Intervista a Big Buddha Seeds


La Cheese è una varietà di marijuana classica, facilmente riconoscibile dal suo caratteristico odore. Il suo aroma corposo è un simbolo per molti fumatori dentro e fuori del Regno Unito.

Big Buddha Seeds è l'azienda che ha portato questi semi fino a noi ed è tutt'ora famosa per questo. Abbiamo fatto una chiacchierata con Milo, l'uomo creatore del marchio. Gli abbiamo chiesto di raccontarci come è nata la sua famosa Big Buddha Cheese.

TRASCRIZIONE DELL'INTERVISTA

Renzo: Sono qui con il Big Buddha in persona, Mister Milo. Come va? Grazie per essere qui con noi. Tutti ti conoscono e tutti conoscono ovviamente la tua Cheese. Ma, per le persone appena arrivate, potresti offrirci una breve presentazione della Big Buddha Cheese e della Big Buddha Seeds?

Milo: Innanzitutto, la storia per me inizia un po' di tempo fa, nel 2002. Abbiamo trovato degli amici che coltivavano un clone spettacolare di nome Cheese. Alla fine, dopo due anni di preghiere e tentativi di acquistarlo, siamo riusciti ad ottenerne un clone. Lo abbiamo perfezionato un po', lavorandoci su, e abbiamo creato i primi semi da ciò che originariamente era un semplice clone.

Con essi abbiamo vinto la Cannabis Cup nel 2006. Da quel momento in poi siamo rimasti famosi per la Cheese. Ma la Cheese è una varietà originaria del Regno Unito. È qualcosa di speciale ed unico. L'unica cosa a cui posso paragonarla è alla famosa varietà Kush in America. In Inghilterra c'era una vera e propria "Mania Cheese".

Tutti volevano fumare Cheese, a causa del modo in cui inglesi ed europei fumano: con il tabacco. E la Cheese è stata una delle poche varietà di marijuana in grado di camuffare il gusto e l'odore del tabacco. Per questo la gente la adorava. Ho imparato una cosa molto tempo fa: l'erba buona non mente mai. Non importa se sei ricco, ricchissimo, povero. Non importa il colore della tua pelle, la razza o la tua religione. E l'Inghilterra è sempre stata un miscuglio di religioni e culture.

Abbiamo continuato a lavorare su di essa (la Cheese), e abbiamo creduto nella Cheese finché abbiamo finalmente vinto alcune Cannabis Cup. E da allora è stata scelta da molte aziende, varie associazioni e diversi gruppi di persone, ed in generale è sempre stata la preferita grazie al suo sapore. Per questo siamo molto orgogliosi di essere i primi ideatori di questa Cheese e dei semi Cheese. Per noi è stata un'esperienza di vita unica.

Renzo: Ogni volta che fumo Cheese, mi accorgo che è una varietà straordinaria. Ma per i coltivatori, è difficile da coltivare?

Milo: Col passare del tempo, abbiamo continuato ad allevarla e rigenerarla. In sostanza cercavamo di ottenere la varietà più potente. E attualmente abbiamo ancora i cloni originali del 2002 e precedenti. Sono nati in Inghilterra intorno all'89 o '90. Conserviamo noi queste collezioni. Inoltre, man mano che la nostra azienda cresce, abbiamo ovviamente una rete di coltivatori nel Regno Unito con i quali ci confrontiamo.

Quindi abbiamo una collezione di Cheese. Molto del nostro lavoro viene svolto ad Amsterdam e Barcellona, ma anche a San Sebastian, per questo manteniamo solidi i collegamenti. La Cheese è qualcosa di straordinario. È qualcosa di prettamente Europeo.

Renzo: È meglio coltivare la Cheese indoor, o può essere coltivata anche all'aperto?

Milo: Indoor è molto meglio. Potrete ottenere un prodotto di miglior qualità indoor. Ma può anche essere coltivata all'aperto. Il problema con la coltivazione all'aperto è che le piante producono un odore intenso. Anche al chiuso avrete questo problema, ma si può risolvere con filtri a carbone attivo. All'aperto invece i vostri vicini potranno sentire l'odore. L'odore va ovunque soffi il vento, quindi è davvero un incubo.

Passerete l'intera estate a coltivarla, ma ovviamente non è solo questo che desiderate. Quando sarà matura, probabilmente sparirà, verrà rubata. Cerchiamo di dire alle persone che è meglio coltivarla al chiuso. Comunque, è possibile crescerla anche all'aperto. Al momento abbiamo molti clienti della California, che iniziano a piantare a Gennaio e trasferiscono la coltivazione all'aperto in primavera. Alla fine ottengono 4 chili (7-8 libbre) di piante.

Vediamo accadere ciò molto spesso. Questa varietà ha la capacità di crescere in abbondanza. Ma più di tutto sono davvero fiero del gusto, del suo sapore unico e dei suoi effetti equilibrati. È qualcosa che ha reso famosi noi, e l'Inghilterra intera. Qualcosa di buono che è stato prodotto nel nostro Paese.

Renzo: Come si presenta il panorama della cannabis nel Regno Unito attualmente?

Milo: Sta crescendo lentamente. Speriamo vada tutto per il meglio ma al momento vi sono alcuni impedimenti. I modelli migliori al momento per me sono quelli del Colorado, dove esistono normative Statali. In pratica paghi lo Stato, paghi le tasse, hai un'attività al di sopra del livello di povertà, fornisci lavoro alle persone e questa è una cosa positiva.

È così che la vedo io. La stessa cosa sta avvenendo anche nei Paesi Bassi. Stanno cercando di interrompere il vecchio sistema di "scorciatoie" e di aggiungere maggiore regolamentazione. Credo che questa sia la via giusta da percorrere in futuro. Essere in grado di mettersi in regola e pagare le dovute tasse al governo, cosicché alla fine qualsiasi persona potrà andare in un bar per un drink e in un'associazione o un coffee shop per fumare.

È così che vorrei fosse il futuro. Ma per arrivarci c'è ancora molta strada da percorrere e occorre essere svegli. Non puoi restare un trafficante di strada vecchia maniera. Ma credo sia possibile, se viene presentato in modo appropriato.

Renzo: Oltre alla Cheese, che non è la vostra unica varietà, vi sono altre varietà che desideri citare?

Milo: Abbiamo tantissime varietà nuove. Negli ultimi anni abbiamo lavorato duramente con molte genetiche Californiane. E le cose sono andate molto bene. La California attualmente è uno dei posti principali in cui trovare nuove genetiche. E ovviamente, hanno il fattore "visibilità". Se hai il fattore visibilità, vedi le persone accorrere.

Di recente è stato così per Girl Scout Cookies, ora è il turno di Gelato’s, Sherbets, e Wedding Cakes. È il nuovo trend moderno. Alcune sono buone, altre sono speciali. Alcune penserai di averle già fumate prima, in Olanda, quando eri più giovane. Man mano che lo scenario evolve e progredisce, le cose diventano fantastiche.

Renzo: Avete qualche altra nuova varietà in arrivo?

Milo: Abbiamo parecchie varietà nuove al momento. Quest'anno abbiamo la Purple Cheese e anche la Black Cheese. Abbiamo Cookies e Cream Cheese, che sarebbe Girl Scout Cookies e Cheese.

Ci siamo anche messi in contatto con alcuni ragazzi che lavoravano per la Flying Dutchmen Seeds, Eddy e i suoi fratelli del Cannabis College, e abbiamo una Hindu Kush e la Pot of Gold.

Questi sono alcuni nostri classici. Abbiamo inoltre altre novità da altri nostri diversi canali. Abbiamo in arrivo una California Orange. Abbiamo anche alcuni cloni americani come Gorilla Glue e King Kong, quindi abbiamo vari incroci a disposizione e il futuro sembra luminoso.

Renzo: Probabilmente stasera assaggerò un po' della Cheese che hai qui sul tuo bancone, Milo, perché ha un aspetto e un odore fantastici. Come sempre.

Milo: Un grandissimo saluto a tutti i ragazzi e le ragazze di CannaConnection!

Renzo: Grazie per essere stato con noi Milo! Cheese forever! Pace e amore.