Status Legale della Marijuana in Afghanistan


Status Legale della Marijuana in Afghanistan

In Afghanistan la Cannabis è ancora severamente proibita, ma non dimentichiamoci che nel Paese sono nate alcune delle varietà di marijuana più popolari del mondo, senza parlare dei suoi hashish. La genetica Afghani ha influenzato milioni di altre varietà ed ha permesso di produrre alcuni dei concentrati più venduti dai coffeeshop e dai dispensari. Stiamo infatti parlando di uno dei più grandi produttori mondiali di hashish e marijuana, dove la maggior parte dei derivati elaborati in Afghanistan sono destinati al mercato nero internazionale.

Il fascino della marijuana o dell'hashish afgani è più che comprensibile, ma pianificare un viaggio verso questi destini può valer la pena? Potreste eventualmente cambiare rotta e scegliere di provare queste primizie ad Amsterdam.

MARIJUANA PER USO TERAPEUTICO IN AFGHANISTAN

Il problema non è tanto la difficoltà o la facilità con cui si può trovare una marijuana di ottima qualità. L'Afghanistan rimane uno dei più grandi produttori di Cannabis di tutto il mondo, oltre alle qualità di hashish che produce da diversi secoli.

Tuttavia, è un Paese ancora oggi soffocato dalla "guerra alle droghe" e da molte altre grandi questioni interne estremamente complicate ed inquietanti. Non sognatevi di chiedere ad un medico di prescrivervi della marijuana con fini terapeutici, potreste rischiare di farvi arrestare.

MARIJUANA PER USO RICREATIVO IN AFGHANISTAN

In Afghanistan la Cannabis e l'hashish sono prodotti da millenni. Sono tuttora illegali, ma si possono trovare con estrema facilità. Se volete trovare la migliore erba della zona, dirigetevi verso le province più periferiche. È estremamente economico ed abbondante e se ne può trovare anche da fonti "non ufficiali". 50 grammi possono costare dai 50 ai 100 dollari statunitensi.

Nonostante ciò, sappiate che acquistare marijuana o hashish in Afghanistan è molto pericoloso. Vi ricordiamo che su tutto il territorio circolano bande terroriste armate e grandi nuclei militari statunitensi, oltre alle stesse autorità afghane che hanno una visione piuttosto personale su possesso, coltivazione e consumo di marijuana.

COSA PUÒ SUCCEDERE SE LA POLIZIA MI TROVA IN POSSESSO DI PICCOLE QUANTITÀ DI CANNABIS?

Sarete arrestati, sanzionati ed incarcerati. Non sognatevi nemmeno di esportare qualche grammo di hashish quando uscite dal Paese.

Il Paese è tuttora al centro di una guerra mondiale contro le droghe prodotte sul suo territorio. Tuttavia, la produzione illegale e l'esportazione di oppio e Cannabis rimangono parte integrante dell'economia interna del mercato nero. Nonostante l'impegno delle autorità internazionali per sradicare questa situazione, i risultati sono tuttora fallimentari.

A differenza dei Paesi del centro e sud America, sempre più decisi a percorrere strade alternative contro i cartelli della droga, l'Afghanistan continua ad essere martoriato dalla guerra.