Come e perché tenere pulita la propria grow room


Come e perché tenere pulita la propria grow room

In generale la pulizia è sempre molto importante. Ma, quando si coltiva cannabis, diventa un elemento vitale. La pulizia e manutenzione della propria grow room dovrebbero essere parti integranti della coltivazione della marijuana.

Un'area di coltivazione sporca, caotica e poco curata può generare numerosi problemi, che possono incidere negativamente sulla qualità delle vostre cime e sulla salute complessiva delle piante.

PERCHÉ È IMPORTANTE MANTENERE L'AREA DI COLTIVAZIONE PULITA E IN ORDINE:

L'ordine e la pulizia nella grow room sono essenziali per svariati motivi.

Prima di tutto, se coltivate in uno spazio pieno di sporcizia, le vostre piante saranno maggiormente soggette a malattie e infezioni parassitarie. Un ambiente poco curato tende ad attirare una vasta gamma di animali ed insetti nocivi, come scarafaggi, acari e ragni, ed alcuni di essi potrebbero infestare le vostre piante.

Alcuni tipi di funghi e parassiti riescono a sopravvivere con molta facilità, soprattutto tra un raccolto e l'altro. Quando inserite nuove piante per la stagione successiva, tali spore e parassiti possono attaccare i nuovi esemplari, indebolendo la loro salute e di conseguenza la quantità e qualità del raccolto.

La pulizia è fondamentale anche per la vostra sicurezza. Polvere e sporcizia, ad esempio, possono accumularsi sulla vostra attrezzatura, soprattutto su ventole e sistemi di aerazione. Ciò può causare grossi problemi, impedire il corretto funzionamento delle vostre apparecchiature, e persino provocare incendi.

Allo stesso tempo, perdite d'acqua o cavi elettrici sparsi sul pavimento possono causare cadute accidentali. Inciampando, mettete a rischio voi stessi, ma potete anche danneggiare le vostre piante o la vostra attrezzatura.

È quindi evidente che la pulizia e l'ordine nella grow room sono essenziali. Ecco 11 semplici consigli per aiutarvi ad ottenere questo risultato:

1. CURATE LA VOSTRA IGIENE PERSONALE!

1. curate la vostra igiene personale!

Il passo più importante per mantenere pulita la propria grow room è innanzitutto curare la propria igiene personale. Il modo migliore per farlo è tenere da parte dei capi di abbigliamento da utilizzare appositamente nella grow room. Inoltre, è importante seguire alcuni semplici accorgimenti igienici prima di iniziare a lavorare con le piante.

Prima di tutto indossate abiti puliti. Scegliete un abbigliamento semplice e comodo, ma non troppo ampio, che non abbia parti di tessuto penzolanti.

Ricordatevi di lavarvi accuratamente le mani, e legate i capelli o copriteli con una cuffietta. In questo modo eviterete di introdurre nell'ambiente agenti patogeni dannosi come batteri, spore fungine, o larve di acaro.

2. SISTEMATE E TENETE IN ORDINE LA VOSTRA ATTREZZATURA

Il modo in cui sistemate e conservate la vostra attrezzatura e i vostri strumenti può avere un impatto notevole sulla pulizia complessiva del vostro ambiente di coltivazione. Per mantenere tutto in ordine, potete allestire nella vostra grow room alcuni semplici scaffali. Prendete un po' di tempo per organizzare lo spazio e sistemare ogni cosa al proprio posto.

Ad esempio, potete suddividere la vostra attrezzatura in modo che tutte le sostanze nutritive siano allineate su un ripiano. In un'area separata potete posizionare terriccio, sostanze chimiche (come erbicidi o pesticidi), o strumenti essenziali come vasi, secchi, cesoie, ecc. Cercate di curare il vostro spazio di coltivazione come farebbe un padre di famiglia con il proprio garage o capanno degli attrezzi.

Poi, ricordatevi di tenere il pavimento sempre sgombro e pulito. Asciugate immediatamente ogni eventuale pozza d'acqua o di liquido, e ricordate di tenere tutti i cavi elettrici in ordine e lontani dal vostro percorso.

3. FISSATE ALLA PARETE LA VOSTRA ATTREZZATURA

3. fissate alla parete la vostra attrezzatura

Per riordinare e guadagnare spazio nella grow room, l'idea migliore è fissare alla parete tutta l'attrezzatura possibile.

Le ventole e i sistemi di aerazione, ad esempio, possono essere montati con facilità sulla parete o sul soffitto della stanza. In questo modo avrete più spazio a disposizione a terra. Tra l'altro, le ventole funzionano meglio quando vengono installate in posizioni sopraelevate.

Persino la strumentazione di base come termometri, igrometri, forbici e cesoie, può essere sistemata su un semplice scaffale. Lo stesso vale per i timer.

Ciò vi permetterà di tenere in ordine le scaffalature, e di trovare ogni oggetto con più facilità.

Gli alimentatori e le apparecchiature elettriche, invece, dovrebbero essere montati a parete all'esterno della grow room, se possibile. In questo modo ne garantirete il funzionamento ottimale, in piena sicurezza.

Infine, cavi, fili e corde dovrebbero essere fissati lungo il battiscopa o adiacenti al muro, fino alle rispettive prese elettriche. Così eviterete di inciampare in qualche cavo.

4. SISTEMATE LE PIANTE IN MODO ORDINATO

4. sistemate le piante in modo ordinato

Per mantenere ordinato il vostro ambiente di coltivazione, ricordate di posizionare le vostre piante e i vasi in modo preciso. Lasciate un po' di spazio tra una pianta e l'altra, per permettere un buon ricircolo di aria ed evitare un accumulo di umidità eccessivo.

Inoltre, distanziate le vostre piante in modo che ottengano una quantità di luce uniforme dalle lampade. Sappiamo che ciò può risultare difficile negli spazi più limitati, ma è un aspetto che può davvero fare un'enorme differenza.

Disponete le piante in modo che siano facili da raggiungere e da maneggiare. Ricordate anche di posizionare appositi sottovasi, per raccogliere eventuali fuoriuscite di acqua o terreno.

5. ASCIUGATE IMMEDIATAMENTE OGNI PERDITA D'ACQUA

5. asciugate immediatamente ogni perdita d'acqua

Le fuoriuscite di liquidi possono provocare disastri nelle cucine industriali. Lo stesso vale per il vostro ambiente di coltivazione. Che si tratti di acqua, fertilizzante, o persino terriccio, ricordate sempre di pulire immediatamente ogni sostanza rovesciata a terra, per evitare di scivolare o cadere.

6. POTATE CON REGOLARITÀ

6. potate con regolarità

Un altro elemento essenziale per mantenere la grow room pulita e ordinata è la potatura regolare delle piante.

Le piante di cannabis, in condizioni ottimali, crescono molto rapidamente. Ovviamente lo sviluppo vegetativo è fondamentale. Tuttavia, se non viene tenuto sotto controllo, può generare piante fitte e cespugliose, che affollano inutilmente l'area di coltivazione.

Pertanto, provvedete a potare regolarmente le vostre piante, durante la loro intera fase vegetativa. Controllate con cura il fogliame di ogni esemplare, rimuovendo rapidamente qualsiasi foglia secca o morente.

In questo modo ridurrete leggermente il volume occupato dalle piante. Per finire, se notate che le piante stanno diventando ingestibili, potete applicare alcune tecniche di training, per indurle a crescere in un modo prestabilito, che si adatti perfettamente alla vostra grow room.

7. SPOLVERATE PERIODICAMENTE L'ATTREZZATURA

La polvere si accumula inevitabilmente anche sulle stanze più immacolate. Quindi, non dimenticate di spolverare accuratamente e con regolarità la vostra grow room. Così facendo, eviterete che la sporcizia si accumuli sulle piante o sulla vostra attrezzatura.

Usate uno straccio asciutto per rimuovere facilmente la polvere dalla superficie dei vostri utensili. Non usate stracci bagnati, perché l'umidità potrebbe compromettere il funzionamento delle componenti elettriche o elettroniche.

8. ESEGUITE UNA REGOLARE MANUTENZIONE DELLA VOSTRA ATTREZZATURA

Nella vostra grow room ogni strumento viene sottoposto ad un uso intensivo. Pertanto, è importante procedere ad una regolare manutenzione di ogni apparecchiatura, in particolare:

  • Lampade per coltivazione: Le lampade da coltivazione sono progettate per un utilizzo fino a 18 ore consecutive al giorno, per settimane intere. Quindi, è essenziale sostituire le lampade regolarmente. Vi consigliamo di cambiare le lampadine almeno una volta l'anno, o dopo 6.500 ore di utilizzo. Inoltre, rimuovete accuratamente la polvere dal bulbo e dal paralume della lampada.
  • Filtri a carbone: Col passare del tempo, il carbone all'interno dei filtri diventa saturo. Occorre sostituirlo più o meno una volta l'anno. Controllate regolarmente i vostri filtri, e cambiateli appena notate che non stanno più funzionando in modo ottimale.
  • Ventole di aspirazione: Spolverate periodicamente le ventole di aspirazione e i sistemi di aerazione. Puliteli con un aspirapolvere dopo ogni raccolto. Sostituite immediatamente le ventole che durante il funzionamento producono un rumore strano.

9. TENETE PULITA LA VOSTRA SCORTA D'ACQUA

9. tenete pulita la vostra scorta d'acqua

L'acqua è un elemento nutritivo fondamentale per la cannabis. Dovete fare in modo di somministrare alle piante un'acqua di eccellente qualità.

Controllate con regolarità le tubature, le pompe e le cisterne d'acqua, pulite ogni pezzo separatamente e con cura, per evitare ostruzioni causate dall'accumulo di batteri e sporcizia.

10. PULITE L'ATTREZZATURA DOPO L'USO

Un modo semplice, ma molto efficace per tenere la grow room perfettamente pulita e ordinata, è quello di lavare gli attrezzi subito dopo l'uso. Potete usare il secchio con il quale somministrate le sostanze nutritive, o quello dove gettate i residui della potatura. In ogni caso, ricordate sempre di lavare con cura i vostri attrezzi dopo averli usati, e di riporli al loro posto, pronti per il prossimo utilizzo.

11. FATE DELLE PULIZIE DI PRIMAVERA DOPO OGNI RACCOLTO

Per ultimo, ma non meno importante, ricordate di procedere ad una pulizia approfondita della grow room dopo ogni raccolto. Durante la stagione di coltivazione spesso è difficile trovare il tempo per pulire la stanza in profondità. Polvere e sporco tenderanno ad accumularsi negli angoli più remoti e difficili da raggiungere.

Procedete quindi ad una completa sterilizzazione delle attrezzature, incluse ventole, aspiratori, filtri, deumidificatori, impianti di aria condizionata, vasi, sottovasi, ecc.. Poi, pulite e spolverate l'intera stanza con una soluzione disinfettante diluita, per eliminare qualsiasi agente patogeno pericoloso.