Stato legale della cannabis in India


Stato legale della cannabis in India

L'India è forse il Paese storicamente più legato alla cannabis. Qui la cannabis viene utilizzata tradizionalmente da migliaia di anni. Nonostante ciò, al giorno d'oggi in India è ancora presente un certo sostegno a favore del proibizionismo.

CANNABIS MEDICA IN INDIA

La produzione, la vendita e il possesso di ogni genere di prodotto contenente marijuana terapeutica è illegale in India.

CANNABIS RICREATIVA IN INDIA

Attualmente in India il possesso di cannabis è tecnicamente proibito, tranne che per determinati rituali tradizionali. In realtà la cannabis è facilmente reperibile in qualunque parte dell'India, perché viene coltivata localmente in molte zone del Paese.

L'India è nota per la sua produzione di charas, che ancora oggi viene realizzato in India. Tuttavia, secondo la legge, se si viene scoperti in possesso di un chilogrammo di charas, si verrà puniti con 10 anni di reclusione.

L'unico prodotto legale in India è il Bhang, che dovrebbe essere realizzato esclusivamente con foglie e semi di cannabis. In realtà, gli indiani di solito preparano il Bhang Lassi aggiungendo anche i fiori di cannabis veri e propri, e non solo semi e foglie.

Non siamo al corrente di eventuali modifiche alla legge riguardante la cannabis ad uso terapeutico e/o ricreativo in India nel (prossimo) futuro.