Come rollare una canna: Guida passo-passo


Come rollare una canna: Guida passo-passo

Considerando quanto siano amate le canne tra i fumatori di marijuana, risulta strano che non tutti sappiano rollarne una con le proprie mani. È capitato a tutti di ritrovarsi ad una festa dove un amico aveva l’erba, tu le cartine appena comprate dal tabaccaio, ma nessuno era in grado di rollare. È un po' come avere tutto il necessario per fare un buon piatto senza conoscere la ricetta. C’è molto potenziale, ma non c’è modo di realizzarlo.

Ma non preoccuparti, questo piccolo intoppo non rovinerà di certo le tue feste, perché rollare una canna è più facile di quanto credi. Ti serve ben poco per girare uno spinello e non ci metterai molto una volta imparati i passaggi. Analizzeremo tutto nel dettaglio per assicurarci di farlo bene e velocemente. Potresti non riuscirci al primo tentativo, ma in pochissimo tempo riuscirai a rollarne una.

COSA SERVE PER ROLLARE UNA CANNA?

Come puoi immaginare, non c'è bisogno di molti strumenti per rollare una canna. La tua lista della spesa è la seguente:

• Marijuana: Anche se avrai bisogno di più cime di quelle normalmente usate per caricare un braciere, difficilmente avrai bisogno di più di mezzo grammo d’erba per rollare una canna decente. Puoi usarne di più (le canne più grandi sono sempre divertenti), ma non sentirti obbligato ad andare oltre il tuo budget. Normalmente, si usano tra 0,5 ed 1 grammo d'erba.

• Grinder: Una volta che ti sei procurato l’erba, dovrai macinarla in modo da poterla fumare più facilmente. Ovviamente, ci sono altri modi per macinare l’erba senza un grinder, ma riteniamo che questo strumento faciliti il lavoro. Non macinarla troppo, un giro sarà più che sufficiente.

• Cartine: Sconsigliamo l’uso di cartine di bassa qualità per rollare canne, ma vanno benissimo le normali cartine per tabacco trinciato che puoi trovare nella maggior parte dei tabaccai. Esistono anche cartine appositamente fabbricate per le canne, magari fatte in canapa, ma non preoccuparti se non ne trovi di questo tipo.

• Cartoncino per filtri: A differenza di un filtro per sigarette, un filtrino per canne è un pezzo di cartoncino che viene piegato ed arrotolato a forma di piccolo cilindro. Il suo scopo è quello di mantenere dritta la canna ed impedire all’erba di entrare in bocca quando si inala il fumo. Alcune confezioni di cartine per canne contengono già del cartoncino per filtri, ma puoi fabbricarne uno usando semplicemente dei biglietti da visita o qualsiasi altro cartoncino morbido.

QUALI CARTINE DOVRESTI USARE PER ROLLARE UNA CANNA?

Anche se ne abbiamo appena parlato senza soffermarci, vorremmo approfondire il discorso sulle cartine da usare per rollare canne.

Nella maggior parte dei tabaccai, le cartine più comuni che potresti trovare sono quelle per rollare a mano il trinciato. Si tratta di cartine leggermente più corte di una normale sigaretta da cui si ottengono delle canne di dimensioni perfette da fumare da soli. Un nome piuttosto appropriato per indicare questo tipo di canne è “personal”.

In alcuni tabaccai e negozi potete trovare cartine corte formato 1¼ o 1½. Come suggeriscono i loro nomi, sono rispettivamente un 25% ed un 50% più larghe di una cartina “single wide” e vengono solitamente usate per rollare canne da condividere con 2–3 persone. Questa maggiore larghezza consente alle macchinette per rollare di dare l’iconica forma a cono che molti associano alle canne.

Le cartine più grandi che puoi trovare per rollare le tue canne sono conosciute come “King Size” e “King Slim”. Le varietà King Size sono la migliore opzione per chi vuole rollare un grammo d’erba e condividerlo con più di tre persone. Le King Slim possono contenere quantità d’erba simili, ma hanno meno carta e sono un po' più difficili da maneggiare.

Oltre ai diversi formati, le cartine variano anche in base al materiale. Sebbene la maggior parte dei fumatori preferisce usare le classiche cartine non sbiancate, puoi usare anche quelle in canapa di alta qualità, in cellulosa e in altri materiali che possono alterare il sapore, la combustione e l’esperienza complessiva del rollaggio.

COME FARE UN FILTRINO PER CANNA

Se sei fortunato, nel tuo pacchetto di cartine puoi già trovare un libretto di cartoncino preforato. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, dovrai accontentarti di usare un pezzo di carta più spesso o un biglietto da visita per fabbricare il tuo filtro. Evita però di usare del cartoncino colorato con inchiostro, dato che può essere pericoloso quando il fumo lo attraversa e lo riscalda.

Una volta che ti sei procurato tutti gli strumenti, ritaglia un pezzo di carta di circa 5 x 1,3cm, all’incirca la larghezza e la lunghezza di un piccolo tagliaunghie. A questo punto, inizia a piegare su sé stesso il lato da 1,3cm, da una parte e dall’altra creando piccole creste che dall’alto appaiono come un fulmine.

Una volta che l'hai piegato quattro volte, avvolgi strettamente queste pieghe su sé stesse nella stessa direzione in cui le stavi piegando. Il risultato finale dovrebbe essere un cilindro compatto con le pieghe aderenti al centro. Come vedrai, non si tratta solo di una base strutturale per la tua canna, ma è anche una barriera che lascerà passare il fumo senza che i piccoli pezzi d’erba si muovano verso la bocca.

Come fare un filtrino per canna

COME ROLLARE A MANO UNA CANNA

Una volta data la forma al filtro, è ora di iniziare a rollare la canna! Come abbiamo anticipato poc’anzi, le prime volte potrebbe non riuscirti bene, ma non per questo devi scoraggiarti. I movimenti della mano e delle dita diverranno sempre più naturali e fluidi con la pratica.

INDICAZIONI

Detto questo, analizziamo tutti i passaggi per rollare correttamente una canna.

MACINA L’ERBA E PREPARA IL FILTRO

Se sei già arrivato fin qui nella guida, probabilmente l’avrai già fatto, ma assicurati di macinare l’erba e di preparare un buon filtro. Una volta fatto, puoi prendere una delle cartine ed iniziare finalmente a rollare la tua canna.

POSIZIONA IL FILTRO AD UN’ESTREMITÀ DELLA CANNA

Per iniziare ad assemblare la canna, posiziona il filtro ad un’estremità della cartina leggermente piegata, assicurandoti che il lato con la colla sia direttamente rivolto verso di te. Non importa quale estremità della piega sceglierai, ma il filtro dovrebbe andare sullo stesso lato della tua mano dominante.

Quindi, usando l’indice ed il pollice, mantieni in posizione il filtro all’estremità della cartina, assicurandoti che rimanga fermo e ben aderente.

Dopodiché, ruota il pollice verso il basso e verso di te, mentre il dito indice si alza e si allontana. Fermati non appena la cartina assumerà una forma simile ad una canaletta, con il filtro alla base. Questa canaletta, come puoi immaginare, è dove si andrà ad inserire l'infiorescenza macinata.

DISTRIBUISCI L’ERBA LUNGO LA CARTINA APERTA

Inizia a far cadere la marijuana nella canaletta con l’altra mano, tamponandola leggermente con il dito indice per assicurarti che sia ben distribuita e non fuoriesca dai bordi. Quando avrai finito di muoverla su e giù con le dita, la cartina dovrebbe diventare un cilindro abbastanza uniforme.

Indicazioni

LECCA LA CARTINA E PREPARATI A ROLLARE

Arrivato a questo punto, potresti già sentirti un prodigio del rollaggio, ma è proprio qui che le cose si complicano.

Mantenendo la presa sul filtrino, lecca lungo l’estremità adesiva usando la punta della lingua. Non bagnarla troppo, altrimenti rischierai di rovinare l’integrità strutturale e non potrai più far girare la cartina. Non metterci però troppo tempo, perché la colla potrebbe perdere il suo potere adesivo. Se ti è già capitato di leccare il lembo di una busta, immagina la canna come una versione più fragile di una di queste.

Una volta leccata, il successivo passaggio è far girare il lato più corto della canaletta nell’estremità opposta. Si tratta di infilare la cartina nell’altro lato e per farlo dovrai usare il pollice e l’indice dominanti, ma anche il dito medio, insieme alle dita dell’altra mano.

Prima di tutto, passa delicatamente il dito medio sotto il filtro (al di fuori della cartina, nel caso non fosse chiaro), in modo che possa fungere da base. Quindi, mentre il pollice e l’indice non dominanti premono verso il basso il lato corto della canaletta, inizia a far girare il pollice dominante verso l’alto e verso l’esterno, mentre con l’indice dominante rolli verso il basso e verso di te. Mentre lo fai, assicurati di mantenere una presa salda sul filtrino.

Questo passaggio potrebbe riuscirti male un paio di volte, ma l'ideale sarebbe mettere il lato corto dell’estremità dove si trova il filtro completamente dentro il lato alto della cartina, coprendo di conseguenza l’erba.

ROLLARE LA CANNA

Non festeggiare ancora per aver fatto bene questo passaggio, perché adesso è arrivato il fatidico momento di completare la canna.

Dopo esserti assicurato di aver incastrato il filtro nella cartina mantenendolo in posizione con le dita, piega leggermente il resto dell’estremità corta della cartina nell’estremità lunga. Quindi, completa semplicemente il movimento precedente con il pollice e l’indice dominanti (il pollice che si alza e si allontana e l’indice ruota verso il basso ripiegando la cartina.

Indicazioni

Una volta completato il cilindro leggermente conico, usa il dito indice non dominante per schiacciare leggermente l’estremità adesiva leccata. Questo servirà a sigillare la forma della canna. A questo punto non puoi più tornare indietro, ma d’altronde non dovresti averne motivo, poiché questo passaggio significa che hai essenzialmente rollato la tua canna!

Se ti accorgi che la colla non ha fatto il suo dovere, non preoccuparti troppo! Non tutti lo sanno, ma leccare la cartina dall’altro lato inumidisce ugualmente la colla facendola attaccare! La cartina è così sottile che l’umidità passa attraverso interagendo con la striscia adesiva. In questo modo, si possono salvare molte canne che molti considererebbero difettose.

PRESSARE E RIMBOCCARE

A questo punto, la canna è ormai rollata e la parte più difficile è finita, ma ti manca ancora un passaggio. Adesso non ti resta che pressare leggermente l’erba e, possibilmente, aggiungerne dell’altra se la cartina non è piena.

Indicazioni

Per pressare l’erba che c’è dentro, afferra semplicemente l’estremità aperta, usa le dita per chiuderla ed inizia a scuoterla delicatamente lasciandola penzolare dalla parte del filtro. Questo farà sì che l’erba si depositi sul fondo, assicurando che non ci siano spazi d’aria o sezioni qua e là meno pressate.

Questo metodo di pressione funge anche da test per il tuo filtro. Se può resistere allo scuotimento, puoi star certo che resterà fermo anche quando fumerai e passerai la canna.

Indicazioni

Una volta che l’erba è ben pressata, puoi aggiungerne un po’ finché la cartina non sarà piena, ripetendo successivamente il processo di pressione. Una volta confezionata e riempita la canna, vai avanti e chiudi l’estremità aperta. Adesso, hai una canna perfettamente rollata e fumabile!

COME GIRARE UNA CANNA CON UNA MACCHINETTA PER ROLLARE

Per quanto divertente possa essere rollare una canna a mano, non tutti hanno la coordinazione manuale necessaria per farlo. Se rientri tra questi, non ti giudicheremo affatto, anzi cercheremo di aiutarti affinché tu possa rollarti una canna! Per fortuna, in commercio ci sono dispositivi speciali a buon prezzo per semplificare il processo: macchinette per rollare.

INDICAZIONI

Le macchinette per rollare sono piccole, comode e progettate per consentire a tutti di assaporare una canna ben rollata. Senza le giuste indicazioni, possono creare un po’ di confusione, per cui vogliamo darti qualche dritta anche su come rollare con questi dispositivi, passo dopo passo.

APRI LA MACCHINETTA PER ROLLARE ED INSERISCI IL FILTRO

Dovrai leggere le istruzioni del tuo modello di macchinetta, ma quelle più popolari seguono un meccanismo di progettazione generale. In particolare, ti consigliamo di aprire la macchina spostando i rulli verso l’alto e sul loro rispettivo lato. Questo movimento dovrebbe dare forma ad una piccola canaletta.

Con la macchina aperta, procedi e posiziona il filtro in un’estremità, proprio come faresti con una canna rollata a mano.

RIEMPI D’ERBA LA CANALETTA

Dopo aver posizionato il filtro, il prossimo passo è riempire d’erba tutta la canaletta. Assicurati di non farne cadere sopra al filtro, altrimenti non girerà correttamente.

CHIUDI LA MACCHINETTA E ROLLA

Chiudi la macchinetta con lo stesso meccanismo usato per aprirla, quindi inizia a rollare. Afferra la macchina con entrambi i pollici e gli indici e ruota i pollici verso il basso mentre alzi gli indici. Questo compatterà l’erba facendole assumere una forma di cilindro pressato.

INSERISCI NELLA FESSURA IL LATO DELLA CARTINA SENZA COLLA

Adesso, senza aprire la macchinetta, inserisci l’estremità non adesiva della cartina nella fessura. Il movimento è un po’ come mettere un foglio di carta in una macchina da scrivere (cercala su Google se non sai di cosa si tratta).

Indicazioni

CONTINUA A ROLLARE, LECCA E FINISCI DI GIRARE

Una volta fissata in posizione la cartina, continua il movimento rotatorio che stavi facendo prima. Quindi, una volta che l’estremità con la colla si avvicina alla fessura, lecca leggermente lungo tutto il bordo adesivo. Dopo averlo fatto, gira ancora un po’ fino a sigillare completamente la canna.

APRI LA MACCHINETTA PER ROLLARE

Ora, l’unica cosa che ti resta da fare è togliere la canna! Apri la macchinetta come avevi fatto prima e tira fuori il frutto del tuo lavoro. Potrebbe non essere grande come alcune canne rollate a mano, ma sarà comunque decente, fumabile e rollata da te!

PERFEZIONA LE TUE ABILITÀ DI ROLLAGGIO

L’abbiamo già detto, ma ci teniamo a sottolineare che nessuno ha mai rollato uno spinello perfetto, o decente, al primo tentativo. Potrebbero essere necessarie varie prove, ma siamo sicuri che ci riuscirai prima ancora di rendertene conto.

Una volta acquisita padronanza, puoi provare a migliorare la tua tecnica e a riprodurre le canne più avanzate fatte da chi si diverte a pubblicare i propri video su YouTube. La cosa bella del rollaggio delle canne è che c’è sempre spazio per migliorare la propria arte!