9 Consigli per Quando Sei Troppo Fuso


9 Consigli per Quando Sei Troppo Fuso

INTRODUZIONE

Non importa il motivo per cui usiate la cannabis, è probabile che una qualche volta siate andati un po’ oltre e vi siate “stonati” troppo. È molto comune, soprattutto tra i principianti, fare un tiro di troppo e trovarsi in una situazione scomoda. Gli effetti di questa esagerazione possono essere leggeri o un po’ più forti a seconda di quanta cannabis abbiate usato, della quantità di THC contenuta e della frequenza con cui andate oltre il limite. In questo articolo, daremo uno sguardo a quali sono questi effetti e vi daremo nove suggerimenti per quando siete troppo sballati.

GLI EFFETTI COLLATERALI DEL THC

Quando si usa troppa cannabis è facile trovarsi spaesati e a disagio. Dobbiamo ringraziare il THC per questi effetti, che sono comuni quando viene utilizzato in alte concentrazioni o quando non ci sono altri cannabinoidi che lo bilanciano. Questo non vuol dire che sperimenterete sempre questi effetti quando usate una varietà ad alto THC, ma è possibile.

Altri effetti collaterali possono includere fame e sonnolenza quando si consuma cannabis ad alto contenuto di THC, così come altri cannabinoidi. Questi effetti possono essere visti come positivi o negativi a seconda della situazione.

9 CONSIGLI PER QUANDO SEI TROPPO FUSO 

1. RILASSARSI

La prima cosa da fare quando la Cannabis provoca effetti negativi è mantenere la calma.

Ricordatevi il vecchio motto sulla marijuana: Nessuno è mai morto per overdose da Cannabis! Ripetetelo più volte e concentratevi sul fatto che ciò che state sperimentando prima o poi passerà.

Ovviamente, non è facile autoconvincersi quando ci si sente completamente fusi ed intorpiditi dagli effetti della marijuana. Tuttavia, sappiate che queste sgradevoli sensazioni sono solo temporanee ed è essenziale che ve ne facciate una ragione.

2. IDRATARSI

Un consiglio che viene spesso dato alle persone troppo ubriache è quello di bere molta acqua per mantenersi idratati. Lo stesso vale per chi ha consumato troppa marijuana.

Consigliamo di bere acqua minerale fredda o succhi di frutta. Questi ultimi possono aumentare i livello di zucchero nel sangue, ostacolando in parte gli effetti collaterali della Cannabis.

Qualunque cosa decidiate di fare, evitate gli alcolici e le bevande stimolanti come caffè, tè o bibite energizzanti. Inoltre, non dovete necessariamente bere 2 litri d'acqua in una volta sola, semplicemente tenere a portata di mano un bicchiere d'acqua da sorseggiare lentamente, ma con costanza.

Quando l'avrete finito, riempitelo o chiedete ad un amico o a un parente che lo faccia per voi.

3. ANNUSARE/MASTICARE GRANI DI PEPE NERO

Il profilo aromatico delle piante di Cannabis è caratterizzato da diversi terpeni. Queste biomolecole svolgono anche un ruolo importante all'interno del nostro corpo, interagendo con le sue principali funzioni.

Molti dei terpeni presenti nella Cannabis sono contenuti anche in altre specie vegetali e frutti. Il limonene, ad esempio, è contenuto negli agrumi; il mircene lo troviamo anche in prezzemolo, timo e luppolo.

Il beta-cariofillene è presente sia nella Cannabis che nel pepe nero e tende ad attivare gli stessi recettori stimolati dal THC. Secondo una ricerca scientifica pubblicata sulla rivista British Journal of Pharmacology, l'azione congiunta di THC e beta-cariofillene provoca effetti calmanti.[1]

Purtroppo, la maggior parte delle varietà di Cannabis contengono solo piccole concentrazioni di beta-cariofillene. Quindi, se doveste sentirvi ansiosi, irrequieti o paranoici dopo aver consumato marijuana, provate ad annusare o masticare un po' di pepe nero.

4. BERE SPREMUTE DI LIMONE

La Cannabis contiene limonene. Secondo il libro "Weed: The User’s Guide", una guida sulla Cannabis redatta da David Schmader, questo terpene ha la capacità di modulare gli effetti del THC sul cervello, esattamente come il beta-cariofillene.

Per cui, se non avete a portata di mano qualche grano di pepe nero, preparatevi una buona spremuta di limone con un paio di cucchiaini di zucchero o miele. Mescolate il tutto e bevetelo in una volta sola. Gli effetti negativi della Cannabis dovrebbero affievolirsi rapidamente.

5. PRENDERE UNA BOCCATA D'ARIA FRESCA

Un consiglio che viene spesso dato alle persone che hanno esagerato con sostanze più o meno psicoattive è quello di uscire a prendere una boccata d'aria fresca. Respirate profondamente e provate a fare due passi o sedetevi vicino ad una finestra o su un balcone.

6. PROVATE UN PO’ DI CBD

Si ritiene che il cannabidiolo, uno dei principali cannabinoidi contenuti nella cannabis, possa bilanciare alcuni degli effetti più psicoattivi del THC. Fumare una varietà con elevato CBD o persino una varietà di CBD puro può aiutare a riportare le cose ad un giusto livello. In alternativa, il CBD può essere assunto come olio che risulta facile da dosare e ha concentrazioni di CBD alte e verificabili, senza alcun contenuto di THC.

L'olio di CBD è disponibile in una vasta gamma di prodotti e concentrazioni, dai flaconi contagocce per uso sublinguale, a capsule softgel commestibili. L’ampia gamma di concentrazioni significa anche che esiste qualcosa per tutti e per tutte le situazioni. L'unico problema è che in molti paesi, come tutto il mercato della cannabis, il CBD non è regolamentato. E questo rende difficile sapere cosa stiate comprando.

Abbiamo una vasta gamma di prodotti disponibili nel nostro CBD shop: ogni prodotto soddisfa i nostri severi requisiti di qualità ed è verificato da terze parti per la massima tranquillità del cliente.

7. MANGIARE

Mangiare è il passatempo preferito dai consumatori di marijuana e può rivelarsi anche il miglior modo di alleviare alcuni degli effetti più sgradevoli della Cannabis.

Tuttavia, se vi sentite male perché avete consumato troppa marijuana, evitate di ingerire le classiche porcherie da fame chimica (come cibi grassi da fast food o patatine fritte, biscotti ricoperti di cioccolato e qualsiasi altro alimento elaborato e confezionato in busta).

Cercate invece di mangiare alimenti più leggeri, sani e ricchi di vitamine e minerali. Lo yogurt può essere una valida opzione, o qualsiasi frutta o verdura fresca (come cetrioli e sedano). Una piccola ciotola di muesli o cereali può essere un'alternativa altrettanto efficace.

E se fuori dovesse fare freddo, allora potreste provare anche con un buon piatto di zuppa casalinga.

8. INTRATTENERSI CON QUALSIASI ATTIVITÀ RILASSANTE

La migliore cura per un sovradosaggio da Cannabis è far passare il tempo nel miglior modo possibile. Cercate quindi di muovervi e di intrattenervi con passatempi divertenti e rilassanti.

Cercate qualche attività da svolgere per dimenticarvi degli effetti collaterali della Cannabis. Ovviamente, evitate i movimenti più bruschi e complicati (come lo sport o un gioco da tavolo troppo cervellotico). Quando la Cannabis influisce negativamente su corpo e mente è quasi impossibile gestire attività troppo contorte e faticose e potreste solo peggiorare la situazione.

Provate invece a rilassarvi davanti ad un film, o ad ascoltare il vostro album preferito o a giocare ad un videogioco non troppo frenetico. In alternativa, potete provare a guardare libri fotografici ricchi di immagini o riviste con mandala, o semplicemente navigare su internet.

9. RIPOSARE

Come abbiamo detto in precedenza, la migliore cura per un sovradosaggio di Cannabis è far passare il tempo nel miglior modo possibile. Per cui, oltre ai vari suggerimenti con cui potrete contrastare gli effetti collaterali della marijuana, cercate di rilassarvi ed aspettate pazientemente che le sensazioni più sgradevoli passino.

Uno dei migliori modi per far passare velocemente il tempo è riposare o dormire. Cambiatevi ed indossate abiti comodi (come tute, pigiami o qualsiasi altro indumento per stare in casa). Distendetevi su un comodo divano o sul letto e cercate di dormire.

Se chiudendo gli occhi doveste sentire nausea, ansia o attimi di forte disagio, provate a guardare un film o ad ascoltare musica, o a svolgere qualsiasi altra attività riportata nei punti precedenti.