Profilo Terpenico: Limonene


Profilo Terpenico: Limonene

I terpeni sono responsabili di dare alla cannabis la sua particolare gamma di aromi. Vi siete mai chiesti cosa si nasconde dietro ai pungenti aromi di agrumi della Lemon Skunk? Il limonene, un piccolo terpene prodotto all'interno delle ghiandole di resina che ricoprono le infiorescenze di questa marijuana.

Tuttavia, recenti studi hanno dimostrato che questi piccoli composti non sprigionano solo odori gradevoli. Possono infatti giocare un ruolo molto importante influenzando gli effetti della cannabis in generale (a fini sia ricreativi che terapeutici).

CHE COS'È IL LIMONENE?

Il limonene è un terpene presente in molte piante. Nella cannabis viene prodotto all'interno dei tricomi dei fiori. È un terpene molto profumato che emana forti aromi citrici. Il limonene non si trova solo nella cannabis, ma anche nella scorza degli agrumi e in alcune specie vegetali come la citronella, la menta, il rosmarino, il pino e molte altre ancora.

Il limonene può avere diversi usi. Nell'industria alimentare, ad esempio, viene spesso usato come additivo per migliorare i sapori di determinati alimenti. Viene inoltre impiegato in prodotti cosmetici per aggiungere un aroma citrico più rinfrescante a creme, lozioni, balsami, ecc.

Il limonene è anche un insetticida naturale. Per questo motivo lo troviamo spesso in spray insetticidi come alternativa ai prodotti chimici più aggressivi. Infatti, il limonene è anche biodegradabile e si scompone rapidamente in anidride carbonica e acqua.

È stato dimostrato che questo terpene ha la capacità di sgrassare e pulire lo sporco più ostinato, motivo per cui viene spesso aggiunto come principio attivo in molti prodotti commerciali per la pulizia. La gamma di prodotti Orange Power o Mr. Muscle, ad esempio, contengono il limonene. Viene anche usato come sverniciatore e nella produzione di colle e vernici. È inoltre un composto infiammabile, preso spesso in considerazione per il suo potenziale come biocarburante.

QUALI SONO GLI EFFETTI E I POSSIBILI BENEFICI TERAPEUTICI DEL LIMONENE?

QUALI SONO GLI EFFETTI E I POSSIBILI BENEFICI TERAPEUTICI DEL LIMONENE?

Oltre ai suoi aromi facilmente riconoscibili, il limonene agisce anche in modo molto interessante sul nostro organismo. I benefici terapeutici del limonene non dovrebbero sorprendere, visto il suo ampio uso sia nella medicina tradizionale che in quella più moderna.

Come olio essenziale, il limonene può essere impiegato in aromaterapia, dove offre sollievo da stress e ansia, oltre a produrre effetti calmanti. Si ritiene inoltre che il limonene abbia proprietà antifungine e antibatteriche. Viene spesso usato nei cosmetici perché può migliorare l'assorbimento di altri composti attraverso la pelle.

LA SCIENZA DIETRO IL LIMONENE

Studi recenti suggeriscono che il limonene potrebbe aiutare nelle terapie per trattare alcuni tipi di tumore. Ad esempio, secondo uno studio del 2009 pubblicato sul Journal of Carcinogenesis, il limonene migliora l'efficacia del farmaco docetaxel sulle cellule tumorali della prostata umana.[1] Gli autori dello studio suggeriscono che ciò potrebbe essere dovuto al fatto che i composti si combinano per influenzare le proteine coinvolte nell'apoptosi (morte cellulare naturale).

Alcune ricerche condotte presso l'Istituto di Ricerca sul Cancro del Tata Memorial Center, a Mumbai, suggeriscono che l'olio d'arancio (che contiene circa un 90-95% di limonene) contribuisce a ridurre la crescita dei tumori del fegato nei ratti.[2]

Gli oli essenziali che contengono limonene hanno anche dimostrato di ridurre efficacemente lo stress e l'ansia, provocando effetti sedativi. Uno studio del 2014 ha dimostrato che sia il limonene che il suo metabolita (l'alcool perililico) possono ridurre lo stress nei topi da laboratorio, appositamente sottoposti a forti stress ambientali.[3]

Altri studi sostengono che il limonene può ridurre i dolori. Una ricerca condotta su animali pubblicata nel 2015 sulla rivista Nutritional Neuroscience ha dimostrato che il limonene riduce le sensazioni di dolore acuto nei ratti.[4]

Ulteriori studi affermano che le funzioni antinfiammatorie del limonene possono anche alleviare il bruciore di stomaco, aumentando il metabolismo e la perdita di peso, oltre a sciogliere i calcoli biliari e a migliorare la guarigione delle ferite.

IL SIGNIFICATO DEI TERPENI

IL SIGNIFICATO DEI TERPENI

Queste scoperte sono ovviamente molto incoraggianti ed hanno creato un maggiore interesse sul limonene, e su molti altri terpeni. Ricerche come quelle appena riportate hanno anche contribuito ad aprire il dibattito sulla marijuana terapeutica, che va ben oltre i soli cannabinoidi THC e CBD.

I benefici del limonene rappresentano una valida argomentazione per preservare il contenuto di terpeni nella cannabis. Purtroppo, una parte di terpeni viene persa quando la cannabis è conciata o bruciata. Fortunatamente, il mondo dei concentrati sta aiutando a perfezionare i metodi di estrazione per mantenere il maggior numero possibile di terpeni.

VARIETÀ DI CANNABIS RICCHE DI LIMONENE

VARIETÀ DI CANNABIS RICCHE DI LIMONENE

Tra tutti i diversi terpeni della cannabis, il limonene e il mircene sono quelli solitamente contenuti in più alte concentrazioni. Come potete immaginare, le varietà con forti aromi di agrumi contengono quasi sempre quantità più elevate di limonene rispetto alle varietà con profumi più legnosi o terrosi.

Se siete interessati alle varietà con alte concentrazioni di limonene, provate le seguenti genetiche:

  • Super Lemon Haze: Come suggerisce il nome, questa varietà sprigiona forti aromi citrici grazie al limonene. È una sativa molto stimolante della famiglia delle Haze, molto popolare tra i coltivatori di cannabis.
  • Durban Poison: A differenza della Super Lemon Haze, la Durban non sprigiona aromi particolarmente citrici. Tende piuttosto ad avere un odore più dolce e terroso. Tuttavia, la Durban Poison contiene solitamente alte concentrazioni di limonene.
  • Jack Herer: Una leggendaria varietà che contiene elevate quantità di limonene, così come dei terpeni pinene e mircene.
Riferimenti

  1. ^ NCBI, d-Limonene sensitizes docetaxel-induced cytotoxicity in human prostate cancer cells: Generation of reactive oxygen species and induction of apoptosis, recuperate January-09-2019
    Legame
  2. ^ NCBI, Chemopreventive effect of orange oil on the development of hepatic preneoplastic lesions induced by N-nitrosodiethylamine in rats: an ultrastructural study., recuperate January-09-2019
    Legame
  3. ^ NCBI, Anti-stress effects of d-limonene and its metabolite perillyl alcohol., recuperate January-09-2019
    Legame
  4. ^ NCBI, Antihyperalgesic and antidepressive actions of (R)-(+)-limonene, α-phellandrene, and essential oil from Schinus terebinthifolius fruits in a neuropathic pain model., recuperate January-09-2019
    Legame