Osmosi: L'Elemento Chiave Con Cui La Cannabis Assimila Acqua e Nutrienti


Osmosi: L'Elemento Chiave Con Cui La Cannabis Assimila Acqua e Nutrienti

Quando vediamo una pianta forte e sana pensiamo subito che il suo vigore sia dovuto ad una buona esposizione alla luce solare, ai concimi perfettamente bilanciati e ad un adeguato apporto d'acqua.

Nonostante tutti questi fattori esterni siano molto importanti per la sopravvivenza di una pianta, sarebbero completamente inutili senza l'osmosi, un semplice processo biologico che consente alle piante di respirare e assorbire acqua.

CHE COS'È L'OSMOSI?

Sostanzialmente, l'osmosi è un particolare tipo di movimento. Quando parliamo di osmosi quasi sempre ci riferiamo al movimento dell'acqua che passa attraverso una membrana semipermeabile, come quella cellulare.

Le membrane cellulari sono dotate di minuscole aperture che permettono alle molecole più piccole di attraversarle (come appunto le molecole d'acqua). Quelle più grandi, come ad esempio il sale, non riescono a passare attraverso la membrana senza ricevere un aiuto supplementare da parte della cellula.

L'acqua, invece, può passare passivamente attraverso le membrane cellulari, ovvero non richiede che la cellula consumi energie per facilitare il suo passaggio.

L'osmosi è un particolare tipo di diffusione e l'acqua ha la capacità di spostarsi dalle zone ad alta concentrazione a quelle a bassa concentrazione. Le molecole d'acqua si sposteranno dentro o fuori la cellula verso le aree con minore concentrazione d'acqua.

L'acqua si muove con il fine di creare un equilibrio. Il miglior modo per visualizzarlo è pensare ad un palloncino d'acqua. Ovunque premiate il palloncino l'acqua si muoverà in modo da creare un equilibrio ed una pari quantità di pressione (o acqua) su entrambi i lati della membrana.

L'acqua si muove inoltre in direzione dei soluti. Quando un'area presenta una quantità di soluti elevata (ad esempio sale o zucchero), l'acqua si muoverà in quella direzione.

L'OSMOSI CONSENTE ALLE PIANTE DI ASSORBIRE ACQUA E NUTRIENTI DAL SUOLO

Una volta compresi i meccanismi dell'osmosi, dovreste visualizzare con maggiore facilità la sua utilità in una coltura.

L'osmosi è essenziale per consentire ad una pianta di assorbire acqua dal suolo attraverso le sue radici.

Quando innaffiamo una pianta, le concentrazioni di acqua nel terreno aumentano ed una volta che saranno superiori a quelle delle radici delle piante, verrà avviato il processo di osmosi, in cui l'acqua si muoverà passivamente dal suolo alle radici.

OSMOSI: UN ELEMENTO ESSENZIALE NELLA FOTOSINTESI

La fotosintesi è un processo grazie al quale le piante possono trasformare l'energia solare in energia chimica. In poche parole, le piante usano il sole per creare proteine, zuccheri e lipidi, fondamentali per poter crescere, svilupparsi e sopravvivere.

La fotosintesi funziona correttamente solo in presenza di tre elementi: anidride carbonica, luce solare e acqua. Si verifica principalmente sulle foglie delle piante, dove c'è una maggiore concentrazione di stomi, i pori distribuiti sulla superficie delle foglie che consentono gli scambi gassosi di CO₂ e O₂.

Gli stomi sono protetti da un particolare tipo di cellule conosciute letteralmente come "cellule di guardia", dotate di vacuoli (piccoli sacchi cellulari) che si riempono d'acqua e di altri fluidi.

L'osmosi causa il rigonfiamento delle cellule di guardia, che quando si ingrossano attivano gli stomi per aprirsi ed assorbire CO₂ dall'ambiente esterno. Combinata con l'acqua assorbita dalle radici e con la luce solare ricevuta dalle foglie, la pianta ha tutto il necessario per avviare la sua fotosintesi e crescere.

L'OSMOSI È LA CHIAVE PER OTTENERE PIANTE SANE E FORTI

Ed ecco una semplice introduzione all'osmosi. Come potete vedere, questo processo è vitale per la sopravvivenza delle piante e, insieme alla fotosintesi, è uno dei processi chiave tra quelli che si celano dietro alla capacità di una pianta di crescere e prosperare.