Quantità di cannabis che creano confusione: grammi, quarti, decimi e once


Quantità di cannabis che creano confusione: grammi, quarti, decimi e once

Ti sei mai sentito confuso da tutti i discorsi di grammi, ottavi, quarti e metà quando compravi erba? A volte sembra che uno abbia bisogno di una laurea in matematica solo per capire esattamente quanta erba sta acquistando.

Per contribuire a risolvere la confusione ci siamo fatti lo sbattimento di convertire alcune delle misure di peso più usate per la cannabis, in modo che sarai sicuro di sapere esattamente quanta erba ti stanno dando.

Spiegheremo tutto sulle unità di misura più usate per la cannabis, come i quarti e gli ottavi, e anche unità di misura meno comuni come dimes, nickels, dubs, sticks e 50s. Quindi, vai avanti a leggere e fuma felice!

Bigliettino per la misura della cannabis

GRAMMI

Se stai acquistando piccole quantità di erba, di solito la comprerai in grammi. La maggior parte dei concessionari o dispensari (se sei abbastanza fortunato da vivere in una zona in cui la cannabis è legale) non ti venderà meno di un grammo.

Per chi di voi non conosce il sistema metrico, un grammo è pari a 1000 milligrammi, o 0,002 libbre. E 1.000 grammi fanno un chilogrammo.

Quanto ti può durare un grammo dipende interamente dalla tua tolleranza e dalle tue abitudini. I fumatori saltuari potrebbero essere in grado di usare un grammo per diverse fumate, mentre gli stoners veterani potrebbero metter un intero grammo in un'unica canna o pipa.

OTTAVI, QUARTI, MEZZI E ONCE

Quando si acquista in quantità più grandi, la cannabis viene comunemente venduta a once o frazioni di once, vale a dire ottavi, quarti e metà.

Una oncia è uguale a circa 28 grammi (o 28,4 se vuoi essere esatto). Di conseguenza un ottavo è pari a 3,5 grammi, un quarto è pari a 7 grammi e un mezzo è uguale a 14 grammi.

Ancora una volta, per quanto tempo può durare ciascuna di queste quantità dipende da quanto e da quanto spesso tu fumi. In genere con un'oncia di erba una persona che fuma tutti i giorni va avanti uno o due mesi.

LIBBRE E CHILI

Grandi quantità di erba vengono generalmente vendute in libbre e più raramente in chilogrammi. Una libbra è pari a circa 453 grammi mentre un chilo è pari a 1000 grammi.

A meno che non stai pensando di offrire erbacce a tutta la tua famiglia e a tutti gli amici, o ti stai preparando per l'apocalisse, non ti capiterà di comprare libbre o chili di erba come consumatore finale.

ALTRE UNITA’ DI MISURA PER LA CANNABIS: NICKELS, DIMES E DUBS

ALTRE UNITA’ DI MISURA PER LA CANNABIS: NICKELS, DIMES E DUBSAnche se la cannabis è generalmente venduta a peso, può capitare che sia venduta in dollari usando misure come dimes, nickels e dubs. Ecco le conversioni:

  • 1 nichel = 5 dollari in valore equivalente di cannabis
  • 1 dime = 10 dollari in valore equivalente di cannabis
  • 1 dub = 20 dollari in valore equivalente di cannabis

Quanta erba potrai avere per ciascuna di queste quantità varia notevolmente in base alla qualità di ciò che stai acquistando e ovviamente anche in base a dove lo acquisti.

Ad esempio, il prezzo medio di un’oncia di cannabis alta qualità (28 grammi) negli Stati Uniti è di circa 320 dollari, mentre negli Stati dove l’erba è legale, come la California e il Colorado, il prezzo medio per un prodotto di alta qualità è di circa 240 dollari per oncia.

UNITA’ DI MISURA MENO COMUNI PER IL PESO DELLA CANNABIS: STICKS, TWENTY E FIFTIES

Le unità di misura che abbiamo descritto qui sopra sono quelle più comuni quando si acquista cannabis. Tuttavia, in alcuni stati o regioni, si può acquistare erba in termini di stecche, venti, e cinquanta (sticks, twenties e fifties.

Questo sistema è simile a quello dei nickels, dimes e dubs. I venti e i cinquanta si riferiscono a quantità in contanti di erbaccia (rispettivamente $20 e $50), mentre una stecca (stick) si riferisce generalmente a 1 grammo di cannabis.

PERCHÉ DOVRESTE PESARE LA VOSTRA MARIJUANA E COSA POTETE USARE

Adesso che sapete tutto su grammi e once, perché non provate a mettere in pratica le vostre conoscenze?! Pesare la marijuana potrebbe sembrarvi un passaggio inutile, ma in realtà può essere di grande aiuto. Innanzitutto, vi permette di tenere traccia del vostro consumo e vi aiuterà a capire se avete perso qualche cima, o se un vostro amico fumatore ha preso più di quanto concordato.

Pesare la quantità d'erba che aggiungete in ogni canna o braciere vi consentirà inoltre un dosaggio più accurato, e prenderete maggiore coscienza della vostra tolleranza verso ogni specifica varietà di cannabis. Con il passare del tempo, questo vi consentirà di far durare più a lungo le vostre scorte d'erba, evitando di sovraccaricare le canne. Secondo una ricerca pubblicata sulla rivista Drug and Alcohol Dependence, si stima che la quantità media di cannabis presente in una canna è di 0,32 grammi. Ovviamente, qui entrano in gioco molteplici variabili, soprattutto se consideriamo che 0,32 grammi di erba ricca in THC avranno un effetto molto più forte rispetto alla stessa quantità di una varietà ad alto contenuto di CBD. Può quindi essere interessante pesare le infiorescenze per valutare dove ricade il vostro consumo rispetto a questi dati.

Ma qual è il modo migliore per calcolare la quantità d'erba che state utilizzando? Un semplice set di bilance può svolgere questo lavoro. Esistono diversi modelli di bilance, ognuna delle quali ha i propri vantaggi e svantaggi. Le bilance tascabili sono ideali per pesare piccole quantità di cannabis alla volta, sono molto accurate (con una precisione fino allo 0,01 grammo) e sono portatili. Possono risultare molto utili quando si pesa prima di rollare una canna, o quando si prevede di microdosare una piccola quantità d'erba durante il giorno. Il rovescio della medaglia è che possono pesare solo dai 50 ai 500 grammi.

Le bilance da cucina hanno il vantaggio di pesare grandi quantità d'erba alla volta. Tuttavia, sono più grandi e quindi meno portatili e più appariscenti. Sono anche meno precise e spesso la loro lettura ha una precisione che si avvicina solo al grammo.

I bilancini camuffati sono stati sviluppati per coloro a cui piace tenere nascosta la propria attività legata alla marijuana. Spesso hanno l'aspetto di oggetti di uso quotidiano, come accendini o mouse per computer. Nonostante riescano a calarsi molto bene nella parte, tendono ad essere meno precisi rispetto ad altre bilance.

Altre bilance che potreste considerare sono quelle da laboratorio per pesare le polveri. Si tratta di dispositivi molto precisi che danno letture con una precisione al milligrammo. Tuttavia, sono molto più costose e non sono così necessarie, a meno che non vogliate misurare valori molto specifici.