Come funziona l'Irrigazione a Goccia per la cannabis?


Come funziona l'Irrigazione a Goccia per la cannabis?

Osservate il sole che splende sopra la vostra piantagione di cannabis, mentre le farfalle svolazzano e gli uccellini riempiono l'aria estiva con dolci melodie. È di certo uno scenario splendido. Ma vi siete mai chiesti, contemplando la vostra piantagione, se esista un modo più efficace per coltivare la vostra erba?

Bene, innanzitutto, esiste un modo molto valido per risparmiare acqua, tenere alla larga le erbacce e mantenere le sostanze nutritive accanto alle radici delle piante. Vi presentiamo il mondo dell'irrigazione a goccia.

LA TECNICA

L'irrigazione a goccia evita di dover trascinare un pesante e ingombrante tubo attraverso il giardino, che spesso finisce per attorcigliarsi attorno alle gambe come un pitone.

Questo metodo prevede l'utilizzo di tubi posizionati alla base delle piante, con aperture o gocciolatori in determinati punti, per rilasciare acqua ad ogni pianta. L'acqua viene spinta a bassa pressione attraverso questi tubi, in modo da fornire alle piante acqua una goccia alla volta.

In questo modo le piante ricevono una piccola quantità d'acqua alla volta, ma costante. Il tasso di distribuzione dell'acqua è molto rallentato, a seconda di ciò che si sta innaffiando. La pressione dell'acqua può essere regolata tramite attrezzatura come timer e regolatori di pressione.

VANTAGGI DELL'IRRIGAZIONE A GOCCIA

Perché scegliere l'irrigazione a goccia? Perché è meglio rispetto allo spruzzare direttamente un getto a pioggia con una pompa da giardino?

Prima di tutto, questo sistema utilizza l'acqua come risorsa in modo più efficiente. Anziché spargere acqua ovunque e allagare alcune zone del giardino, dove non sarà utilizzata in modo ottimale, l'irrigazione a goccia innaffia ripetutamente e precisamente un determinato punto. Ciò significa che qualsiasi spreco d'acqua viene totalmente eliminato.

L'irrigazione a goccia vi evita inoltre la fatica di dover girare in lungo e in largo per il giardino, per garantire che ogni pianta sia stata innaffiata correttamente. Inoltre, eliminerà il dubbio di aver dimenticato di innaffiare qualche zona.

Con l'irrigazione a goccia l'acqua non viene sprecata mentre viene distribuita. La piccola quantità d'acqua che viene rilasciata di volta in volta è totalmente assorbita dal terreno e mantenuta in quel punto. Quando il terreno riceve troppa acqua, le sostanze nutritive potrebbero essere trasportate più in profondità nel terreno, lontano dalla portata delle radici delle vostre piante di cannabis.

L'irrigazione a goccia potrebbe inoltre favorire una crescita più rapida. Il fabbisogno di acqua delle vostre piante di cannabis verrà infatti pienamente soddisfatto ed esse non subiranno stress da carenza di irrigazione.

Inoltre, anche il rischio di muffa può essere ridotto. Infatti, le parti superiori della pianta, come foglie e steli, non saranno colpite dall'acqua ogni volta che si innaffia. L'irrigazione a goccia è indirizzata completamente verso il terreno.

SISTEMI

I sistemi di irrigazione a goccia più avanzati sono composti da una unità di pompaggio, una unità di controllo, linee principali e secondarie, laterali, e valvole o gocciolatori. L'unità di pompaggio serve per garantire che nel sistema entri un'adeguata quantità d'acqua e che essa sia mantenuta a bassa pressione. L'unità di controllo potrebbe contenere un filtro per ripulire il sistema e controllare la pressione e il rilascio dell'acqua. I tubi principali, secondari e laterali distribuiscono l'acqua nell'area di coltivazione. Le valvole e i gocciolatori sono posizionati sui tubi laterali e vicino a determinate piante per rilasciare l'acqua.

Esistono metodi più semplici per chi desidera iniziare a provare l'irrigazione a goccia. Si possono posizionare due tubi da giardino con appositi fori in punti strategici, e abbinarvi un sistema di pompaggio per regolare la pressione dell'acqua.