Cosa Fare in Caso di Oidio? Chiedi al Nostro Coltivatore


Cosa Fare in Caso di Oidio? Chiedi al Nostro Coltivatore

Un saluto a tutta la gente di CannaConnection!

Le mie piante sono alla quarta settimana di fioritura. Tutto sembrava andare per il meglio, ma lo scorso fine settimana sono dovuto andare fuori città e per qualche giorno non ho potuto seguire da vicino le mie piante. Quando sono rientrato ho notato una polverina bianca sulla superficie delle foglie! Le mie piante sono malate? Mi devo preoccupare? C'è qualcosa che posso fare?

Spero possiate aiutarmi e cordiali saluti!

Andrea

P.S.: Adoro il vostro sito web!


Ciao Andrea!

Prima di tutto grazie per i complimenti ;). Siamo sempre felici di riceverli.

Per quanto riguarda invece le piante, nelle foto che ci hai mandato puoi chiaramente vedere le foglie attaccate dall'oidio, anche conosciuto come mal bianco. Se lo trovi in questa fase di sviluppo della pianta vuol dire che la miscela di fertilizzanti che stai usando è priva di alcuni degli ingredienti necessari per rendere più resistenti le piante.

Ti consigliamo di lavare le foglie con acqua a pH elevato (intorno a 8-8,2). Alcuni coltivatori usano il bicarbonato per pulire la muffa, ma bisogna fare molta attenzione con le quantità. L'obiettivo è quello di creare un ambiente alcalino sulla superficie delle foglie, al fine di frenare la diffusione della muffa. Per il momento, cerca di migliorare il tuo piano di concimazione.

Ti consigliamo di includere alcuni prodotti che apportino più calcio e silicio (Si) alle tue piante. Entrambi questi elementi svolgono una funzione strutturale per le piante e contribuiscono all'assorbimento complessivo delle sostanze nutritive. Secondo alcuni studi condotti su alberi da frutto, che hanno dato risultati alquanto incoraggianti, per prevenire l'oidio si possono usare semplicemente soluzioni con piccole concentrazioni di Si in forma di acidi silicici, ecc.

La causa principale di questo tipo di fungo è quasi sempre un tasso di umidità troppo elevato. Controllando questo parametro ambientale dovresti riuscire ad evitare qualsiasi problema di origine fungina. La prossima volta cerca di mantenere l'umidità al di sotto del 55% dopo la terza settimana di fioritura. Quando l'ambiente è asciutto, i problemi di origine fungina sono meno comuni e più facili da sradicare.

Se il problema si dovesse manifestare solo su un numero ridotto di foglie, potresti prendere in considerazione la possibilità di tagliarle e rimuoverle dalla piantagione, in quanto dovrai evitare di spargere le spore attorno all'area di coltivazione. È per questo che è sempre meglio spegnere i ventilatori prima di procedere al taglio e prima di spruzzare acqua con pH elevato.

Ci auguriamo che le tue piante si riprendano in fretta e che in futuro tu sappia come prevenire correttamente i problemi di origine fungina.

Saluti!

Il team di CannaConnection