10 Consigli Per Far Durare Più A Lungo La Propria Scorta Di Ganja


10 Consigli Per Far Durare Più A Lungo La Propria Scorta Di Ganja

Come quasi ogni altra cosa nella vita, la ganja costa denaro. Per chi fuma quotidianamente è difficile far durare a lungo la propria scorta, e può essere complicato anche reperire i soldi per acquistarla regolarmente.
Purtroppo, non tutti vivono con introiti esorbitanti come quelli di Snoop Dogg. A meno che non fumiate in solitaria, e vi limitiate a riempire piccoli bracieri con dosi di ganja minime, per mandare in fumo una buona scorta basta pochissimo tempo. O almeno così si tende a pensare.

1: SMETTERE DI FUMARE BLUNT

Smettere completamente di fumare blunt non è necessario. Ma per ottimizzare al massimo la durata della ganja, è preferibile rollare blunt meno frequentemente. Rispetto ad altri metodi di consumo, come bong e vaporizzatori, nei blunt occorre inserire più marijuana.

2: NON OFFRITE GANJA GRATIS AI VOSTRI AMICI REGOLARMENTE

La ganja è fatta per essere condivisa. Ma se avete intenzione di fumare insieme ai vostri amici, ognuno di essi dovrebbe offrire il suo contributo economico. Ovviamente, non c'è nulla di male ad aiutare gli altri nei momenti difficili. Ma, a parte questo, cercate di limitare al minimo il numero di partecipanti alla sessione. In questo modo la vostra ganja durerà di più.

3: PARTIRE DAGLI ANGOLI DEL BRACIERE

Passare la fiamma ripetutamente sulla ganja e bruciarla tutta insieme non è una scelta particolarmente saggia. Se volete sfruttare al massimo la vostra scorta di ganja, dovreste sempre partire dagli angoli del braciere, sia che stiate usando un bong o una pipa. Questa pratica consiste nel passare la fiamma sui bordi esterni del braciere, in modo da poter aspirare una boccata di ganja fresca ogni volta - invece di bruciare la cannabis fino a carbonizzarla. Questo metodo rende il fumo meno nocivo, e anche più delicato per i polmoni.

4. CONSERVARE I MOZZICONI DI BLUNT E SPINELLI

4. conservare i mozziconi di blunt e spinelli

Se avete l'abitudine di fumare blunt o spinelli, potete comunque ottenere il massimo dalla vostra ganja, senza rinunciare al vostro metodo di somministrazione preferito. Invece di gettare via i mozziconi, perché non li conservate per un momento successivo? Ovviamente, gli avanzi di blunt e spinelli non avranno un sapore gustoso come la ganja appena rollata. Ma, in tempi di magra, bisogna sapersi accontentare. Se l'idea di fumare un mozzicone è troppo disgustosa, potete sempre radunare i vostri mozziconi di spinelli e blunt, e inserirli in un braciere.

5. STABILIRE UN LIMITE GIORNALIERO

Porsi dei limiti può essere molto vantaggioso. Quando si resta a casa senza nulla da fare, o dopo una giornata stressante a lavoro, spesso si è stimolati ad accendere uno spinello per tenere la mente occupata.
Tuttavia, fissando un limite per la quantità massima di ganja da fumare ogni giorno, e mettendo da parte il resto della scorta, rafforzerete la vostra autodisciplina, ed avrete più ganja per i giorni successivi.

6. LASCIATE A CASA GRAN PARTE DELLA VOSTRA SCORTA

Stabilire un limite giornaliero è un ottimo stratagemma. Ma fissare una quantità massima da portare con sé quando si esce di casa è altrettanto importante. Non trasportate con voi l'intera scorta di ganja quando siete in giro. Rischiate di perderla, e anche di fumarla tutta.

7. INVESTITE NELL'ACQUISTO DI UN GRINDER CON RECIPIENTE RACCOGLI-KIEF

7. investite nell'acquisto di un grinder con recipiente raccogli-kief

Un grinder dotato di contenitore per la raccolta del kief è indispensabile per qualsiasi assiduo fumatore di cannabis. Oltre ad accumulare il kief, la parte più potente delle cime, il recipiente permette di conservarlo e mantenerlo in perfette condizioni. Nei giorni in cui avete poca ganja a disposizione, potete fumare il kief, da solo o sopra le cime, per una potenza maggiore.

8. INDOSSATE IL CAPPELLO DA CHEF E PREPARATE QUALCHE RICETTA A BASE DI GANJA

Per preparare dei brownies alla ganja o altri piatti a base di cannabis è necessaria una discreta quantità di cime. L'aspetto positivo è che questo tipo di prodotti commestibili provoca uno sballo diverso rispetto al fumare. Infatti, l'effetto risulta molto più intenso sia a livello fisico che mentale. In più, è importante sottolineare che lo sballo generato dagli alimenti alla ganja si manifesta lievemente in ritardo, ma dura molto più a lungo. Per percepire gli effetti occorrono dai 30 minuti alle due ore, ma di solito per uno sballo soddisfacente bastano quantità minime. Vi basta imparare a preparare l'olio o il burro alla cannabis, e potrete facilmente trasformare qualsiasi alimento in un piatto a base di ganja.

9. MICRODOSARE

Alcune persone consumano cannabis appena sveglie, e adorano essere sballate fin dal mattino. Altri fumano uno spinello grassoccio dopo il lavoro. Qualcuno preferisce uno sballo lieve, ma distribuito per tutto l'arco della giornata. Se appartenete a quest'ultima categoria, saprete già che fumare un paio di spinelli ben farciti riduce drasticamente la vostra scorta.
Per risolvere questo problema potete scegliere il microdosaggio.
Il concetto è molto semplice. Potete usare un po' di cannabis per ottenere uno sballo leggero, e consumarne un'altra minima dose ogni volta che ne sentite il bisogno. Questo metodo è perfetto per chi usa la cannabis a scopo terapeutico, ma è utile anche per mantenere costante l'effetto psicoattivo, senza usare grosse quantità di ganja.

10. VAPORIZZARE LA GANJA ANZICHÉ FUMARLA

DIVISER VOTRE DOUILLE

L'ultimo consiglio, ma non il meno importante, è quello di usare un vaporizzatore. La vaporizzazione delle cime è un metodo più salutare, poiché non prevede la combustione, ed è anche più efficace. Con un vaporizzatore otterrete uno sballo più rapido, ed utilizzerete meno ganja rispetto ad uno spinello o un blunt. Inizialmente può sembrare un acquisto piuttosto costoso, ma con il passare del tempo il vostro investimento sarà ampiamente ripagato.