Guida alla Tecnica Low Stress Training (LST) per Piante di Cannabis


Guida alla Tecnica Low Stress Training (LST) per Piante di Cannabis

Il "Low Stress Training" è una tecnica relativamente semplice che consiste nel piegare e fissare i gambi e i rami con corde/spaghi per "insegnare" alle piante a crescere in un determinato modo. Viene spesso chiamato "tecnica LST", o semplicemente "LST".

Le piante di cannabis hanno bisogno di molta luce per produrre grandi infiorescenze. Purtroppo, le parti inferiori delle piante ricevono meno luce di quelle superiori, motivo per cui tendono a produrre fiori più piccoli e meno potenti.

Il Low Stress Training è un ottimo sistema per allargare la chioma delle piante in modo che tutte le loro parti ricevano la stessa quantità di luce, producendo cime più grandi e di migliore qualità al momento del raccolto.

CHE COS'È IL LOW STRESS TRAINING?

Come suggerisce il nome, la tecnica LST consiste nel creare il minor stress possibile alla pianta, in modo da minimizzare i tempi necessari per riprendersi dalla piegatura dei rami.

Come altre tecniche usate per dare forma alle piante, l'LST ha il principale obiettivo di far crescere le piante in modo tale da distribuire uniformemente la luce del sole o di una lampada su tutta la loro chioma. Quando le piante di cannabis crescono in modo naturale, le foglie e i rami più bassi diventano molto più piccoli rispetto a quelli alti.

Il Low Stress Training consente di ottenere una chioma più uniforme, garantendo a tutte le parti delle piante la massima quantità di luce possibile. In cambio, verrete ricompensati con maggiori rese di cime di qualità superiore.

PERCHÉ DOVREI ADOTTARE L'LST SULLE MIE PIANTE?

Quando tutti i rami ricevono una più equa distribuzione della luce, le piante possono produrre più auxine (ormoni naturali della crescita). Le auxine si trovano solitamente in concentrazioni più elevate nelle parti superiori delle piante, motivo per cui le parti inferiori producono cime più piccole e leggere.

Quando una pianta cresce indisturbata, le auxine sono le responsabili del predominio apicale, che rende le cime apicali più grandi e i rami laterali meno sviluppati. Quando questo processo naturale viene interrotto dalla cimatura o dall'LST, le piante ricevono il segnale di sviluppare più rami laterali.

Ovviamente, ci sono molti altri modi per "addestrare" le piante di cannabis a crescere in un determinato modo. Tuttavia, le tecniche come ad esempio la cimatura creano un forte stress alle piante, che avranno così bisogno di più tempo per riprendersi dal trauma. La cimatura rientra quindi tra le tecniche per dare forma alle piante chiamate High Stress Training (HST).

MASSAGGIARE I GAMBI E I RAMI

MASSAGGIARE I GAMBI E I RAMI

Per il "riscaldamento" pre-LST la migliore opzione è una tecnica conosciuta come massaggio di gambi e rami. Alcuni coltivatori sono soliti "massaggiare" qualche minuto tutti i giorni i rami più giovani e appena sviluppati per renderli più forti.

Generalmente, ogni ramo viene preso delicatamente tra le dita, sottoponendolo per qualche secondo ad una leggera torsione e piegatura verso il basso. Questi piccoli movimenti tendono a creare micro-fratture nel tessuto delle piante, simili ai micro-danni causati dalle raffiche di vento (inesistenti in una coltura indoor). Ciò stimola le piante a crescere più forti e resistenti.

A quanto pare, una pianta massaggiata sviluppa un gambo più spesso e rami laterali più forti, una buona base su cui sostenere un maggiore carico di "frutti".

SUGGERIMENTI PER APPLICARE IL LOW STRESS TRAINING

Esistono diverse forme di Low Stress Training e la maggior parte dei coltivatori ne adotta una sua versione personale. Qui di seguito vi riportiamo un semplice schema passo a passo per aiutarvi ad avviare l'LST. Sentitevi liberi di seguire alla lettera le nostre indicazioni o di modificarle come meglio credete.

Nota: Il Low Stress Training può essere applicato su piante con almeno 4 o 5 nodi sviluppati. Al di sotto di questo stadio di sviluppo i sistemi radicali tendono ad essere fragili e le piante potrebbero sradicarsi al momento di piegarle o legarle.

Allo stesso modo, evitate di piegare piante troppo vecchie. Una pianta che si trova in uno stadio di sviluppo avanzato tende ad avere i rami più duri e legnosi e, di conseguenza, meno flessibili e più suscettibili alle rotture.

Per piegare una pianta, vi consigliamo di legarla con una corda o uno spago di nylon. Per cui, prima di iniziare, assicuratevi di avere già qualcosa dove fissare la corda. Una buona idea è quella di fare piccoli buchi appena sotto il bordo dei vasi, attraverso i quali potrete fissare la corda dopo averla legata ai rami.

  1. La prima parte che dovrete piegare è il gambo principale. L'ideale sarebbe fissarlo con 2 pezzi di corda: uno a 2,5-5cm dalla punta della pianta e l'altro a circa 2,5-5cm dalla base.
  2. Iniziate piegando la punta del gambo, in modo che non sia più il punto più alto della pianta. Una volta piegata la punta il più in basso possibile, fissatela con un pezzo di corda o di spago. Fate passare la corda attraverso il buco sul bordo del vaso e intorno al ramo, e poi tornate di nuovo giù per fissarlo saldamente, in modo da tenere il gambo nella posizione desiderata.
  3. Ora che avete piegato la punta del gambo principale, dovrete procedere nello stesso modo con la parte inferiore. Le parti più alte e sottili del gambo tendono a piegarsi più facilmente rispetto alle parti inferiori. Per cui siate estremamente delicati per evitare di rompere il gambo durante questo passaggio. Una volta piegata la base il più possibile, fissatela con una corda o uno spago di nylon come indicato precedentemente.
  4. A questo punto, è arrivato il momento di lavorare sugli altri rami della pianta. Iniziate prima a lavorare sui rami più alti. Dovrete piegarli verso il basso come avete fatto con il gambo, in modo da aprirli versi l'esterno. Ciò assicurerà che i rami e le foglie delle parti superiori della pianta non vadano ad ombreggiare le parti inferiori. Una volta piegato un ramo, assicuratevi di fissarlo verso il basso con un cordino.
  5. Proseguite lungo il gambo fino a piegare tutti i rami verso il basso. Una volta finito, vi consigliamo di riportare la vostra pianta sotto la fonte luminosa per verificare se la luce è equamente distribuita.

Nota: Quando legate una corda o uno spago attorno ad un ramo, mantenete il nodo sempre allentato. Bisogna lasciare spazio per la crescita dei nuovi tessuti. Se stringete troppo il nodo, con il tempo il ramo si strozzerà.

POSSO APPLICARE IL LOW STRESS TRAINING SU QUALSIASI VARIETÀ DI CANNABIS?

Sì, qualsiasi varietà può essere sottoposta alla tecnica LST sopraindicata. Se state usando varietà indica, noterete che l'LST è molto efficace per illuminare le parti inferiori della pianta (quelle che normalmente rimangono con meno luce fino alla fine della fase vegetativa).

Se invece usate varietà sativa, l'LST può essere un ottimo modo per controllare le altezze delle piante, soprattutto se state coltivando una varietà conosciuta per il suo spiccato allungamento. Anche le varietà autofiorenti di nuova generazione possono essere sottoposte all'LST, con ottimi risultati.