre ottimizzi il flusso dei cannabinoidi che accede il tuo organismo.

COSA POSSO FARE QUANDO I TIRI DI BONG O CANNA NON SONO SODDISFACENTI?

Non ci vuole una laurea per sballarsi, ma se l'effetto che provi non è proprio quello che cerchi, non dare la colpa al bong o al vaporizzatore. Prova a sperimentare con diverse forme di cannabis!

Questo può significare diverse cose: per iniziare, potresti provare a procurarti varietà di cannabis ad alto contenuto di THC. Queste ti renderanno più sballato con solamente un paio di tiri. Puoi anche provare gli edibili, anche se il loro sballo viene spesso considerato come differente da quello del fumo. Una buona via di mezzo potrebbe essere quella di dabbare i concentrati: una forma di cannabis estremamente potente, con uno sballo più simile alla vaporizzazione e fumo.

SUGGERIMENTI PER OTTENERE I MIGLIORI TIRI DI BONG

Molte persone evitano i bong per paura o a seguito di una brutta esperienza. Un tiro pesante o due possono mandarti sulla luna e può persino far vomitare alcune persone. È semplicemente una questione di troppo (o troppo grande) e troppo presto.

I bong funzionano in questo modo: l'acqua permette a grandi quantità di fumo di riempire la camera fino a quando il consumatore inala. Il fumo viene quindi incanalato direttamente nei polmoni attraverso la bocca. Per evitare colpi pesanti e massimizzare il tuo effetto, ci sono alcuni accessori e suggerimenti che puoi tenere a mente.

• Mantieni pulito il tuo bong!

Sia che tu stia facendo tiri enormi o piccoli, un bong sporco equivale ad un tiro sporco. Per coloro che commettono l'errore di trattenere il fumo, non sanno che non stanno ricevendo una quantità maggiore di cannabinoidi, ma _stanno_ permettendo allo sporco di attaccarsi ai polmoni. Pulisci regolarmente il tuo bong prima ancora di pensare di attrezzarlo con accessori fighi e costosi.

Detto questo, un accessorio che può effettivamente aiutare a prevenire lo sporco del bong è un ash catcher (ndt. cattura cenere). Questo evita che la cenere cada nel bong e spesso arriva con un percolatore per ottenere tiri più morbidi.

• Percolatori

A proposito di percolatori, il loro utilizzo porta molti vantaggi generali. Questi filtri assomigliano ad una cannuccia piegata ricoperta di fori e sono situati nella camera del bong. Questi fori fanno da punti di diffusione che rendono il fumo più pulito e piacevole. In questo modo, sarai in grado di fare tiri piacevoli e profondi.

• Alternative più leggere

Puoi ottimizzare il sapore e la combustione della tua erba usando varie alternative più leggere. Lo stoppino alla canapa ti consente di accendere l'erba utilizzando altra “erba”, per creare un esperienza e sapore complessivamente più naturali. Inoltre, consente al tuo tiro di bruciare in modo lento ed uniforme.

Se desideri utilizzare un accendino ma vuoi eliminare il butano, utilizza un accendino elettrico/al plasma. Alcuni modelli impiegano filamenti metallici mentre altri utilizzano un elemento riscaldante in ceramica per fornire un fumo più liscio possibile.

• Nocche per il ghiaccio

Le nocche per il ghiaccio sono un ottimo modo per ottenere un fumo liscio come la seta. Queste sono piccole protuberanze presenti all’interno della camera di un bong (solo in determinati modelli) in cui è possibile inserire comodamente alcuni cubetti di ghiaccio. L'aggiunta di ghiaccio raffredda il fumo prima di raggiungere i polmoni, rendendo l'esperienza ancora più fluida e sensazionale. Puoi anche usare glicerina congelata (che dura più a lungo del ghiaccio).

BOCCATE LEGGERE, SBALLI MIGLIORI!

SUGGERIMENTI PER OTTENERE I MIGLIORI TIRI DI CANNA

Come con i bong, puoi migliorare significativamente anche i tuoi tiri di canna usando alcune semplici tecniche.

• Cartine non sbiancate

Gli intenditori di cannabis usano sempre cartine non sbiancate. Queste offrono una combustione molto più pulita ed uniforme. Se hai intenzione di fumare carta, perché non intraprendere un percorso più naturale?

• Utilizza un grinder

Macinare la tua erba in modo uniforme è essenziale per ottenere una combustione lenta e costante. I frammenti di cima più grandi impiegano maggior tempo per bruciare. L’importante è non sbriciolare la tua erba in modo troppo/troppo poco fine. Una macinatura troppo fine impedisce il corretto flusso d'aria ed una macinatura grossolana genererà una bruciatura irregolare, facendoti sprecare l’erba.

• Rolla in modo corretto

Rollare la canne è una forma d'arte. Molte persone hanno i loro trucchi del mestiere. Tuttavia, un’ottima canna non è né troppo pressata né troppo ariosa. Una canna troppo pressata costringerà i consumatori a lottare per riuscire a fare un buon tiro. Rolla una canna poco compatta e brucerà rapidamente generando tiri poco consistenti.

LA CHIAVE È GODERTI LA CANNABIS INDIPENDENTEMENTE DA COME LA FUMI

Se i bong e le canne non ti danno il risultato desiderato, esistono altre alternative, tra cui i vaporizzatori! Anche se questo metodo di inalazione richiede tempo per abituarsi, molte persone hanno fatto il passaggio oppure si alternano tra la vaporizzazione ed il fumo. I vaporizzatori sono disponibili in tutte le dimensioni, da quelli portatili a quelli fissi. Inoltre, tendono a nascondere maggiormente l'odore di cannabis.

Detto questo, indipendentemente dal modo in cui scegli di inalare la tua erba, non c’è motivo di trattenere o fare tiri enormi per raggiungere quello sballo perfetto. Segui i nostri suggerimenti e sarai sulla buona strada per il paradiso degli sballati!