4 Vantaggi nel coltivare le piante di cannabis dai semi comparati ai cloni


4 Vantaggi nel coltivare le piante di cannabis dai semi comparati ai cloni

I coltivatori di cannabis hanno due opzioni quando si tratta di procurare le piante: semi o cloni.

Questo dibattito divide molti coltivatori e, in entrambi i lati, ci sono i rispettivi sostenitori. Comunque ci sono dei chiari vantaggi sul coltivare la cannabis partendo dai semi. Qui sotto troverete 4 dei più grandi vantaggi sul coltivare l'erba da un seme.

1. PIANTE PIÙ ROBUSTE

I semi di cannabis tendono a produrre piante più resistenti che sono definitivamente più facili da coltivare. Questo principalmente perché le piante cresciute da seme producono il fittone.

Questa radice cresce in modo verticale verso il basso ed è il centro dell'intero sistema radicale della pianta. Il fittone serve anche ad ancorare in modo stabile la pianta al terreno e può estendersi in modo profondo nel terreno per poter estrarre al meglio i nutrienti. Questo aiuta, in modo naturale, le piante a rimanere sane e forti e, le aiuta anche ad essere più resistenti quando devono avere a che fare con condizioni sfavorevoli, specialmente quando vengono cresciute outdoor.

I cloni non possono sviluppare il fittone. Sviluppano un sistema di radici fibroso e tendono a crescere come piante notevolmente più deboli. I cloni, non sono solamente meno ancorati al terreno ma, outdoor, faranno fatica ad avere a che fare con condizioni climatiche difficili perché il loro sistema di radici non è in grado di penetrare il terreno abbastanza a fondo per cercare nutrienti o acqua.

In più, il processo di creazione di un clone, è abbastanza stressante per una pianta. Molti cloni presi da una madre tendono a rimanere sotto stress per molto tempo e questo può ulteriormente intaccare il loro sviluppo e la resa (che esploreremo dopo in modo più dettagliato).

2. RACCOLTI PIU GRANDI

2. raccolti piu grandi

La resa, è una grande preoccupazione per i coltivatori di cannabis. Indipendentemente dal motivo per cui coltiviate, vorrete sempre assicurarvi che le piante diano una resa di dimensioni decenti.

Sfortunatamente, molti coltivatori, trovano che i cloni tendono a produrre raccolti più leggeri comparati alle piante cresciute da seme. Ci sono diversi fattori che contribuiscono a questo, però, principalmente è il fatto che i cloni, come abbiamo visto prima, crescono generalmente come pianta più debole.

Alcuni coltivatori potrebbero trovare che mantenere i cloni in uno stadio vegetativo più lungo, gli permette di produrre piante con resistenza simile a quelle cresciute da seme. Fare questo, comunque, dipende molto dalle vostre capacità come coltivatori e necessita di parecchio tempo, sforzi e pazienza.

3. NO INSETTI/PARASSITI

Un'altra grande preoccupazione per i coltivatori di cannabis (o qualsiasi altro coltivatore) sono i parassiti e gli insetti. Come ogni altra pianta, la cannabis può essere suscettibile ad un'ampia varietà di parassiti e malattie che possono avere effetti drammatici sulla sua salute e raccolto.

Sfortunatamente, parassiti ed insetti si possono passare dalle piante madri ai cloni. Mentre questo potrebbe non essere un problema per i coltivatori esperti che fanno i loro cloni (dato che devono stare attenti ad ogni parassita/malattia che interessa le loro piante), potrebbe essere un grande problema per i coltivatori che comprano o ereditano cloni da altre persone. Qualsiasi parassita o malattia che colpisce i loro cloni, potrebbe finire con la morte della pianta, dato che sono nella fase di recupero dallo stress della clonazione e, potrebbe anche infettare le piante circostanti nel giardino.

Parassiti e malattie, comunque, non riescono ad attaccare e vivere in un seme. Quindi, coltivando le vostre piante da seme, potrete essere sicuri al 100% che non introdurranno nessuna malattia o parassita nel vostro giardino.

4. PIÙ SCELTA

Uno dei vantaggi maggiori nel coltivare la cannabis da seme, è il numero di scelte che potrete avere come coltivatore.

Navigate su un catalogo dei semi di una banca dei semi rispettabile e troverete un infinità di varietà e semi, ogni uno con le sue caratteristiche uniche. Scegliendo di coltivare da seme, sarete in grado di esaminare tutte le genetiche disponibili e sceglierne una che si adatti perfettamente alle vostre abilità di coltivatori, al sistema e al modo di coltivazione che pianificherete di mettere in atto.

Comunque, comprando o ereditando un clone, avrete un piccolo controllo su quale tipo di pianta coltiverete. Anziché dovervi trovare con un sacco di domande sulla morfologia della pianta, come risponderà ad un particolare ambiente di coltivazione e molto altro.