Usare il sale inglese nelle piantagioni di cannabis


Usare il sale inglese nelle piantagioni di cannabis

Per alcuni potrà sembrare strano, ma il sale inglese può svolgere un ruolo importante in una piantagione di cannabis. Questo elemento può infatti completare le esigenze nutrizionali della pianta. Inoltre, può colmare eventuali carenze nutritive che potrebbero danneggiare le piante o impedire loro di raggiungere il pieno potenziale a livello di quantità e qualità al momento del raccolto.

Il sale inglese è un termine usato per indicare il solfato di magnesio. Esso può fornire alle vostre piante di cannabis due sostanze fondamentali per la loro salute, ovvero, magnesio e zolfo. Per questo motivo, il sale inglese risulta particolarmente adatto nelle situazioni in cui le piante di cannabis iniziano a mostrare una carenza di tali sostanze.

Prima di tutto, diamo un'occhiata a come applicare il sale inglese alla vostra piantagione di cannabis all'occorrenza. Dopodiché, scopriremo i vantaggi del magnesio e dello zolfo, presenti nel sale inglese. Capiremo inoltre come individuare le carenze nutritive nelle piante.

APPLICARE IL SALE INGLESE

Applicare il sale inglese al terreno su cui crescono le piante è molto facile. Uno dei metodi è quello di aggiungere un cucchiaio di sale inglese in 4 litri di acqua. Si può quindi spruzzare la miscela o aggiungerla alla riserva d'acqua delle piante. Il sale inglese può anche essere mescolato con il terreno prima di seminare, per arricchire il suolo di magnesio e zolfo.

PERCHÉ LE PIANTAGIONI D'ERBA HANNO BISOGNO DI MAGNESIO

Il magnesio è fondamentale nel processo di fotosintesi. Senza di esso la clorofilla, il pigmento verde presente sulle foglie della pianta di cannabis, non sarebbe in grado di assorbire l'energia solare, e convertirla poi in glucosio, necessario alla sopravvivenza della pianta.

Il magnesio è anche un nutriente basilare necessario alle piante. Esso favorisce la stabilizzazione delle membrane cellulari. Tale sostanza deve essere presente nel terreno fin dal principio, per stimolare la germinazione del seme.

CARENZE DI MAGNESIO

La carenza di magnesio si manifesta in vari modi sulle piante di cannabis. In questi casi esse possono sviluppare tonalità gialle sulla punta delle foglie, o una tonalità più chiara di verde, oppure macchie marroni lungo i bordi delle foglie.

PERCHÉ LE PIANTE HANNO BISOGNO DI ZOLFO

Lo zolfo è un'altra sostanza nutritiva essenziale. Esso svolge un ruolo importante nella formazione di clorofilla. Contribuisce pertanto al processo di fotosintesi. Le piante utilizzano lo zolfo anche per produrre proteine e vitamine essenziali. Lo zolfo contribuisce anche a proteggere la pianta dalle malattie.

CARENZE DI ZOLFO

Una carenza di zolfo può essere presente quando le foglie iniziano ad ingiallire. Tale evento può essere accompagnato dalla scomparsa delle gemme.