Stato legale della marijuana in Jamaica


Stato legale della marijuana in Jamaica

Peace man, e passa la canna. Questo è la vera riforma della cannabis, in stile giamaicano. Sì, c’è ancora qualche cosa da risolvere. Ebbene sì, la cannabis non ha ancora un pieno status "legale". Detto questo, chiunque potrebbe essere tratto in inganno perché sembra che la cannabis sia del tutto legale in Giamaica. Ed è proprio questo il punto.

Se esistesse un posto che dice "benvenuti" in ogni lingua ai fumatori di ganja, sarebbe questa isola paradisiaca. I Rastafariani usano da molto tempo la cannabis come parte del loro percorso religioso e spirituale. Nei Caraibi, la Giamaica è diventata l’isola della cannabis libera.

Non c'è posto al mondo, al di fuori forse di Las Vegas, dove il turismo cannabico trova un semaforo verde come in Giamaica.

MARIJUANA MEDICA IN JAMAICA

Tecnicamente, la cannabis è rimasta illegale in Giamaica per decenni. In realtà, questo è dovuto per la maggior parte alla mancanza di regolamentazione. Ma a partire dal 2015 sono state gradualmente introdotte alcune riforme, nel tentativo dare una regolamentazione a questa industria.

L’obiettivo della riforma sulla cannabis in Giamaica è facilitare l'accesso per uso medico. Ma non prendiamoci in giro. Questo è uno dei pochi paesi che sta facendo seri passi avanti sulla legalizzazione, senza badare a quello che pensano gli altri, o alle etichette che qualcuno vorrebbe mettere su questa riforma.

Per avere la cannabis non hai nemmeno bisogno di una ricetta medica. Tutto quello che devi fare è dichiarare che la stai acquistando per scopi medici. Questo è tutto.

MARIJUANA RICREATIVA IN JAMAICA

È difficile pensare a qualcosa di meglio. I cittadini sono autorizzati a coltivare la cannabis e a consumarne quanta ne vogliono. La cannabis è ancora tecnicamente "illegale" ma è decriminalizzata. Detto questo, ci sono alcune restrizioni. L'idea che hanno qui è di creare un’isola paradiso dove la ganja è economica, abbondante e disponibile anche nei chioschi dell'aeroporto, per chi arriva dall’estero.

I giamaicani sono autorizzati a coltivare fino a sei piante.

Se ti prendono con più di 56 grammi, ti prendi una multa. Di quanto è questa multa? In valuta locale sembra tanto, ma poi si traduce in circa 5 euro. Puoi sopravvivere.

Se vuoi veramente smettere di pensare alle multe, c’è una via di uscita. Diventa rasta. I rastafari sono opportunamente autorizzati a vivere senza leggi sulla cannabis.

L’unica cosa da ricordare? Assicurati di aver consumato tutta la tua cannabis prima di lasciare l'isola. Non pensarci nemmeno di portare dei “campioni" a casa. Nemmeno in barca. Controllano tutto. Quello che acquisti nel paese deve essere consumato nel paese. Tutto il resto è un problema, anche a livello internazionale.

L’attenzione qui è tutta sulla regolamentazione di un settore che continuerà a portare flotte di turisti ad affollare questa isola-nazione. Questo paese sembra aver deciso che accogliere i turisti all’arrivo con della cannabis sia un gesto molto apprezzato.

Ciò significa che sta diventando sempre più facile avere la tua erba. E adesso è già abbastanza facile.