Vaporizzare marijuana fa più bene alla pelle rispetto a fumare?


Vaporizzare marijuana fa più bene alla pelle rispetto a fumare?

Grazie all'invenzione della vaporizzazione, i consumatori di cannabis (sia per scopi ricreativi che terapeutici), possono finalmente gustare la cannabis in modo più sano. Inoltre, riescono a sfruttare al massimo il potenziale della pianta. Ma passare da uno spinello ad un vaporizzatore potrebbe migliorare anche la salute della pelle?

Forse sì.

Alcuni studi indicano che la vaporizzazione è una buona alternativa per consumare la cannabis. Non produce fumo dannoso, e potrebbe anche avere effetti benefici sulla nostra pelle. In che modo? Il primo passo è mettere da parte lo spinello e unirsi alla generazione dei vaporizzatori.

GLI EFFETTI DEL FUMO SULLA PELLE

Gli effetti del fumo sulla pelle

Tutti conosciamo bene i danni provocati dal fumo. Oltre a causare cancro, infarti, malattie polmonari, e numerosi altri disturbi, il fumo rovina anche l'aspetto fisico. Molti scienziati concordano che il fumo acceleri il processo di invecchiamento. I fumatori di solito appaiono più vecchi rispetto ai non fumatori.[1]

Il fumo sembra anche provocare altri inestetismi riguardanti la pelle. Ad esempio, è risaputo che fumare provoca una compressione dei vasi sanguigni, e sostanzialmente riduce il flusso sanguigno nell'intero organismo. Pertanto, il tempo di guarigione delle ferite può aumentare, ed aumenta anche il rischio di sviluppare cicatrici. Alcune delle sostanze presenti nel fumo (come il monossido di carbonio), causano l'eliminazione dell'ossigeno nella pelle. Per questo la pelle tende ad apparire secca, spenta e malaticcia.

Ora, se pensate che tutto ciò non vi riguardi solo perché non fumate sigarette o tabacco, riflettete più a fondo. È stato dimostrato che il fumo di cannabis è molto simile al fumo di tabacco e sigarette. Contiene infatti molte delle stesse sostanze tossiche.[2]

Fumare, sia da una sigaretta, un sigaro, un bong o uno spinello con qualche strano mix di erbe, prevede sempre una combustione. Tale combustione spezza i legami chimici della sostanza che si sta fumando, generando "radicali liberi". Essi sono gruppi di atomi in grado di ricombinarsi gli uni con gli altri, e creare altre sostanze, molte delle quali estremamente nocive.

Quindi, se fumate cannabis, forse non esponete il vostro organismo ad alcune sostanze dannose presenti esclusivamente nel tabacco (come ad esempio la nicotina). Tuttavia, molto probabilmente state comunque danneggiando la vostra pelle.

EFFETTI DELLA VAPORIZZAZIONE SULLA PELLE

È stato dimostrato che la cannabis contiene numerose sostanze che possono contribuire alla salute della pelle, tra cui antiossidanti, anti-infiammatori, oli, e molte altre. Per questo motivo i prodotti alla cannabis per uso esterno, oltre a creme, balsami e lozioni, stanno avendo un grande successo nel settore cosmetico.

Vaporizzando la cannabis, potrete estrarre una maggior quantità di tali sostanze, rispetto a quelle che otterreste fumandola o ingerendola. Il vaporizzatore infatti è in grado di riscaldare la cannabis in modo strategico, portandola alla temperatura ideale per estrarre le sostanze dalla pianta, senza innescare una combustione. Il fumo di uno spinello in media contiene solo il 25% di cannabinoidi. Il vapore prodotto da un vaporizzatore contiene fino al 95% di cannabinoidi.

Quindi, la vaporizzazione è assolutamente vantaggiosa per i consumatori di cannabis che tengono alla salute della loro pelle. Questa tecnica permette di eliminare i rischi legati alla combustione e al fumo. Inoltre, è in grado di estrarre in modo ottimale i cannabinoidi presenti nelle gemme.

È utile ricordare, tuttavia, che sono state svolte poche ricerche sulla vaporizzazione e i suoi effetti sulla pelle. Per riuscire a comprendere appieno questo argomento, sono necessarie ulteriori ricerche scientifiche. Ad ogni modo, la vaporizzazione è ritenuta un metodo di assunzione più sano rispetto al fumare. I consumatori di cannabis preoccupati per la propria pelle o per la loro salute in generale, dovrebbero seriamente prendere in considerazione l'idea di interrompere l'uso di spinelli o bong e passare al vaporizzatore.

Quindi, la vaporizzazione può davvero avere effetti benefici sulla pelle? Forse sì. Provate voi stessi, di certo non vi farà male.

Riferimenti

  1. ^ Plastic and Reconstructive Surgery, Facial Changes Caused by Smoking: A Comparison between Smoking and Nonsmoking Identical Twins, recuperate December-06-2018
    Legame
  2. ^ NCBI, Cannabis and tobacco smoke are not equally carcinogenic, recuperate December-06-2018
    Legame