Statuto Giuridico della Marijuana in Belgio


Statuto Giuridico della Marijuana in Belgio

La patria della cioccolata pregiata e dei waffle purtroppo non sembra altrettanto spettacolare a livello di riforme sulla ganja. Se cercate normative rivoluzionarie, andate altrove. In più, in questo Paese la legalizzazione non sembra aver ottenuto molta popolarità, almeno finora.

Dal lato positivo, il Belgio è in Europa. Qui non si finisce in prigione per uno spinello.
Ad ogni modo, cercate di non infastidire gli altri fumando in pubblico.

MARIJUANA AD USO TERAPEUTICO IN BELGIO

Qui la cannabis terapeutica è legale per il trattamento di alcune patologie croniche. Esse includono glaucoma, spasticità legata alla sclerosi multipla, AIDS e dolore cronico. È necessario avere una prescrizione valida, rilasciata da un medico abilitato.

Tuttavia, al momento sembra che pochi pazienti decidano di acquistare il loro trattamento in farmacia. Gran parte di essi infatti sceglie di coltivare la marijuana in casa, o di procurarsela tramite uno dei cinque social club operativi nel Paese. Se non riescono nell'impresa, i pazienti varcano il confine e si dirigono nei Paesi Bassi. Tutto ciò ha ottenuto reazioni di supporto e di opposizione politica a vari livelli.

Sono stati presi provvedimenti per risolvere questa particolare situazione. Il ministro della sanità Maggie De Block sta lavorando ad un disegno di legge per incoraggiare gli utenti a rivolgersi alle farmacie per le loro prescrizioni.

I pazienti possono anche acquistare il Sativex.

L'atteggiamento permissivo del governo, nonostante l'impatto negativo di alcune campagne, ha permesso ai pazienti di ottenere ciò di cui avevano bisogno, con moderazione. Ad un certo punto, una farmacia online olandese ha iniziato a vendere erba per corrispondenza ai pazienti. In seguito l'attività è stata chiusa.

MARIJUANA AD USO RICREATIVO IN BELGIO

La coltivazione di una singola pianta è stata depenalizzata, così come il possesso fino a 3 grammi.

Detto questo, qui la coltivazione delle piante di cannabis è in piena espansione. Le eventuali sanzioni sono a totale discrezione delle autorità. Morale della favola? In veste di turisti, rispettate la legge.

Se venite scoperti con meno di 3 grammi e avete più di 18 anni, probabilmente verrete rilasciati con una semplice tirata d'orecchie. Ciò vale soprattutto se si è incensurati. Tuttavia, ricordate che in questo Paese la cannabis è stata solo depenalizzata. I soggetti maggiori di 18 anni scoperti con più di 3 grammi d'erba dovranno pagare una multa a partire da €75. Il reato viene considerato come disturbo alla quiete pubblica.

In ogni caso, non vendete mai cannabis in questo Paese. È un reato penale e viene punito con la reclusione dai tre mesi ai cinque anni. Le multe variano dai €1.000 ai €100.000. Le circostanze aggravanti tra cui minore età, lesioni o decesso, e qualsiasi legame con le organizzazioni criminali possono aggravare la sentenza di 5-20 anni. Le multe possono arrivare a €500.000.

Il Belgio sembra avere una tendenza leggermente retrograda al momento. Dal 2014 il governo di estrema destra ha proclamato la sua opposizione alle politiche indulgenti nei confronti della cannabis. Di fatto, queste leggi sono già in vigore. Tutto dipende dalla rigidità con cui vengono applicate.