Ricetta del Mojito alla Ganja


Ricetta del Mojito alla Ganja

Probabilmente il mojito è uno dei cocktail più famosi al mondo. Il sapore di menta e lime rinfrescante, unito allo zucchero e al rum, creano un mix perfetto, dolce, aspro e acidulo. Ad ogni modo, per assaporare la quintessenza del mojito, la soluzione migliore è aggiungerci un po' di ganja.

INGREDIENTI

  • 750ml di rum bianco
  • 7 grammi di ganja essiccata
  • Barattolo in vetro grande
  • Canovaccio
  • Lime
  • Zucchero di canna
  • Menta fresca
  • Acqua gassata

ISTRUZIONI

Prima di tutto, dovete preparare la ganja. Per utilizzarla al meglio in questa ricetta, dovete decarbossilarla. Non dimenticatevi questo passaggio, perché è fondamentale. Per fortuna, è anche molto semplice da eseguire.

Tritate la cannabis come se doveste inserirla in uno spinello. Dopodiché, spargetela su una teglia e infornate per circa 30-45 minuti a 115°C.

Successivamente, lasciate raffreddare la ganja. Inseritela nel barattolo di vetro insieme al rum. Mescolate con cura per amalgamare le due sostanze. Lasciate il barattolo in un luogo buio per circa 5-7 giorni, agitandolo di tanto in tanto. Più lascerete il mix in infusione, più il risultato sarà saporito ed intenso.

Inserite qualche foglia di menta fresca ed una fetta di lime in un bicchiere. Pestateli in modo che il succo di lime ricopra le foglie di menta. Aggiungete altre fette di lime, due cucchiai di zucchero, e pestate ancora per distribuire il succo di lime in modo omogeneo.

Riempite il bicchiere con cubetti di ghiaccio, aggiungete 60ml di rum aromatizzato alla ganja, e versate acqua gassata fino a raggiungere l'orlo. Mescolate con cura.

Ecco fatto, siete pronti a gustare un drink alle erbe, gustoso e rinfrescante.

Buon divertimento, ma fate attenzione! Ricordate che gli alimenti contenenti cannabis possono provocare effetti più intensi del previsto, soprattutto se tra gli ingredienti è presente l'alcool. Valutate con cautela la quantità di cannabis da usare, secondo la vostra esperienza personale. Iniziate sempre con dosaggi bassi. Vi consigliamo vivamente di imparare innanzitutto a calcolare la potenza degli alimenti aromatizzati alla cannabis.