VIP della Marijuana: Wiz Khalifa


VIP della Marijuana: Wiz Khalifa

Nella cultura pop attuale, il nome Wiz Khalifa è associato a due concetti principali: la musica hip-hop e la marijuana. Il giovane rapper è sempre stato molto esplicito riguardo il suo consumo di cannabis. Per la generazione attuale appassionata di rap, Wiz Khalifa è un vero e proprio paladino della ganja, proprio come lo è stato Snoopp Dogg per la Generazione X e i primi millennial.

Alcuni affermano che l'artista potrebbe essere considerato il portavoce non ufficiale dei giovani amanti dell'hip hop e della cannabis di tutto il mondo.

CHI È WIZ KHALIFA?

All'anagrafe Cameron Jibril Thomaz, Wiz Khalifa è nato a Minot, in Nord Dakota. A causa dei continui spostamenti dei genitori, che prestavano servizio militare in vari Paesi, il rapper ha potuto vivere in diverse parti del mondo fin dalla tenera età. Prima di intraprendere la carriera musicale, ha vissuto in nazioni come Giappone, Germania e Regno Unito, prima di tornare a Pittsburgh per completare le scuole superiori.

Come molti altri artisti nel settore dell'hip hop alla ricerca di una svolta nella propria carriera, Khalifa ha diffuso la sua musica distribuendo molti mixtape. Finalmente, nel 2007, è riuscito ad ottenere un contratto con la Warner Bros. Records. La collaborazione con questa casa discografica è durata appena due anni, ma è stata molto utile per Khalifa, che da quel momento ha guadagnato una certa notorietà all'interno dell'industria musicale.

Nei tre anni successivi all'abbandono della Warner Bros., Khalifa ha potuto ottenere un certo successo grazie al suo celebre singolo “Black and Yellow”. Da quel momento in poi, ha collaborato con molti altri giganti della musica come Miley Cyrus, Snoop Dogg, e si è esibito insieme ad artisti del calibro di A Tribe Called Quest e Lauryn Hill, solo per citarne alcuni.

Finora, Wiz Khalifa ha prodotto sei dischi e quindici mixtape. L'ultimo, “Rolling Papers 2”, dovrebbe essere pubblicato a breve.

LA ‘KHALIFA KUSH’

La marijuana è sempre stata una parte integrate della vita e dell'immagine pubblica di Wiz Khalifa. Molte delle sue opere contengono allusioni al consumo di cannabis, come ad esempio “Rolling Papers”, “Grow Season”, “Kush and Orange Juice” e “Bong Rips”. In quasi tutte le sue apparizioni televisive, il cantante ha citato l'argomento della marijuana. Inoltre, spesso il rapper è stato visto fumare uno spinello sul palco.

Articolo correlato

La passione di Khalifa per la ganja è iniziata nell'epoca pre-legalizzazione, e questo suo grande interesse per l'erba gli ha causato vari guai con la legge. Nel 2010, è stato arrestato in Carolina del Nord per possesso di marijuana. Questa vicenda è stata messa in relazione con una sua precedente dichiarazione, in cui affermava di spendere $10.000 dollari al mese solo per acquistare cannabis.

Alla fine tutto si è risolto per il meglio per Khalifa. Oggi, l'artista ha persino una sua varietà personale, ideata da lui stesso. La “Khalifa Kush” nota anche come “Wiz Khalifa OG” è una varietà ibrida, che possiede una reputazione quasi leggendaria tra gli appassionati di cannabis.

Molti sostengono che la “vera” genetica Khalifa Kush non sia disponibile al pubblico. Ma chi è riuscito ad assaggiare questa presunta varietà, afferma che assomiglia molto alla celebre OG Kush. Secondo le dichiarazioni di chi l'ha provata, la Khalifa Kush emana un gusto aspro di limone e di pino. Inoltre, produce uno “sballo cerebrale attivo”, quindi è perfetta da consumare durante il giorno.

Per le persone che non hanno un particolare interesse né una profonda conoscenza di questo artista e della sua musica, Wiz Khalifa potrebbe essere considerato uno dei tanti rapper che scrive canzoni sulla marijuana e sullo stile di vita decadentista.

Ma, per molti altri, egli rappresenta uno degli artisti più influenti dell'era moderna, e un personaggio di spicco nell'attuale cultura della cannabis.

Continua così Wiz!