Gli snack più benefici e quelli meno sani per placare la fame chimica


Gli snack più benefici e quelli meno sani per placare la fame chimica

La fame chimica è un rito di passaggio per tutti i fumatori di cannabis. Dopo aver fumato si viene improvvisamente colti dall'irrefrenabile desiderio di svuotare il frigorifero. Ma quali sono i migliori alimenti per soddisfare la fame chimica? E quali sono quegli snack deliziosi di cui potreste pentirvi in seguito? Le opzioni sono varie, ma prima di ricadere sulla solita pizza si può optare per altri alimenti.

Quali sono gli alimenti che ci fanno "sentire" meglio? Quale criterio bisogna adottare per sceglierli? Quali sono i migliori per i fumatori? Sono comprese anche alternative genuine nell'elenco?

Alcune delle seguenti risposte potrebbero sorprendervi. Abbiamo selezionato per voi le alternative più comuni, ma anche quelle più originali, per contrastare la fame chimica.

Il consumo di cibi grassi dopo aver assunto cannabis non è necessariamente dannoso, in quanto aiuta il nostro organismo ad assimilare meglio il THC. Ma mangiare due barattoli di gelato potrebbe non essere il modo migliore per placare la fame dopo aver fumato.

AH SÌ, IL FAST FOOD

Allontanandoci dagli alimenti più sani per il cuore, ma rimanendo sempre tra i grandi classici degli amanti della marijuana, troviamo queste soluzioni di ripiego. Alimentando gli stereotipi più comuni, ci sono momenti in cui l'unica opzione sembra essere una buona pizza, in quanto si può trovare ovunque e non richiede alcuno sforzo. Preferite un cheeseburger? Magari accompagnato da una montagna di nachos?

Ricordatevi che alla lunga il vostro organismo potrebbe pagare le conseguenze di questa alimentazione. Cercate quindi di non farla diventare un'abitudine.

PIATTI SEMPLICI

I piatti semplici sono sempre apprezzati dai fumatori di cannabis affamati, soprattutto quelli ricchi di carboidrati e grassi come spaghetti, lasagne e polpettone. Penne ai quattro formaggi per tutti?

Anche qualche patata di contorno è sempre gradita. Ricordatevi però di non mangiare sempre con gli occhi, altrimenti il vostro stomaco potrebbe risentirne.

CIBO ETNICO

Oggi si possono trovare cibi etnici quasi ovunque. Dai fast food ai ristoranti con servizio a domicilio, possono essere una valida e comoda alternativa per gli attacchi di fame chimica a notte inoltrata. Inoltre avrete la possibilità di scegliere le spezie e i condimenti esotici più diversi.

I burritos rientrano tra gli alimenti più apprezzati dai consumatori di cannabis per diversi motivi. I loro sapori speziati stimolano il palato, grazie a ingredienti come pepe e avocado. Senza parlare delle salse e delle patatine di mais.

Anche la cucina cinese o vietnamita è una valida opzione. I loro intensi sapori si sposano perfettamente con la fame chimica indotta dal THC. E ricordatevi che mangiare gli spaghetti di riso con le bacchette non è mai stata un'arte perfetta.

Anche i piatti greci e turchi possono essere perfetti per uno spuntino a tarda notte.

DOLCI, CIOCCOLATO & GELATO

DOLCI, CIOCCOLATO & GELATO

Il piacere che si prova quando una cucchiaiata di gelato accarezza la gola dopo aver fumato una canna dev'essere vissuto per poter essere compreso fino in fondo. Tuttavia, la combinazione gelato-cannabis potrebbe spingervi a mangiare un'intera vaschetta di gelato. Andateci piano e cercate di assaporarlo con un certo contegno.

Potreste prendere semplicemente un cucchiaino di gelato e riporlo subito nel freezer. Anche in questo caso viene richiesto un certo rigore.

E non dimentichiamoci le merendine, il "secondo" dessert più apprezzato.

UN SACCHETTO DI PATATINE E UNA BOTTIGLIA DI SODA

È capitato a tutti. Avete bisogno di qualcosa di salato e tutto ciò che desiderate è un sacchetto di patatine che non finisca mai. Ovviamente, per accompagnarle c'è bisogno di una bibita gassata. Anche se questa può sembrare la combinazione ottimale, potrebbe non essere il modo più sano per placare la propria fame chimica.

Ad ogni modo, è uno sfizio che ci si può concedere di tanto in tanto. Quindi, assicuratevi che nella vostra credenza in cucina sia sempre presente una scorta dei vostri cibi preferiti, così non rischierete di ritrovarvi delusi, a mangiare patatine stantie ed una soda sgasata. Croccantezza e bollicine sono una combinazione ottimale.

VERDURE FRESCHE? BUONE!

Forse non è il primo cibo che viene in mente ai fumatori quando si tratta di placare la fame chimica. Insomma, chi ha voglia di piluccare un po' di broccoli o carote, quando può mangiare una succulenta fetta di pizza? Bene, immaginate la faccia dei vostri amici quando vi presenterete con carote e salse varie!

La verdura fresca può essere una valida opzione per prevenire gli eccessi con altri cibi. La loro preparazione richiede qualche minuto di lavoro, preferibilmente prima di iniziare a fumare. Carote, sedano e ravanelli possono essere un delizioso spuntino con cui soddisfare l'appetito indotto dal THC.

Vi consigliamo di accompagnare queste verdure con qualche salsa di yogurt o formaggi cremosi. E se vi piace il piccante, aggiungete anche della salsa messicana.

FRUTTA FRESCA?! SÌ, FRUTTA FRESCA

FRUTTA FRESCA?! SÌ, FRUTTA FRESCA

Proprio come la verdura, la frutta non è uno snack particolarmente popolare tra i fumatori. Tuttavia, è sicuramente una scelta più salutare rispetto alla classica pizza o al gelato. E poi, seriamente, chi non ama ad esempio l'ananas? Potete scommettere che almeno le vostre amicizie di sesso femminile resteranno piacevolmente colpite, se vi presenterete con un bel piatto di frutta fresca.

Se volete amplificare gli effetti e l'euforia provocati dalla cannabis non esiste niente di meglio della frutta. L'acidità degli agrumi è altamente raccomandata. Perché? Perché si è scoperto che i terpeni interagiscono tra di loro migliorando gli effetti. La cannabis stessa contiene diversi terpeni, ma se a questi aggiungiamo anche una spremuta fresca di more? Sarà una vera delizia. E se poi ricopriamo il tutto con crema pasticcera o panna montata, anche i languorini più insistenti verranno placati.

Anche il burro d'arachiti spalmato sulle mele è un grande classico tra i fumatori di marijuana. Un'alternativa croccante e deliziosamente aspra!

E se ciò non fosse abbastanza, una delle migliori opzioni a basso costo è aggiungere una spolverata di scaglie di cocco su una macedonia, una delizia per il palato e un vero piacere per il cuore. Inoltre avete anche queste altre interessanti alternative.

NOCI E GRANOLA

Le sensazioni percepite durante la masticazione di un alimento sono molto importanti per un consumatore di cannabis. I cibi salati, dolci o estremamente acidi sono sempre una buona opzione. È per questo che noci e granola sono uno snack efficace per contrastare la fame chimica provocata dal THC.

Se poi li mescoliamo con un po' di frutta fresca allora lo spuntino diventa ancora più piacevole. Inoltre è un pasto sano e genuino, capace di soddisfare la vostra irrefrenabile voglia di dolce e salato.