High Maintenance (2016): Recensione di uno spettacolo TV stoner


Protagonisti: Ben Sinclair
Prodotto da: Ben Sinclair e Katja Blichfeld
Rete: HBO
Tempo di esecuzione: 2016 - presente

High maintenance (2016): recensione di uno spettacolo tv stoner

Siamo quasi arrivati a quel punto in cui si può dire che la cannabis stia diventando troppo mainstream e venga esageratamente sfruttata da Hollywood e televisioni.

Per questo è un'ottima sorpresa vedere una serie TV che mostra un'avvincente immagine di uno spacciatore di erba newyorkese e dei suoi clienti in "High Maintenance".

Al contrario di esagerate sit-com sui fattoni come "Disjointed" in cui si prende in giro i consumatori di cannabis per la maggior parte del tempo, "High Maintenance" si svolge attorno persone normali e mostra la città di New York attraverso questa varietà di persone ordinarie (che capitano di essere anche consumatori di cannabis) e uno spacciatore di erba, chiamato semplicemente "The Guy", che gira in bicicletta per la città ed entra nelle vita di queste persone e nelle loro case quando consegna loro l'erba.

I suoi clienti variano da dottori ad avvocati, da hipster a genitori, da malati di tumore e, ovviamente, a persone normali come me e te. È bello vedere come una puntata di mezz'ora possa essere rinfrescante e profonda, dato che le storie non si svolgono solo attorno all'erba, ma nonostante sia una commedia, a tratti diventa molto seria, andando a scavare nel profondo della vita dei singoli personaggi.

I talentuosi ed intelligenti scrittori dello show, Ben Sinclair, che interpreta anche "The Guy", e sua moglie Katja Blichfeld, hanno lanciato lo show per la prima volta nel 2012, come "web-series". Lo show è stato poi acquistato da HBO nel 2016, con sei fantastici episodi che raccontano storie eccentriche e sempre diverse di persone che vivono nella, a volte tenebrosa, New. York.

La prima messa in onda della seconda stagione di "High Maintenance" comincerà all'inizio del 2018 e personalmente non vediamo l'ora di vedere cosa stiano combinando The Guy e gli altri.