Le 10 alternative all'acqua nel bong per migliorare il gusto dell'erba


Le 10 alternative all'acqua nel bong per migliorare il gusto dell'erba

Non bevete l'acqua dei bong! Di certo saprete già che l'acqua dei bong è generalmente disgustosa. Ma dovreste anche sapere che esistono delle alternative alla semplice acqua per il bong. Alcune di esse possono garantire una migliore esperienza mentre fumate. Altre sono talmente allettanti che potrebbero persino farvi venir voglia di bere l'acqua del bong (non fatelo!).

I normali filtri per bong e narghilè sono costituiti da acqua di rubinetto a temperatura ambiente. Essa è in grado di filtrare alcune delle tossine presenti nella cannabis. Può quindi produrre un fumo più piacevole e vellutato.

Comunque, i forum sulla cannabis sono pieni di discussioni riguardo soluzioni più moderne rispetto a questo classico ormai datato. Molti utenti affermano di usare soda, latte e varie altre sostanze nei loro bong al posto della normale acqua.

Quindi, come fare per decidere quali di queste scelte vale la pena provare?

Ovviamente dovete decidere voi stessi, ma noi possiamo aiutarvi nella scelta. Abbiamo elencato 10 delle migliori alternative alla normale acqua per i bong. Cosa state aspettando? Iniziate a leggere, riempite un braciere e provate voi stessi!

LE MIGLIORI ALTERNATIVE ALL'ACQUA NEI BONG

1. ACQUA GHIACCIATA

Molte persone sostengono che l'acqua ghiacciata nei bong sia un'ottima alternativa all'acqua a temperatura ambiente. Noi siamo totalmente d'accordo.

La prossima volta che vi capita di fumare, aggiungete dei cubetti di ghiaccio nell'acqua. Il risultato sarà un'esperienza totalmente unica.

I cubetti di ghiaccio filtrano il fumo e nel contempo lo raffreddano. Quindi producono delle boccate molto morbide, e rendono più corposo il sapore della cannabis. È un'opzione ideale per tutti coloro che vogliono assaporare pienamente tutte le sfumature aromatiche delle loro gemme.

2. TÈ

Il tè è un'altra soluzione molto conosciuta in sostituzione della normale acqua per i bong. Anche qui siamo d'accordo, perché aggiunge un tocco di brio al classico fumo del bong.

In modo analogo all'acqua ghiacciata, il calore del tè sembra produrre boccate più lunghe e morbide. Il sapore del tè è delicato e quasi impercettibile quando si aspira dal bong, ma le sue note aromatiche sono evidenti.

Inoltre, il calore dell'acqua del tè riscalderà le vostre mani. Ciò potrebbe risultare particolarmente gradevole durante alcune fredde sere invernali.

Vi basterà far bollire un po' d'acqua, aggiungere il vostro tè alle erbe preferito (le miscele Lipton e Twinings ai frutti rossi sono perfette), e riempire il vostro bong.

Ricordate che il vetro di scarsa qualità può andare in frantumi quando aggiungete acqua troppo calda. Vi consigliamo di provare questa alternativa solo se avete a disposizione un bong sufficientemente resistente.

Non è raccomandabile aggiungere acqua calda nei bong in materiale acrilico. Infatti, la plastica riscaldata potrebbe emanare dei fumi che finireste per inalare insieme all'erba.

Se vi piace di più fumare con acqua raffreddata, provate ad aggiungere del tè e poi lasciate raffreddare l'infuso finché arriva a temperatura ambiente. Versate quindi nel bong insieme ad alcuni cubetti di acqua. Otterrete così un'acqua per bong al tè freddo. Wow!

3. ACQUA AROMATIZZATA

ACQUA AROMATIZZATA

Molti fumatori dichiarano di aromatizzare l'acqua dei loro bong con svariati alimenti, dalle foglie di menta alle scorze di agrumi, agli oli essenziali. Noi crediamo valga la pena provare.

Ecco alcuni degli ingredienti più usati per aromatizzare l'acqua dei bong:

  • Foglie di menta
  • Scorze di agrumi (ad esempio arance o limoni)
  • Fragole
  • Zenzero

Indipendentemente dall'ingrediente scelto, vi suggeriamo di inserirlo in una caraffa d'acqua fredda e lasciarlo in infusione in frigorifero per qualche ora.

Altrimenti, potete far bollire l'ingrediente scelto in acqua per 5-10 minuti. Poi fate raffreddare completamente. In questo modo l'acqua assorbirà più sapori ed aromi.

Quando siete pronti a fumare, aggiungete l'acqua nel vostro bong, insieme a qualche cubetto di ghiaccio. Potete anche fumare con acqua aromatizzata ancora calda. Tuttavia, in questo caso il risultato sarà più o meno simile a quello ottenuto con il tè.

4. ACQUA AROMATIZZATA ALLA FRUTTA

Aggiungendo il gusto di frutta all'acqua dei vostri bong potrete ottenere il massimo dell'esperienza sensoriale mentre fumate.

Potete usare qualsiasi aroma di frutta come Kool Aid o Sun Up.

Aggiungete il vostro ingrediente preferito all'acqua, seguendo le istruzioni sulla confezione. Dopodiché aggiungete l'acqua così aromatizzata al vostro bong, insieme a qualche cubetto di ghiaccio.

A confronto con le altre soluzioni alternative alla normale acqua in questo elenco, questa è sicuramente quella che aggiunge più gusto al fumo.

Nota: Ricordate di lavare accuratamente il vostro bong dopo aver provato questo metodo. Le bevande aromatizzate contengono spesso una gran quantità di zucchero, che potrebbe rendere il vostro bong appiccicaticcio, se non adeguatamente rimossa.

5. SUCCO DI MIRTILLO ROSSO

Questa è un'altra eccellente soluzione per chi desidera aggiungere un tocco fruttato mentre fuma da un bong. In questo caso i sapori sono decisamente lievi. Tuttavia, chi fuma gemme con un gusto molto marcato dovrebbe riuscire ad apprezzarli pienamente.

Potete aggiungere il succo di mirtillo a temperatura ambiente nel bong. Oppure, proprio come l'acqua, mescolarlo al ghiaccio per un effetto più rinfrescante.

Secondo svariate fonti online, l'acidità del succo di mirtillo contribuisce a mantenere gli oggetti in vetro puliti più a lungo. Questa è un'ottima notizia per tutti coloro che spesso faticano a trovare la forza di volontà per pulire regolarmente il proprio bong.

6. GATORADE

L'uso della Gatorade nel bong al posto della normale acqua è molto popolare. Somiglianti al succo di mirtillo, i sapori della Gatorade sono molto delicati. In genere alla fine vengono dispersi mentre si espira.

Tenete a mente che la Gatorade contiene molto zucchero. Ricordate quindi di pulire accuratamente il bong dopo aver aggiunto Gatorade al posto della semplice acqua.

Articolo correlato

7. VINO

L'aggiunta di vino nel bong è un argomento scottante.

Molte persone sono preoccupate per l'inalazione dei fumi dell'alcool, e non hanno tutti i torti. Inalare i fumi di bevande altamente alcoliche (ad esempio superalcolici), può essere pericoloso ed altamente nocivo.

Comunque, un vino a bassa gradazione alcolica costituisce un rischio minore rispetto, ad esempio, alla vodka.

Se volete aggiungere vino anziché normale acqua nel vostro bong, provate con un rosso dolce, di corposità media, come un malbec. Altrimenti, potete provare un Lambrusco leggermente frizzante. La carbonatazione modificherà la consistenza del fumo.

8. NEVE/GHIACCIO TRITATO

NEVE/GHIACCIO TRITATO

Questa è una delle alternative più facili alla normale acqua da bong. Se vi trovate in un luogo in cui nevica spesso, uscite all'aperto, raccogliete una manciata di neve fresca e pulita (non quella giallastra o marroncina), e aggiungetela al vostro bong. Il fumo prodotto sarà super vellutato.

Se dove vivete nevica raramente o mai, potete usare del ghiaccio tritato finemente.

Potreste trovare qualche difficoltà a filtrare il fumo attraverso la neve o il ghiaccio tritato, a causa della loro consistenza. In questo caso, vi consigliamo di aggiungere un po' di acqua al ghiaccio/neve, oppure attendere qualche minuto per lasciare che si sciolgano.

Così potrete aspirare il fumo dal braciere e filtrarlo attraverso il ghiaccio.

Nota: Potete anche aggiungere alcuni aromi fruttati artificiali al vostro ghiaccio/neve, per ottenere un gusto e un colore più intensi. Anche le granite sono una buona idea, ma lo zucchero in esse contenuto si attaccherà al bong rendendolo vischioso.

9. SUCCO DI FRUTTA

Se desiderate arricchire le vostre boccate con dei veri sapori di frutta, dovreste provare questa soluzione.

Alcuni dei succhi di frutta più utilizzati al posto della normale acqua nei bong sono quello di mela, di arancia, di mango e di pompelmo. Provate liberamente ogni alternativa e trovate la vostra preferita.

Tenete sempre a mente che il succo di frutta contiene molti zuccheri naturali. Pulite accuratamente il vostro bong dopo l'uso per evitare che si danneggi e resti appiccicoso.

10. ACQUA FRIZZANTE

Tra tutte le opzioni alternative all'acqua per il bong, questa è la nostra preferita.

Consigliamo di usare acqua frizzante aromatizzata (da non confondere con la soda), come quella prodotta da Nestle, San Pellegrino, o Schweppes. Alcuni dei gusti più interessanti da provare sono lime, limone, arancia rossa, pomelo, e lampone.

Anche in questo caso l'aroma dell'acqua è molto delicato. Tuttavia, aggiunge una piacevole sfumatura che trasforma notevolmente ogni boccata di fumo. Inoltre, la carbonatazione dell'acqua modifica totalmente la consistenza del fumo, che sembrerà frizzare e gorgogliare leggermente nella vostra bocca appena inalate.

Per ottenere i migliori risultati, vi consigliamo di aggiungere ghiaccio in abbondanza all'acqua frizzante. Così, il fumo si raffredderà e produrrà un'esperienza unica nel suo genere.

COME PULIRE UN BONG

I bong si sporcano dopo un uso frequente e con il tempo richiedono una pulizia più accurata. Anche usando soltanto acqua, prima o poi la camera diventerà marrone e i lati del tubo e il boccaglio si scoloriranno. Se poi usiamo succhi di frutta e vino al posto dell'acqua, allora le varie parti del bong possono diventare particolarmente appiccicose.

Esistono diversi rimedi casalinghi adottati dai fumatori per pulire i loro bong dalla sporcizia e dal sudiciume. Uno di questi è versare semplicemente acqua calda nel bong e lasciar riposare per qualche minuto. Tappate tutti i fori con i tappi per pulizia (RESÖLUTION) ed agitate energicamente la miscela per eliminare tutte le macchie. Una volta raffreddata, buttate via l'acqua e strofinate bene i lati del bong con qualche scovolino per pipa. Gli scovolini per pipa Black Leaf sono lunghi 30cm e sono perfetti per raggiungere le parti meno accessibili e pulire i tubi dei bong di tutte le dimensioni.

Alcuni sostengono che anche una soluzione di succo di limone e aceto sia efficace per rimuovere le macchie. Si consiglia di usare uno scovolino per pipe per pulire il gambo del braciere affinché le boccate di fumo arrivino sempre senza ostruzioni.

Esistono diversi prodotti appositamente formulati per facilitare il processo di pulizia dei bong, come il Bong Master Cleaner. Questo prodotto è una polvere da aggiungere nei bong insieme all'acqua calda. Bisogna lasciarla agire per 5 minuti, buttare via la soluzione detergente e risciacquare di nuovo con acqua calda per lasciare perfettamente pulito il bong.

Un'altra ottima opzione è il detergente concentrato per pipe. Questo liquido è completamente naturale e può essere usato per eliminare le macchie più ostinate dai bong, a prescindere dal materiale di cui sono fatti (da quelli in vetro a quelli in plastica).

Infine, troviamo il Pow! Pow! Cleaner, un prodotto progettato per quando il vostro bong ha bisogno di una pulizia profonda ed accurata. Basta diluirlo in acqua calda, versarlo nel bong, coprire i fori con i tappi e agitarlo energicamente. Una volta raffreddata la soluzione, risciacquate e il gioco è fatto.

NON BEVETE MAI L'ACQUA DEL BONG

L'acqua marrone dei bong non è certo una bevanda attraente. Tuttavia, dopo aver fumato qualche braciere d'erba usando come liquido succhi di frutta o vino, alcuni di voi potrebbero essere tentati di bere l'intero contenuto del bong. Oltre ai sapori sgradevoli, il catrame, la cenere e tutti i residui trattenuti, l'acqua del bong contiene effettivamente tracce di THC.

I cannabinoidi non sono solubili in acqua, ma alcuni studi hanno scoperto che piccole quantità di queste molecole possono rimanere intrappolate nell'acqua dei bong man mano che il fumo viene filtrato. In questi casi la parola chiave è "filtrato". I bong offrono boccate di fumo molto piacevoli perché le sostanze nocive vengono filtrate dall'acqua, mentre il resto del fumo passa attraverso il tubo. Bere l'acqua di un bong vanificherebbe lo scopo stesso di usare un bong, oltre ad essere nocivo per la vostra salute. Se volete assumere maggiori quantità di THC dopo una boccata di bong, caricate di nuovo il vostro braciere o rollatevi una canna.