Valide Alternative al Tabacco da Aggiungere nelle Canne


Valide Alternative al Tabacco da Aggiungere nelle Canne

Canne e “purini” sono modi simili di consumare la cannabis, ma si differenziano per il fatto che le canne convenzionali contengono tabacco. Questo concetto potrebbe parere bizzarro ad alcuni, ma è una pratica comune in certi Paesi europei, compreso il Regno Unito. L'idea di mettere del tabacco in una canna suona come un sacrilegio per i puristi della cannabis, ma certi fumatori prediligono questo metodo in quanto la nicotina aggiunge una certa stimolazione che può completare lo sballo. Rollare una canna col tabacco significa anche che non si è obbligati a metterci troppa erba tutta in una volta. Ed inoltre, l'ingrediente aggiuntivo fa sì che la canna bruci più lentamente ed in maniera più uniforme.

Malgrado vantaggi di questo tipo, sappiamo tutti che fumare tabacco comporta un significativo rischio per la salute. Il fumo di questa sostanza ha un elevato contenuto di agenti cancerogeni ed altri composti nocivi, che contribuiscono a molte forme di cancro, malattie cardiovascolari, malattia polmonare ostruttiva cronica ed altre ancora. Non vale davvero la pena di caricare ogni vostra canna con una sostanza tanto pericolosa nel lungo termine.

Questo non significa però che dovreste smettere del tutto di fumarvi le canne. Potete semplicemente cambiare la sostanza che decidete di mischiare alla vostra erba! C'è in giro un mucchio di altre erbe e piante che possono essere integrate alla vostra miscela da fumare e molte di esse offrono effetti molto più benefici ed interessanti che non il tabacco.

Qui di seguito troverete una lista di 11 diverse erbe e piante che si possono usare per rollare le canne.

DAMIANA

DAMIANA

La damiana, altrimenti nota come Turnera diffusa, è una specie vegetale originaria del sud del Texas, America centrale, Messico, Sud America e Caraibi. Membro della famiglia delle Passifloraceae, la damiana è stata impiegata per lungo tempo dalle culture native delle sue regioni d'origine. Si sa che i Maya adoperavano quest'erba per curare il capogiro ed è stato riportato che indigeni messicani abbiano creato una bevanda capace di generare proprietà “erotizzanti”.

Negli ultimi 100 anni, la damiana è stata adoperata principalmente per i suoi evidenti effetti afrodisiaci. Molte persone scelgono di consumare quest'erba in infusioni e tinture, per potenziare desiderio e prestazioni sessuali. Se vi piace fumare con il/la partner, è decisamente propizio aggiungere damiana alle vostre canne per rendere le cose più interessanti.

Si riporta anche che la damiana induce un leggero sballo euforico. Oltretutto, quest'erba genera un effetto ansiolitico, che si pensa sia dovuto ad una sua componente, l'apigenina. Ed ancora, la damiana potrebbe essere d'aiuto con la perdita di peso. Si pensa che quest'erba eserciti un effetto termogenico, incrementando il metabolismo e sembra sopprimere l'appetito e ridurre il tempo che occorre ad una persona per sentirsi sazia. Pertanto, questa specie vegetale potrebbe costituire una buona maniera per neutralizzare il potenziale aumento di peso che si accompagna alla fame chimica.

LEONOTIS LEONURUS

Nota anche come “dagga selvatica”, la Leonotis leonurus è un membro della famiglia della menta, originaria del Sud Africa e regioni dell'Africa meridionale. Quest'erba vanta supposti effetti medicinali e psicoattivi, ed i fiori, semi, foglie e steli vengono usati tradizionalmente per il trattamento di disturbi come pressione alta, itterizia e diarrea. Studi moderni ne hanno mostrato anche le proprietà antidolorifiche, antinfiammatorie e ipoglicemizzanti.

Quando la si fuma, la dagga selvatica sembra avere effetti simili alla cannabis, che viene chiamata “dagga” nelle stesse regioni in cui la dagga selvatica è presente. Si segnala che quest'erba induce una lieve euforia, insieme ad alcune leggere alterazioni visive. Spargete un pizzico di dagga nelle vostre canne per aggiungere un lieve tocco psichedelico. Si pensa che questi effetti siano da associare ad una molecola chiamata leonurina, anche se questa sostanza non è mai stata individuata con analisi chimiche.

LUPPOLO

I luppoli sono i fiori della pianta rampicante perenne Humulus lupulus. Questi fiori sono originari del Regno Unito e fanno parte della famiglia delle Cannabacee insieme alla cannabis e all'ortica. Usato commercialmente per il suo aroma nella preparazione della birra, il luppolo contiene un profilo terpenico simile a quello di molte varietà cannabiche.

Queste molecole aromatiche non apportano solamente dei sapori intensi, ma possiedono le loro particolari proprietà medicinali. Il luppolo è particolarmente ricco del terpene mircene, un componente molto comune della cannabis, che provoca un effetto rilassante e sedativo. Aggiungete dei luppoli secchi alle vostre canne serali, quando volete distendervi, rilassarvi e portare il vostro sballo fisico ad un livello superiore.

FOGLIE DI VERBASCO

Il verbasco o tassobarbasso, la cui nomenclatura binomia in latino è Verbascum thapsus, è una specie originaria di Europa, Nord Africa ed Asia. La pianta è stata poi introdotta nelle Americhe e in Australia. Il verbasco costituisce un'ottima alternativa al tabacco per diverse ragioni: oltre al suo aroma delicato, il verbasco brucia lentamente e produce solo una piccola quantità di fumo.

Quest'erba è stata adoperata nella medicina tradizionale per 2000 anni ed era consigliata per i disturbi dei polmoni dal medico e botanico greco Dioscoride. Oltre ad essere evidentemente più salutare per i polmoni di quanto non sia il tabacco, la lenta combustione del verbasco rende il fumare una canna altamente rilassante e gradevole.

FOGLIE DI LAMPONE

FOGLIE DI LAMPONE

Le foglie di lampone sono state impiegate per lungo tempo dalle donne per combattere i dolori e le pesanti perdite di sangue durante le mestruazioni. Son state usate tradizionalmente anche per il trattamento di disturbi del sistema respiratorio, influenza e carenze vitaminiche. Queste foglie sono piene di vitamine e minerali come magnesio, potassio, ferro, calcio e vitamine A, B, C ed E.

Aggiungete foglie di lampone secche alle vostre canne per avere un sostituto alla nicotina, più sano e a combustione lenta. E perché non versarvi una tazza di infusione di foglie di lampone come accompagnamento per una scossa nutritiva?

FOGLIE DI ROSMARINO

Il rosmarino è una saporita erba aromatica ad uso culinario, presente praticamente in ogni cucina. Completa molte ricette ed ha un gusto unico e facilmente riconoscibile. Quest'erba è piena zeppa di oli essenziali, che si ritiene aiutino a rafforzare la memoria a breve termine. Aggiungete qualche pizzico di foglie di rosmarino secche alle vostre canne durante giornate di lavoro impegnative o prima di attività che richiedono particolare concentrazione.

ERBA GATTA

Nepeta è un genere di piante da fiore della famiglia delle Lamiaceae, originaria di Europa, Asia ed Africa. All'interno del genere esistono oltre 250 specie, fra cui l'erba gatta, l'erba divenuta famosa per esercitare effetti psicoattivi sui felini.

L'erba gatta si segnala per indurre negli umani un effetto calmante e sedativo, che può ridurre l'ansia. Sebbene non produca negli umani la stessa euforia che produce nei gatti, può comunque aiutare a favorire una fumata calmante ed armoniosa. Usatela come sostituto del tabacco in quei momenti in cui comincia ad insinuarsi lo stress.

KRATOM

KRATOM

Il kratom è membro della famiglia del caffè, ed è originario del sudest asiatico. L'albero produce foglie che contengono la componente mitraginina, una molecola che si lega ai recettori degli oppioidi nel cervello. Questa sostanza chimica provoca un effetto stimolante a basse dosi ed è perciò un popolare metodo per stimolare energia e motivazione. Dosi più alte producono un effetto sedativo.

Aggiungete una piccola dose di kratom ad una canna sativa se volete conseguire un po' di autentica energia. Se invece avete più voglia di appicciarvi una indica, aggiungete una quantità di kratom maggiore per farne risaltare le qualità rilassanti. Fate ulteriori ricerche sul kratom prima di consumarne, poiché può interagire in modo negativo con certi farmaci e condizioni di salute.

SALVIA

La salvia, altrimenti nota col nome completo di Salvia officinalis, è un'altra comune pianta da giardino ed erba culinaria. Quest'erba viene spesso impiegata in ricette salate per apportare un gusto fresco ed erbaceo. L'olio essenziale di salvia contiene le molecole tujone, canfora e cineolo, che hanno mostrato di possedere proprietà antiossidanti e antimicrobiche. Le ricerche hanno mostrato anche che la salvia può migliorare le funzioni cerebrali, sebbene i risultati non siano ancora conclusivi.

Esistono molteplici tipi di salvia differenti ed alcuni non sono particolarmente atti al consumo. La Salvia apiana (salvia bianca) e la Salvia officinalis sono le due specie da cercare. La salvia bianca in modo particolare è associata ad effetti rilassanti ed euforizzanti. Entrambe le specie sono molto agevoli da reperire, il che la rende una pianta facile da usare per farci le canne.

FOGLIE DI EUFRASIA

L'eufrasia, o Euphrasia officinalis, è un'erba fiorita che appartiene alla famiglia delle Orobanchaceae. Questa pianta veniva usata in origine per curare le carenze di memoria e le vertigini e si credeva rinvigorisse il cervello. Tradizionalmente si usava anche per combattere allergie, gonfiore delle palpebre, tosse, raffreddore, mal di testa e mal d'orecchi.

La ricerca moderna ha scoperto che le molecole presenti nella pianta potrebbero essere in grado di uccidere certi tipi di batteri. L'eufrasia è nota inoltre per favorire la salute della pelle e proteggere il fegato. Aggiungere eufrasia alle vostre canne potrebbe aiutare a calmare un raffreddore o decongestionare il naso chiuso.

KANNA

KANNA

Kanna, o Sceletium tortuosum, è una pianta succulenta che si trova in Sud Africa. La parola “kanna” significa “una cosa da masticare” e si riferisce all'uso tradizionale della pianta. Questa veniva fatta essiccare e quindi masticata dai cacciatori-raccoglitori per i suoi effetti di alterazione dell'umore. La si usava anche per calmare la fame e combattere stress e depressione.

Oggi, la kanna viene di solito fumata o consumata sotto forma di capsule di gelatina, infusioni e tinture. La pianta contiene gli alcaloidi mesembrina, mesembrenone, mesembrenolo e tortuosamina, che provocano tutti degli effetti psicoattivi. Fumare kanna aumenta l'umore e riduce ansia, stress e tensione. Aggiungetene un po' alle vostre canne per godere di questi benefici.