Combinando Peperoncino e Cannabis Si Può Alleviare il Mal di Stomaco


Combinando Peperoncino e Cannabis Si Può Alleviare il Mal di Stomaco

A livello di estetica, olfatto e gusto, la cannabis e il peperoncino hanno un aspetto, un sapore e un odore molto diversi tra loro. Ovviamente.

Tuttavia, si è scoperto che queste due sostanze hanno varie caratteristiche in comune. Ad esempio, usate insieme possono contribuire ad alleviare i disturbi gastrici.

La cattiva notizia è che tali informazioni sono state ottenute da ricerche compiute soltanto sui topi. Ma la notizia positiva è che questa scoperta potrebbe condurre a nuovi metodi per curare malattie come colite e diabete di tipo 1.

LA SCIENZA ALLA BASE DI QUESTE SCOPERTE

La ricerca svolta dal Dr. Pramod Srivastava, immunologo e scienziato della University of Connecticut School of Medicine, indica che il sistema endocannabinoide è in grado di regolare l'omeostasi immunitaria nell'apparato digerente.[1]

Nel peperoncino è presente una sostanza chimica chiamata capsaicina. Essa si lega ai recettori TRPV1 presenti in cellule specializzate situate nel tratto gastro-intestinale.

Il TRPV1 è un recettore molto interessante. Quando la capsaicina si lega ad esso, le cellule vengono stimolate a produrre anandamide. Il recettore si attiva anche in caso di temperatura nociva - proprio come quella prodotta dal peperoncino.[2]

L'anandamide, come sanno tutti gli appassionati di cannabis, è la molecola della "beatitudine". È un neurotrasmettitore e anche un cannabinoide prodotto naturalmente dal nostro organismo. Si tratta quindi di un endocannabinoide. Inoltre, possiede una struttura molecolare simile a quella del THC. Per questo motivo alcune persone la definiscono il "THC naturale" umano.

Il Dr. Srivastava ha scoperto che le cellule del sistema immunitario esposte sia all'anandamide che alla capsaicina rispondono allo stesso modo anche quando vengono esposte al calore fisico, e si legano agli stessi recettori.

Negli esperimenti successivi, il ricercatore ha notato che i topi a cui veniva somministrata anandamide o capsaicina reagivano in modo identico.

Questi due ingredienti hanno attenuato l'infiammazione gastrica nei topi. Inoltre, esistono prove concrete che l'anandamide e la capsaicina interagiscano tra loro aumentando a vicenda la propria efficacia.

Il risultato più sorprendente è che il peperoncino è riuscito a curare i topi affetti da diabete di tipo 1.

In sostanza, consumare contemporaneamente peperoncino e cannabinoidi potrebbe essere un metodo valido per trattare i disturbi gastrointestinali causati da infiammazione.

Per il Dr. Srivastava, il prossimo passo è lo svolgimento della ricerca su soggetti umani.

Ma, se amate la cannabis e anche il peperoncino, potreste anche sperimentare un po' da soli. Tenete presente che ad alcune persone viene il mal di stomaco dopo aver ingerito il peperoncino. Pertanto, ascoltate il vostro corpo e consultate il medico se avete dei dubbi.

Per concludere, abbiamo trovato una simpatica ricetta per preparare le noci con cannabis e peperoncino. Una combinazione perfetta tra dolce, salato e piccante. Con l'aggiunta di un po' di ganja.

RICETTA PER LE NOCI ALLA CANNABIS E PEPERONCINO

RICETTA PER LE NOCI ALLA CANNABIS E PEPERONCINO

Vi sono tanti altri vantaggi nel mangiare cannabis insieme al peperoncino. I peperoncini - anche quelli meno piccanti - possono aumentare la temperatura delle viscere e accelerare il metabolismo. Contribuiscono quindi a bruciare calorie. Fare esperimenti con il peperoncino è divertente tanto quanto sperimentare con la cannabis.

Questo snack è molto gustoso e facilissimo da preparare. È perfetto come aperitivo durante un cocktail party. Grazie al suo sapore intenso sarà subito al centro dell'attenzione!

Ingredienti

  • 1 uovo (solo l'albume)
  • 110g di noci
  • 225g di noci pecan
  • 110g di anacardi
  • 2 cucchiai colmi di zucchero di canna
  • ½ cucchiaino di pepe della Giamaica tritato
  • ½ cucchiaino di cannella in polvere
  • 1 cucchiaino di peperoncino in polvere
  • Un pizzico di pepe di Cayenna in polvere
  • Un pizzico di zenzero in polvere
  • +/- 50ml di olio alla cannabis

Procedura

Pre-riscaldate il forno a 148°C/300°F.

Nel frattempo, mettete l'albume in una ciotola e sbattetelo fino a farlo diventare soffice e spumeggiante. Versate tutti gli altri ingredienti nella ciotola insieme all'albume, ad eccezione delle noci. Mescolate con cura.

Aggiungete quindi le noci e mescolate nuovamente.

Spargete le noci su una teglia ricoperta con carta da forno e, appena raggiunta la temperatura desiderata, infornate. Controllate e girate le noci ogni dieci minuti circa. Durante la cottura assumeranno un delizioso aspetto dorato, e svilupperanno un aroma intenso e corposo. In totale sarà necessaria circa mezz'ora.

Mentre si raffreddano, le noci potrebbero incollarsi insieme. Separatele con delicatezza prima di servirle.

Se avete intenzione di provare questa ricetta, vi ricordiamo come sempre che gli alimenti contenenti cannabis spesso provocano un effetto più intenso del previsto. Fate quindi molta attenzione e cercate di dosare in modo responsabile la quantità di olio alla cannabis, secondo i vostri gusti e la vostra esperienza. Prima di aggiungere la cannabis in una ricetta, è importante sapere innanzitutto come calcolare le dosi.

Inoltre, ricordatevi di avvertire i vostri amici che nelle noci c'è anche l'olio alla cannabis, in modo che nessuno venga preso alla sprovvista.

Buon divertimento!

Riferimenti

  1. ^ Proceedings of the National Academy of Sciences, Endocannabinoid system acts as a regulator of immune homeostasis in the gut, recuperate December-14-2018
    Legame
  2. ^ NCBI, TRPV1 Receptors and Signal Transduction, recuperate December-14-2018
    Legame