Usare Il Vermicompost Nel Terreno Per Coltivare Cannabis


Usare Il Vermicompost Nel Terreno Per Coltivare Cannabis

COS'È IL VERMICOMPOST?

I vermi sono un elemento essenziale per la vitalità e la salute del terreno, a cui ci affidiamo per la sussistenza. I vermi vivono sul pianeta Terra da milioni di anni. Sono un fertilizzante naturale, forniscono un ambiente di crescita ottimale per le piante, ricco di nutrienti e minerali, in cui i vegetali possono crescere rigogliosi.

Questa condizione si ottiene proprio grazie all'azione dei vermi, che scompongono la materia organica nel terreno passandola attraverso il loro apparato digerente. Il vermicompost è letteralmente il materiale che passa attraverso l'organismo del verme, e ritorna nel suolo.

Il vermicompost è ricchissimo di batteri, funghi, protozoi e nematodi. Questi organismi donano vitalità al terreno, promuovendo le sue funzioni benefiche. Il vermicompost è formato da piccole particelle oblunghe di escrementi di vermi.

COME AGISCE IL VERMICOMPOST

I batteri e i protozoi contribuiscono ad arricchire il suolo, proteggendolo contro le malattie. I batteri generano un processo di fissazione dell'azoto. Ovvero, trasformano l'azoto in una forma facilmente assimilabile dalle piante durante la fotosintesi. I protozoi rilasciano azoto, utile alle piante mentre assorbono batteri, funghi ed altri protozoi presenti nel terreno.

Alcuni funghi presenti nel vermicompost decompongono la materia organica inerte, come foglie o letame. I funghi micorrizici sono componenti che agiscono in simbiosi con le piante. Essi colonizzano le radici delle piante e rendono solubile il fosforo. Ciò contribuisce allo sviluppo delle radici e aumenta la resistenza della pianta alle malattie.

Anche i nematodi svolgono un ruolo fondamentale per la salute del terreno. Sono organismi multicellulari, e si nutrono di batteri e funghi dannosi, e di altri nematodi, rilasciando microbi e funghi benefici nel terreno.

PERCHÉ SCEGLIERE QUESTO METODO?

I vermi si muovono nel suolo, e permettono la circolazione di aria ed acqua. Ciò contribuisce a mantenere il suolo sano, evitando un'eccessiva compattazione e trattenendo l'acqua in eccesso. In questo modo il suolo sarà più resistente in caso di siccità.

Il vermicompost favorisce inoltre la decomposizione della materia organica, come rifiuti di cibo o sostanze vegetali ed altri materiali organici.

Tale azione moltiplica a livello esponenziale la quantità di sostanze nutritive e minerali nel terreno, e aiuta a mantenere costanti i livelli di pH.

RICCO DI SOSTANZE ORGANICHE

L'humus creato dai vermi è ricco di sostanze organiche. È quindi un fertilizzante perfetto per favorire lo sviluppo di piante lussureggianti con forti radici. Inoltre, la terra prodotta dai vermi non produce un odore sgradevole. Questo è un indicatore di vermicompost sano e di qualità.

Tuttavia, è importante ricordare che le piante non possono vivere esclusivamente di vermicompost. Utilizzandolo in modo eccessivo, esso può inibire o arrestare la crescita della pianta. La miscela ideale per le piante è composta da 1 parte di vermicompost su 3 parti di terreno. Talvolta, è consigliabile una proporzione di 4:1. Le piante già sviluppate hanno bisogno di soli 6mm di vermicompost.

L'efficacia del vermicompost dipende dalle sostanze nutritive e dai minerali che i vermi consumano. Essi hanno bisogno di una adeguata varietà di cibo per un apporto nutritivo bilanciato. In sostanza, l'uso corretto del vermicompost favorisce un rapido sviluppo dei germogli e la crescita sana della pianta nelle prime fasi di sviluppo.

Man mano che la pianta cresce, il vermicompost contribuisce allo sviluppo equilibrato di radici e parte vegetale della pianta, aumentando il tasso di sviluppo.

DOVE TROVARE IL VERMICOMPOST

Per molti coltivatori è più facile ottenere i vermi acquistandoli direttamente in "barattoli di vermi". In questo modo, è più probabile che i vermi siano di buona qualità e possano produrre la quantità ottimale di sostanze nutritive desiderate. Il vermicompost è innocuo e può essere usato anche in presenza di bambini o animali.

Attualmente, il vermicompost viene realizzato seguendo rigide regole e controlli, per mantenere una qualità biologica costante. Esso viene solitamente prodotto in gran quantità usando latticini o sterco di cavallo.

I vermi sono appositamente selezionati per resistere ad una gamma di specifiche condizioni del terreno, come livelli di acqua e cibo, temperatura e pH. Ciò permette ai coltivatori di cannabis di ottenere un supporto aggiuntivo, economico ed eco-sostenibile, durante le loro operazioni - dalla germinazione al raccolto.

I VANTAGGI DEL TERRENO COMPLETAMENTE NATURALE

Il vermicompost contribuisce alla salute del terreno senza l'utilizzo di sostanze chimiche. Ciò genera minor entropia e permette al prodotto finale di conservare un gusto naturale. I contadini hanno usato questo metodo per migliaia di anni, e lo applicano ancora oggi, perché è semplice. Inoltre, i vermi possono essere allevati in proprio se si desidera.

Un terreno naturale genera piante biologiche e totalmente naturali. L'uso di sostanze chimiche può modificare il gusto del prodotto che si sta coltivando. Un vermicompost sano è essenziale per il coltivatore che desidera ricavare il massimo dal suo terreno, seguendo un approccio di coltivazione da perfetto pollice verde.