Qual è il Miglior Rapporto CBD:THC nella Cannabis?


Qual è il Miglior Rapporto CBD:THC nella Cannabis?

Con l'incredibile assortimento di cultivar di cannabis disponibili al giorno d'oggi, è molto probabile trovarne una che si adatti perfettamente alle tue preferenze. Puoi trovare quasi ogni profilo di aromi e sapori, tutti i tipi di combinazioni genetiche indica e sativa, ed ovviamente qualunque rapporto di CBD e THC che desideri.

Ora, se vuoi solamente sballarti, potresti chiederti perché dovresti avere del CBD nella tua erba. D'altro canto, se usi il CBD come integratore per il benessere, l'idea di mescolare il THC potrebbe sembrare controproducente. Tuttavia, se provi varietà con rapporti differenti, scoprirai che ognuna ha i suoi vantaggi. Allora, qual è il rapporto migliore per te?

Perché è Importante il Rapporto CBD/THC nella Cannabis?

Per iniziare, il CBD e THC sono naturalmente presenti nelle concentrazioni più elevate. Quindi, i loro effetti sono quelli che i consumatori sperimentano in modo più predominante quando assumono la cannabis. In secondo luogo, rappresentano i due principali benefici che le persone cercano quando consumano l'erba: lo sballo (per gentile concessione del THC) ed il sollievo (THC e CBD). Quindi, consumare una quantità più elevata di un determinato cannabinoide in una varietà può alterare l'esperienza della cannabis in modo significativo.

Qual È la Differenza tra CBD e THC?

Per spiegare il motivo, dovremmo accennare brevemente le differenze tra CBD e THC.

Come ti diranno in molti negozi di prodotti per la salute che vendono il CBD, questo composto non ti farà sballare come il THC, ma può esercitare una varietà di altri effetti sul corpo mediante il sistema endocannabinoide. Questo sistema, che risiede in tutto il corpo, è pieno di recettori che interagiscono con gli endocannabinoidi—i cannabinoidi interni che produciamo in modo naturale.

Tuttavia, il CBD non interagisce direttamente con il sistema, ma inibisce un enzima che scompone l'anandamide, uno degli endocannabinoidi che abbiamo appena menzionato. Grazie all’influenza del CBD, l'anandamide aiuta a fare molte cose, tra cui gestire ansia e motivazione, migliorare il nostro umore e portare un equilibrio dinamico generale del nostro organismo—noto come omeostasi.

D'altro canto, il THC è famoso per i suoi effetti psicotropi. In base al tipo di varietà, potrebbe farti sentire a tuo agio e rilassato o disinibito e pronto ad affrontare la vita—incollandoti al divano o facendoti ballare in cucina. A proposito di cucina, solitamente finirai per avere fame, indipendentemente dal tipo di varietà.

Come avrai intuito, il THC ha una forte relazione con il sistema endocannabinoide. Principalmente, noterai la sua famigerata relazione con i recettori CB1, poiché questa interazione è ciò che porta allo sballo euforico. È interessante notare che l'anandamide interagisce con lo stesso tipo di recettore, anche se in misura minore. Il THC interagisce anche con i recettori CB2, che sono principalmente responsabili del mantenimento del nostro sistema immunitario (oltre ad altre funzioni).

L’Effetto Entourage

Se hai prestato attenzione, potresti aver notato un'interazione tra il THC ed il CBD. Il CBD aumenta i livelli naturali di anandamide, che si lega ai recettori CB1, e il THC stimola gli stessi recettori, ma con maggiore euforia e cambiamenti nella percezione.

Quando vengono combinati insieme, ci sono sempre più prove sul miglioramento degli effetti su vari disturbi fisici e mentali che vanno oltre lo sballo o i cambiamenti di umore. Questo è noto come effetto entourage e, sebbene sia ancora considerato solamente una teoria, la ricerca che lo sostiene sta regolarmente aumentando.

L’effetto entourage

I Diversi Rapporti tra CBD e THC ed i Loro Benefici

Quindi, ora che abbiamo un’idea migliore di cosa siano il CBD ed il THC, possiamo illustrare con maggior sicurezza i dettagli sugli effetti e benefici dei diversi rapporti tra le varietà.

Dal punto di vista di percentuale, solitamente non troverai cime con più del 30% di cannabinoidi: quindi le varietà di THC più potenti conterranno circa il 30% di THC e le varietà di CBD più potenti avranno il 30% di CBD. A sua volta, una varietà potrebbe contenere fino al 15% di entrambi i cannabinoidi, o il 7% in una cultivar meno potente. Tuttavia, sulle etichette lo vedrai indicato come 1:1, 2:1, 1:2, 14:1 ecc., il che si riferisce al rapporto del CBD rispetto al THC (o viceversa).

Di seguito, spiegheremo le caratteristiche di ciascuna “categoria” di rapporto, insieme ai vantaggi che possono potenzialmente offrire ai consumatori.

Alto Contenuto di CBD, Priva di THC

Realisticamente, non troverai una varietà di canapa priva di THC (una vera varietà CBD:THC 1:0). Tuttavia, ce ne sono molte là fuori con circa lo 0,3% di THC, il che non è abbastanza per sballarti, ma abbastanza per interagire con il CBD in qualche modo.

Nonostante tutto, queste varietà sono ovviamente le migliori per coloro che hanno bisogno specificamente del CBD e non vogliono preoccuparsi che la loro concentrazione o energia vengano destabilizzate.

Alto Contenuto di CBD, Poco THC

Se non ti dispiace un effetto leggero, le varietà con un rapporto CBD:THC di 2:1, 5:1 e persino 12:1 possono potenzialmente offrire maggiore sollievo e relax.

Come abbiamo discusso in precedenza, ciò è dovuto a quello che molti esperti di cannabis considerano come effetto entourage. Come indicato da loro, il THC si lega ai siti ortosterici dei recettori dei cannabinoidi e le interazioni del CBD con questi siti regolano il comportamento del THC. In particolare, alcuni esperti ritengono che possa aiutare ad inibire l'insorgenza dell'ansia e del battito cardiaco accelerato a volte causati dal THC.

Considerando le possibilità, se non hai problemi con gli effetti leggeri, il tocco extra di THC potrebbe essere benefico in modi che non ti aspetteresti.

Alto contenuto di cbd, poco thc

CBD e THC in un Equilibrio 1:1

Seguendo la stessa logica delle varietà ad alto contenuto di CBD/basso contenuto di THC, le varietà 1:1 contengono dosi equivalenti di CBD e THC, offrendo uno sballo leggero ma piacevole, che colpisce come un'onda morbida sulla riva del mare. Sarai sicuramente rilassato, ma non dovresti avere problemi a muoverti e comportarti in modo normale. Queste non sono state create per indurre un “vero e proprio” sballo e sono più orientate verso coloro che vogliono solamente rilassarsi durante la giornata.

Alto Contenuto di THC, Poco CBD

Ora, se stai cercando un'esperienza che sia principalmente psicoattiva, ma che abbia ancora il tocco notevolmente morbido del CBD, potrai trovare molte varietà con un rapporto 1:2 di CBD:THC (o simile). Quando gusterai questo tipo di erba, sarà lo sballo ad aprire le danze. Tuttavia, verrà addolcito dagli effetti complementari di cui abbiamo discusso in precedenza. Non è uno sballo così leggero, ma abbastanza morbido e chiaro per aiutarti ad evitare uno stato mentale potenzialmente ansiogeno.

Alto Contenuto di THC, Senza CBD

Come nel caso delle varietà ricche di CBD, è improbabile che tu possa trovare una varietà ricca di THC che non abbia alcuna traccia di CBD. Ciò premesso, questo è quello che la maggior parte delle persone tende a cercare quando acquista la cannabis: nient’altro che THC altamente concentrato. Questo ti fornirà lo sballo più forte di qualsiasi altro rapporto, ma non sarai in grado di trarre vantaggio dall'effetto entourage. Ovviamente, è ancora molto piacevole, anche se spesso è più per il divertimento che per il benessere.

Qual è il Miglior Rapporto CBD:THC nella Cannabis?

Quindi, tra tutti i possibili rapporti di cannabinoidi, qual è quello migliore? Ovviamente, questo dipenderà dalla tua situazione personale e dalle tue preferenze. Hanno tutti dei vantaggi rispetto ad altri in determinate capacità e vale la pena comprendere tutte le opzioni.

Le Migliori Varietà ad Alto Contenuto di CBD

Al giorno d'oggi, hai molte opzioni per le varietà che contengono principalmente il CBD. Alcune varietà ad alto contenuto di CBD si contraddistinguono da altre, sia per quanto riguarda la percentuale più alta di cannabinoidi, un solido equilibrio terpenico o la combinazione di entrambe le cose. Andiamo a dare un’occhiata ad alcune delle nostre preferite.

Le migliori varietà ad alto contenuto di cbd

ACDC

La ACDC ha un’eredità potente tanto quanto il gruppo da cui prende il nome. Deriva dalle genetiche di Cannatonic, quindi troverai il meglio di quella varietà leggendaria all’interno delle sue cime.

La ACDC offre un’ottima prima impressione accogliendo il tuo naso con freschi aromi di bosco. Una volta accesa, scoprirai che l'aroma si abbina perfettamente al sapore tonificante del limone. Mentre ti godi questo tripudio che rivitalizza i sensi, ti ritroverai cullato dalle cime grazie al 19–22% di CBD. Vengono completate da un leggero 1% di THC. Possiede un equilibrio indica:sativa equivalente (50:50).

È una pianta piuttosto impegnativa, dato che è abbastanza vulnerabile a parassiti, funghi ed agenti simili, quindi consigliamo di coltivarla indoor. Outdoor si possono ottenere raccolti ideali, tuttavia questa pratica è più adatta ai coltivatori esperti. Indoor, avrà bisogno di circa 9–10 settimane per fiorire ed outdoor potrai aspettarti un raccolto ad ottobre. Quando arriverà il momento della raccolta, con le condizioni ideali otterrai circa 400g/m² indoor e 455g/pianta outdoor.

Charlotte’s Web

La Charlotte's Web è una delle prime varietà di CBD e una delle più popolari in assoluto. Sviluppata nel 2011 dai fratelli Stanley in Colorado, ha guadagnato un profilo pubblico quando i genitori di una giovane ragazza di nome Charlotte Figi hanno iniziato a curarla con un estratto di questa varietà che al tempo non aveva ancora un nome. Considerando che ognuno ha un organismo differente, non possiamo garantire alcun risultato specifico, ma c'è ancora molto da aspettarsi con questa varietà.

Per iniziare, molti utilizzatori segnalano un'ondata di relax da questi fiori a predominanza indica, che misurano tra il 10 e il 20% di CBD insieme al limite legale degli Stati Uniti dello 0,3% di THC. Per quanto riguarda il modo in cui delizierà il tuo naso e le tue papille gustative, il pino ed il limone danzeranno insieme facendoti sentire vivace e lucido mentre verrai avvolto da ogni suo tiro.

Questa varietà è abbastanza facile da coltivare e si comporta bene sia indoor che outdoor, ma dovrai comunque tenerla d'occhio come qualsiasi altra pianta. Se coltivi indoor, possono essere necessarie dalle 7 alle 10 settimane di fioritura e, in condizioni ideali, finirà per raggiungere un'altezza di circa 180cm, producendo tra i 340 e 455 g/m². I coltivatori outdoor potranno godere di un rispettabile 455g/pianta o più a settembre-ottobre.

Solomatic CBD

Discendente di Asia CBD Auto e Diesel CBD, la Solomatic CBD è una delle varietà più potenti del suo genere, con il 21% di CBD e meno dell'1% di THC. Questo pesante carico di cannabinoidi viene completato da una serie di terpeni che aiutano a produrre la sensazione lucida e lenitiva per cui è famosa questa varietà.

Oltre a migliorare gli effetti, questi terpeni migliorano l'esperienza complessiva offrendo sapori e aromi sbalorditivi. Mentre il pino e lo zenzero daranno una botta forte ma entusiasta al tuo naso, quando farai un tiro potrai aspettarti un sapore dolce e fruttato, accarezzato dagli agrumi.

Vantando di genetiche autofiorenti, può passare dal seme al raccolto in 9–10 settimane veloci (sia indoor che outdoor). È anche abbastanza facile da coltivare, il che è particolarmente impressionante se si considerano i potenziali 425–475g/m² che si possono ottenere indoor, o i 110–150g/pianta che possono essere raccolti outdoor.

Le Migliori Varietà con un Rapporto CBD:THC Bilanciato

Entrambi i principali cannabinoidi hanno qualcosa da offrire ai consumatori e non c'è modo migliore per esplorare la loro relazione che godersi una varietà 1:1 di alta qualità.

CBD-Chronic

La CBD-Chronic è perfetta per i novellini delle varietà 1:1 e della cannabis in generale. Questa varietà è il prodotto di Remedy e Chronic, due ottime varietà che sono rispettivamente ricche di CBD e cariche di THC, che offre un piacevole equilibrio di 5,8% di CBD e 5,4% di THC.

Bastano pochi tiri per notare una leggera ondata psicoattiva, ma la sensazione principale è un'energia serena e chiara che scorre nel tuo corpo e nella tua mente. Questa varietà offre anche un delizioso contrasto di sapori terrosi e fruttati che vanno di pari passo con questa piacevole serie di effetti.

Oltre ad essere adatta ai consumatori alle prime armi, anche i coltivatori novellini si divertiranno molto con questa pianta. Se farai le mosse giuste, sarà pronta per la raccolta dopo 8–9 settimane di fioritura (a metà/fine ottobre se coltivi all'aperto). Come ricompensa per i tuoi sforzi, le piante produrranno ovunque tra i 350 e 600g/m² indoor e una proporzione simile per pianta outdoor.

Widow Remedy

I coltivatori di Barney's Farm hanno unito le forze di Tijuana, Afghan e Kerala per creare la potente ed equilibrata Widow Remedy.

La sua modesta altezza di 90–110cm non è così impressionante, ma diventa decisamente più accattivante quando scopri che questa varietà offre tra i 500 e 600g/pianta outdoor ed una proporzione simile per metro quadrato indoor. Permettile di fiorire per 8–9 settimane (oppure aspetta fino alla fine di settembre se coltivi outdoor) ed assicurati di tenere d'occhio il suo ambiente.

Una volta che hai essiccato e conciato le cime, note di fiori, zucchero, frutta e pino ti trascineranno nella stanza in cui conservi la scorta come se fossi un personaggio dei cartoni animati. Una volta macinata e fumata, quelle stesse sensazioni si faranno strada sulla tua lingua. Dopodiché, potrai rilassarti e goderti il 15% di CBD e il 10–15% di THC. Sebbene sia una varietà a predominanza sativa, questo effetto sottile (ma evidente) è caratterizzato da morbide vibrazioni che attraversano la mente insieme ad una sensazione generale di relax che attraversa il corpo.

Bubba Kush CBD

Molte varietà in questa lista mantengono un profilo più basso in giardino, ma la Bubba Kush CBD è tutt'altro che pudica. Per iniziare, questo esemplare può diventare più alto della maggior parte delle persone, raggiungendo fino a 2,5 metri in condizioni ideali. Lasciale circa 8–9 settimane per fiorire e guardala produrre un sorprendente 900g/pianta outdoor che si traduce in circa 450g/m² indoor.

Tuttavia, com'è quando si fuma? Sebbene la pianta sia piuttosto imponente, l'effetto è assolutamente pacifico e sognante. Queste sensazioni vengono indirizzate da una genetica a predominanza indica, dal 10% di CBD e dall’8% di THC.

Mentre distende i nervi, il profilo terpenico evoca immagini che ti faranno sentire come se stessi sorseggiando un caffè su un balcone baciato dal sole, con note terrose, speziate e fruttate.

Le Migliori Varietà ad Alto Contenuto di THC

Le migliori varietà ad alto contenuto di thc

Per concludere la nostra lista, andremo a dare un’occhiata ad alcune delle varietà odierne ad alto contenuto di THC più amate sul mercato. Possono contribuire al nostro benessere in diversi modi, oltre ad offrire effetti potenti, sapori accattivanti ed aromi allettanti.

Gorilla Glue

Anche se sei uno sballato alle prime armi, la Gorilla Glue è probabilmente una delle prime varietà a cui pensi quando immagini dell’erba potente. E per una buona ragione! Ha una media di un 26% di THC che scioglie la mente insieme a meno dell'1% di CBD, stimolando i consumatori ed inviando un piacevole brio attraverso il corpo che a sua volta rilassa la mente.

Ovviamente, è un qualcosa che ci si aspetterebbe da questa varietà vista la sua discendenza da Chocolate Diesel e Chem's Sister. Queste genetiche la aiutano anche a crescere abbastanza alta, raggiungendo circa 150cm indoor e 190cm outdoor. A sua volta, questa pianta alta e robusta produce 550–600g/m² indoor e la stessa quantità per pianta outdoor.

Questa varietà ha un odore e un sapore tanto buoni quanto i suoi effetti ed aspetto. Nello specifico, gli aromi di zucchero e agrumi si trovano in un contrasto netto ma stimolante, con sentori di pino, carburante e terra. All'inizio, poteva sembrare che non avrebbe funzionato, ma la Gorilla Glue è diventata un classico istantaneo per un buon motivo.

Bruce Banner 3

Anche se la Bruce Banner 3 sfrutta il nome che Hulk utilizza per apparire normale, è molto più che schietta per quanto riguarda il suo potere.

Ti chiedi quanto sia potente? Ovunque tra il 20 e 27% di THC e quasi priva di ogni traccia di CBD. Ogni tiro racchiude una botta potente e, quando questa bestia a predominanza sativa aumenterà il tuo livello di energia e solleverà il tuo spirito, ti sentirai più che pronto per salvare il mondo. Inoltre, è anche deliziosa! Ogni tiro non offre nient'altro che agrumi, bacche e frutta, con un sapore più simile ad un frullato fresco che all'erba.

Tuttavia, la cosa veramente fantastica è il fatto che tu possa ottenere fino a 700g/pianta quando coltivi questa varietà outdoor. Anche la resa indoor non è male dato che (se giochi bene le tue carte) raggiunge i 500g/m². Guardala crescere fino a 2–3m outdoor (o 120–150cm indoor). Necessita di 9–10 settimane per fiorire.

HulkBerry

Se sei un coltivatore principiante che cerca di iniziare la sua carriera di coltivazione nel modo giusto, non cercare oltre la HulkBerry. Ti basta fornirle abbastanza luce (magari prova una configurazione SOG o ScrOG se si adatta al tuo spazio) e darle circa 9–10 settimane di fioritura per maturare le sue deliziose “bacche”.

Quando arriverà il momento della raccolta (solitamente verso la fine di settembre), ti ritroverai a guardare una pianta di 80–140cm indoor o un esemplare di 160–200cm se coltivi outdoor. Sarai in grado di raccogliere 400–450g/m² indoor e 650–700g/pianta outdoor. Anche se non necessita di molti sforzi per coltivarla, verrai generosamente ricompensato con cime che contengono un maestoso 27% di THC ed un contenuto di CBD quasi inesistente.

La HulkBerry è un esemplare a predominanza sativa, quindi è probabile che ti ritroverai creativo ed energico. Questi effetti hanno un impatto in gran parte mentale, colpendo più duramente e durando più a lungo rispetto alla maggior parte delle altre varietà. Questa discendente di OG Kush e Strawberry Diesel offre anche una ricchezza di sapori e profumi deliziosi. Limone, zucchero e bacche sfilano attraverso le narici ed attraversano le papille gustative, con un tocco di carburante leggero, ma eccitante.

Il Rapporto CBD/THC È Importante

A questo punto, dovrebbe essere ovvio che il rapporto CBD/THC della tua cannabis è assolutamente importante. Sia che tu voglia solo concentrarti un po', ottenere una sottile botta psicoattiva o essere completamente sballato, è fondamentale sapere quali rapporti funzionano meglio per te. Da lì, l'unico modo per sapere come ti farà sentire ogni rapporto è provare alcune varietà!