10 Idee Imprenditoriali per Lavorare nel Settore della Cannabis


10 Idee Imprenditoriali per Lavorare nel Settore della Cannabis

Se la cannabis vi appassiona, questa è probabilmente una delle epoche più eccitanti in cui possiate vivere. L'industria legale della marijuana sta crescendo a macchia d'olio, creando nuovi business e numerose opportunità di lavoro.

Per cui, se avete sempre sognato di lavorare con la marijuana (invece di limitarvi a fumarla) è arrivato il momento di farsi avanti. Qui di seguito vi riportiamo alcune idee imprenditoriali per il settore della cannabis, per aiutarvi a far fluire la vostra creatività e per avviare la vostra vita come imprenditori cannabici.

Nota: Abbiamo intenzionalmente omesso alcune delle idee più scontate (come aprire un dispensario o un'azienda agricola dedicata alla coltivazione della cannabis) per lasciare spazio ad altre iniziative più originali.

1. PROGETTAZIONE DI PUNTI VENDITA

1. progettazione di punti vendita

La legalizzazione ci sta dimostrando che il termine "stoner" dovrebbe essere vietato e la marijuana accessibile a tutti. Sempre più persone, dai genitori dei calciatori ai professionisti più qualificati, stanno mostrando una maggiore apertura verso la cannabis. Di conseguenza, le persone si aspettano molto di più dai locali adibiti alla vendita della cannabis.

Ecco perché stiamo iniziando a vedere un completo rinnovamento di dispensari, coffeeshop ed altri rivenditori di cannabis. I dispensari negli Stati Uniti e i coffeeshop in Olanda stanno decorando gli interni con stili e arredi sempre più moderni per attirare un nuovo tipo di cliente cannabico.

I negozi che vendono cannabis stanno cambiando le proprie strategie per presentarsi al pubblico attraverso un nuovo design. Ciò ha creato una crescente domanda di talentuosi progettisti con qualifiche professionali ed un'ampia comprensione di questo particolare settore, ma anche di designer internazionali appassionati di cannabis e desiderosi di lavorare in questo ambiente.

2. COSMETICI

2. cosmetici

Se avete vissuto in una caverna questi ultimi due anni, ecco una notizia ormai datata che potrebbe interessarvi: i prodotti cosmetici alla cannabis stanno avendo un enorme successo.

I benefici dei cosmetici alla cannabis e dei composti in essi contenuti sono ampiamente dimostrati da una solida base di ricerche. Inoltre, le proprietà terapeutiche dei cannabinoidi come THC e CBD (antidolorifiche, antinfiammatorie, ecc.) sono sostenute da altrettante ricerche e il nostro organismo ne può trarre beneficio per via topica sotto forma di balsami, spray, lozioni ed altro ancora.

Questi importanti sviluppi hanno dato vita ad un nuovo e gigantesco mercato di prodotti medicinali e di bellezza. In commercio circolano infatti numerose marche specializzate in prodotti di bellezza a base di cannabis. Lord Jones, Khus Khus e Vertly sono solo una piccola parte di quelle ormai insediate in questo mercato di nicchia.

Anche la marca The Body Shop ha preso piede nel settore con la sua nuova linea di creme e balsami alla cannabis, senza parlare dell'attrice **Whoopi Goldberg che ha lanciato i suoi prodotti a base di marijuana terapeutica, tra cui i bagnoschiuma, i balsami per il corpo e altro ancora.

3. PUBBLICITÀ, MARKETING E RELAZIONI PUBBLICHE

3. pubblicità, marketing e relazioni pubbliche

Man mano che l'industria della cannabis cresce e diventa sempre più competitiva, le aziende fanno del loro meglio per rendere più efficace il loro business e superare la concorrenza.

Ed esattamente come le imprese di altri settori si affidano ad esperti in branding, designer, copywriter e pubblicitari, le aziende cannabiche si rivolgono alle stesse figure professionali. Dai dispensari alle seedbank, e tutto ciò che può trovarsi in mezzo, le aziende sono alla costante ricerca di servizi su misura per sviluppare marchi attraenti e stimolare le vendite dei loro prodotti/servizi.

Si tratta di una notizia molto incoraggiante per gli esperti in marketing che stanno cercando di espandersi in una nuova industria. Se rientrate in questo profilo professionale, lavorare come freelance o avviare un'agenzia in proprio potrebbe essere un'idea imprenditoriale davvero promettente.

4. CONSULENZA

4. consulenza

Esistono ovviamente infiniti regolamenti stipulati per produrre, gestire e vendere legalmente la cannabis. Senza parlare delle normative per la sua commercializzazione, per i locali dove viene consumata e molto altro ancora. Se vivete negli Stati Uniti, questi regolamenti possono cambiare drasticamente da uno Stato all'altro.

Al di sopra di queste zone d'ombra giuridiche, la produzione e la vendita di prodotti correlati con la cannabis rimangono di per sé una vera e propria sfida. La sola coltivazione della pianta è piuttosto impegnativa, soprattutto per coloro che non conoscono la pianta ma vogliono ugualmente competere sul terreno di gioco commerciale.

Questa situazione sta preoccupando i giovani imprenditori che cercano di entrare nel mercato della marijuana. Fortunatamente, in questi casi un consulente può essere la figura professionale più ricercata. C'è sempre più bisogno di consulenti con competenze nel settore della cannabis capaci di aiutare le nuove imprese a superare gli ostacoli del mercato.

Se siete esperti coltivatori, ad esempio, potreste dare consigli ai produttori emergenti sui profondi e crescenti sviluppi della coltivazione professionale della cannabis. Se siete avvocati appassionati di cannabis, avrete le carte in regola per aiutare le aziende a navigare nell'insidioso mare delle minuzie legali.

5. TECNOLOGIA

5. tecnologia

L'industria legale della cannabis è ancora abbastanza recente. Se da una parte la tecnologia di molti altri settori si è evoluta per secoli, le soluzioni tecnologiche per l'industria della cannabis sono state apertamente sviluppate solo negli ultimi anni.

Certo, alcuni hanno già iniziato ad adottare soluzioni tecnologiche per le imprese e, ad esempio, hanno creato pacchetti tecnologici completi appositamente progettati per aiutare i dispensari e le altre imprese cannabiche ad automatizzare e ottimizzare le loro attività, utilizzando la tecnologia per l'e-commerce, CMS e altro ancora.

Altri esempi di come le aziende stanno rinnovando l'industria cannabica includono le agenzie che sviluppano software per i punti vendita di marijuana.

E nonostante il settore cannabico stia diventando sempre più competitivo, ci sono ancora molti modi in cui la tecnologia potrebbe contribuire a tracciare più rapidamente la gestione e la vendita di questa pianta. Se siete esperti in tecnologia, raccogliete le idee e fatevi avanti.

6. ORGANIZZATORI DI EVENTI CANNABICI

Abbiamo già scritto in ripetute occasioni l'estensione delle comunità cannabiche ed è per questo che vediamo così tanto fermento tra le agenzie che organizzano eventi cannabici.

I consumatori di cannabis sono alla costante ricerca di raduni divertenti dove poter condividere il loro amore per l'erba e svolgere le attività più diverse, come la pittura sotto gli effetti della marijuana o i tour in bici a favore della legalizzazione di questa pianta.

Ma esistono ancora un'infinità di altre possibilità di lavoro per gli organizzatori di eventi creativi, dove si possono escogitare le migliori tattiche per combinare la cannabis con altre attività entusiasmanti. Quindi, se avete un debole per l'organizzazione di grandi eventi, questa potrebbe essere la vostra occasione.

7. EDIBILI E CUCINA A BASE DI CANNABIS

7. edibili e cucina a base di cannabis

Se c'è una cosa su cui tutti siamo d'accordo è che la cannabis e il cibo sono come pappa e ciccia. Se la pensate come noi e vi appassiona trovare nuovi ed intriganti modi per unire cannabis e cibo, questo profilo professionale potrebbe fare per voi.

Come i cosmetici e i concentrati (di cui parleremo nel prossimo paragrafo di questa lista), il mercato cannabico degli edibili e di altri prodotti alimentari è enorme. Oltre ai produttori di cibarie a base di cannabis, anche gli imprenditori più creativi stanno iniziando a dare lezioni di cucina cannabica, seminari su come abbinare i vari alimenti e altro ancora.

Si tratta di una strada estremamente eccitante per entrare nel mercato legale della cannabis, senza diventare necessariamente coltivatori o rivenditori di infiorescenze.

8. CONCENTRATI ED ESTRATTI DI CANNABIS

8. concentrati ed estratti di cannabis

Un'altra enorme fetta del mercato cannabico ruota intorno agli estratti. Il "dabbing" è sicuramente una delle tendenze più diffuse del settore, un'altra alternativa alquanto creativa per entrare in questo business.

Il mercato dei concentrati offre le opportunità di lavoro più diverse. Ovviamente, potreste creare la vostra marca di estratti. Tuttavia, è anche possibile specializzarsi nella produzione di macchinari e attrezzature per le estrazioni, o dare consulenza a coloro che vorrebbero entrare nel mercato. Ci sono numerose iniziative imprenditoriali che riguardano la creazione, la gestione e la vendita di concentrati.

9. ARTE E OGGETTI CORRELATI ALLA CANNABIS

9. arte e oggetti correlati alla cannabis

L'industria della cannabis ha supportato l'ascesa di artisti straordinari, tra cui Tony Greenhand, il professionista nel rollaggio di canne artistiche, e numerosi altri artisti del vetro specializzati nella produzione di oggetti accuratamente lavorati e venduti a prezzi esorbitanti in tutto il mondo.

La cannabis si è fatta strada anche nell'alta moda e tra i grandi colossi della "fast fashion", con alcuni abiti che possono raggiungere cifre inaudite. Attualmente, il mondo dell'arte sta vivendo un'importante rinascita in progetti ispirati alla marijuana attraverso varie discipline. Se siete persone creative interessate a coniugare la vostra passione per l'arte e la cannabis, questo è l'ennesimo campo di ricerca da considerare per avere successo nel "canna-business".

10. APRIRE UN BED & BREAKFAST PER AMANTI DELLA CANNABIS

Nei Paesi dove la regolamentazione sulla marijuana è cambiata negli ultimi anni, sempre più turisti cannabici cercano confortevoli sistemazioni dove trascorrere le loro vacanze. Se vivete in uno di questi posti, potreste allestire una struttura dove accogliere i fumatori di cannabis.

Decorate gli ambienti in base a quello che pensate che potrebbe apprezzare un amante della cannabis ed offrite sempre qualcosa di speciale. Potreste eventualmente vendere prodotti artigianali del luogo.

Per cui, se avete una passione per la cannabis e avete sempre desiderato entrare a far parte di questo settore, questo è il momento di farsi avanti. Il mercato è in piena espansione e se pensate di avere i requisiti necessari, fatevi sotto, tigri!

E se non siete ancora convinti, date un'occhiata al video sottostante per avere altre idee!