Perché gli Spacciatori di Strada Vendono Più Varietà Indica Che Sativa?


Perché gli Spacciatori di Strada Vendono Più Varietà Indica Che Sativa?

Vivete in un posto dove l'erba è ancora illegale? Se è così, avete notato che la maggior parte dell'erba che si compra per le strade è indica o a dominante indica? Questa ovviamente non è una coincidenza.

Ecco 4 ragioni per cui gli spacciatori di strada vendono più varietà indica che sativa.

1. LE INDICA SONO PIÙ FACILI DA COLTIVARE CHE NON LE SATIVA

Una delle principali ragioni per cui il vostro pusher è più rifornito di indica che di sativa, è che l'indica è più facile da coltivare. Le varietà indica (o gli ibridi a dominante indica) sono note per essere piante più robuste e sane se paragonate alle loro cugine sativa.

Le indica tendono ad essere meno sensibili alle deficienze nutrizionali, e di solito si comportano bene anche con soluzioni nutritive basilari. Le sativa, dal canto loro, sono molto più sensibili alle sostanze nutritive che ricevono, e traggono dei veri benefici da soluzioni nutritive specifiche, tagliate su misura per le differenti fasi del loro ciclo vitale.

Le indica sono anche note per essere più resistenti a condizioni di crescita difficili. Sono particolarmente capaci di affrontare temperature più fredde, e siccità. Tendono anche ad essere meno suscettibili di malattie, ed hanno maggiori capacità di contrastare le infestazioni di parassiti.

2. LE INDICA SONO PIÙ ADATTE ALLA COLTIVAZIONE INDOOR

Ricordatevi una cosa, gli spacciatori di strada hanno una priorità. E no, non è vendere erba: è non farsi beccare. In gran parte del mondo, la cannabis resta una sostanza controllata, e il suo possesso, coltivazione, o vendita, rimangono punibili con multe salate e lunghe pene detentive.

Perciò, dato che chi spaccia si preoccupa soprattutto di non farsi prendere, è improbabile che si metta a coltivare le sue piante all'aperto, dove rischierebbe di attirare l'attenzione di un vicino ficcanaso (o peggio, uno sbirro). Invece, gli spacciatori di strada coltivano quasi sempre indoor, a volte in spazi ristretti, dove è più improbabile destare sospetti.

Essendo questo il caso, non è difficile capire perché gli spacciatori di strada tendano a coltivare perlopiù delle indica. Le sativa possono essere difficili da controllare, e prosperano veramente quando vengono coltivate in grandi spazi aperti, dove possono davvero espandere i loro rami. Una robusta pianta di indica, d'altra parte, può venir coltivata in un armadio e produrre comunque dell'ottima erba.

3. LE INDICA PRODUCONO RENDIMENTI MAGGIORI DELLE SATIVA

Un'altra ragione di rilievo per cui gli spacciatori preferiscono coltivare indica ha a che fare con i rendimenti. Le varietà indica sono note per produrre infiorescenze dense e pesanti, mentre le sativa tendono a produrre infiorescenze più grandi, che sono notevolmente più sottili e leggere.

Ancora una volta, questo rende le piante indica molto più interessanti per un pusher di strada. Ricordate, questa è gente che tenta davvero in tutti i modi di massimizzare i profitti con ogni raccolto, visto che già in sé corre grossi rischi nel coltivare e vendere. Pertanto, hanno interesse a coltivare piante che producono la maggior quantità d'erba possibile (in peso), e massimizzare il loro volume d'affari.

Inoltre, ricordate anche che, poiché i fiori di indica sono più piccoli e pesanti, occupano anche parecchio meno spazio per la conservazione o il trasporto. Se avete già coltivato, sapete probabilmente che 500g di fiori sativa sembrano alla vista molto più che 500g di indica, semplicemente perché le infiorescenze sono molto più leggere.

Questo è un altro fattore di rilievo per gli spacciatori che cercano di mantenere sulle proprie attività il massimo di discrezione possibile.

4. LE INDICA HANNO UN PERIODO DI FIORITURA PIÙ BREVE

Una grande differenza fra indica e sativa è il loro tempo di fioritura. Le pure varietà sativa possono impiegare per fiorire 90 giorni o anche più; certe varietà indica, dal canto loro, possono fiorire in appena 45 giorni.

Questa è una differenza enorme, specialmente per un pusher che cerca di ottenere una rotazione rapida delle sue piante. Ricordate, la fase di crescita è per gli spacciatori la più problematica, perché è allora che sono maggiormente esposti. Una volta che hanno raccolto i fiori e li hanno messi da parte, hanno molte meno probabilità di essere beccati che non quando le piante sono in piena crescita, e si devono tenere in funzione potenti luci di coltura, ventilatori, eccetera.

In fin dei conti, chi spaccia è alla ricerca di un modo rapido di far soldi, senza farsi beccare. Il modo migliore per conseguirlo è quello di coltivare indoor delle varietà indica a fioritura rapida, e questa è in fondo la ragione per cui gran parte dell'erba che si compra illegalmente è indica.