Come Coltivare Cannabis con l’Irrigazione a Goccia


Come Coltivare Cannabis con l’Irrigazione a Goccia

Un sistema di irrigazione a goccia può sembrare complesso, ma non dev’essere per forza così. Puoi installarne uno in casa spendendo pochi euro ed eliminando il fastidio di innaffiare le piante. Scopri come usarne uno qui sotto!

Stanco di doverti occupare di ogni singola pianta di cannabis per placare solo momentaneamente la loro sete? Considera la possibilità di installare un sistema di irrigazione a goccia che faccia il duro lavoro per te! Che tu abbia un budget illimitato o pari a zero, ci sono diversi sistemi che si possono adattare alle tue colture e tutti funzionano bene. Alleggerendo il lavoro al coltivatore e facendo risparmiare acqua e fertilizzanti ottimizzandone l’uso, i sistemi di irrigazione a goccia consentono di controllare da vicino la crescita delle piante di cannabis.

Come Funziona l’Irrigazione a Goccia?

Come coltivare cannabis con l’irrigazione a goccia

L’irrigazione a goccia è un modo abbastanza semplice per apportare una quantità costante d’acqua, in modo automatico e in proporzioni uguali per ciascuna pianta di cannabis coltivata. Indipendentemente dal fatto che tu stia coltivando in terra o in idroponica, un sistema a goccia può aiutarti ad ottenere i risultati desiderati. In commercio puoi trovare una serie di impianti, che vanno da costosi sistemi ad alta tecnologia a semplici versioni fai-da-te realizzate con bottiglie di plastica. Quindi, a prescindere dal budget, chiunque potrebbe usare un sistema di irrigazione a goccia in una coltura di cannabis.

Quando È Stata Inventata l’Irrigazione a Goccia?

Nel Fan Shengzhi shu troviamo la prima menzione storica del principio dell’irrigazione a goccia. Questo è un manuale agricolo cinese della dinastia Han risalente al I secolo a.C. Nelle sue pagine viene riportato l’uso di vasi di terracotta, o “olla”, interrati e riempiti d’acqua. Nel corso del tempo, questi avrebbero alimentato le colture in cui venivano implementati con un flusso regolare di acqua. Quindi, se stai usando l’irrigazione a goccia nelle tue colture, sappi che stai anche praticando un’arte antica.

Nella storia più recente, la moderna irrigazione a goccia fu reinventata in Germania nel 1860. Inizialmente, veniva usato un tubo di argilla posizionato sotto terra ed utilizzato come sistema combinato di drenaggio ed irrigazione. Circa 60 anni dopo, questo fu ulteriormente perfezionato introducendo l’uso di tubi perforati.

Nel 1959, il primo sistema sperimentale di irrigazione a goccia venne creato in Israele da Simcha Blass. Per evitare il problema comune delle ostruzioni delle tubazioni perforate, inventò un sistema composto da un gocciolatore di plastica più grande e più lungo, il cui attrito rallentava il rilascio dell’acqua. Nel 1964 nacque Netafim, la prima azienda specializzata nell'irrigazione a goccia.

Quali Sono i Vantaggi e gli Svantaggi dell’Irrigazione a Goccia per la Coltivazione della Cannabis?

Quando è stata inventata l’irrigazione a goccia?

Come tutti i metodi, ci sono vantaggi e svantaggi nell’usare un sistema di irrigazione a goccia automatico. Alcuni di questi impianti sono specifici solo per determinate versioni di tali sistemi, ma la maggior parte sono universali.

In definitiva, sarà il tuo impianto di coltivazione a determinare se opterai o meno per i sistemi a goccia. Se hai solo un paio di piante, i costi e gli sforzi iniziali potrebbero non ripagare. Se invece hai una grande coltura con numerose piante da innaffiare regolarmente, un sistema a goccia può farti risparmiare un’enorme quantità di lavoro a lungo termine.

Vantaggi dell’Irrigazione a Goccia

• Meno lavoro per il coltivatore: Questo è probabilmente il vantaggio principale. Automatizzando l’irrigazione delle tue piante, puoi risparmiare decine di ore nel corso di una sola coltura (a seconda delle sue dimensioni).

• Distribuzione più precisa dell’acqua: Le tue piante riceveranno una quantità esatta di acqua e soluzione nutritiva, il che rende molto più facile il controllo del loro sviluppo. Allo stesso modo, ogni singola pianta otterrà la stessa quantità d'acqua, aumentando possibilmente la resa complessiva e creando una chioma più omogenea.

• Minori perdite d’acqua: A causa della natura dell’irrigazione a goccia, si perderà meno acqua per evaporazione e le piante assetate potranno assimilarne di più.

• Radici più sane: Sia indoor che outdoor, l’irrigazione a goccia ottimizza l’umidità e l’acqua intorno alle radici delle piante, mantenendole sane.

• Rischio ridotto di parassiti: Fornendo acqua direttamente alle radici delle piante, mantiene l’area circostante e le foglie più asciutte. Questo lo rende un ambiente meno ospitale per i parassiti, senza ridurre l’assunzione di acqua delle piante.

• Minore perdita di fertilizzanti: Fornendo la soluzione nutritiva direttamente alle radici delle piante, se ne perde molto meno nel substrato circostante.

Come l’Irrigazione a Goccia Aiuta a Risparmiare Acqua

Grazie alla sua natura alquanto precisa, l’irrigazione a goccia conserva molta più acqua rispetto ad altri metodi, come l’irrigazione manuale o i sistemi di irrigazione per inondazione. Quando si somministra una grande quantità di acqua in una volta sola, il deflusso generato non può essere usato dalla pianta e gran parte dell’acqua evapora prima di essere usata.

Questo aumenta ulteriormente se c’è vento. Tuttavia, erogando una piccola quantità d’acqua, ne viene utilizzata molta di più, il che significa che, nel complesso, ne serve meno.

Svantaggi dell’Irrigazione a Goccia

Ci sono alcuni inconvenienti nell’irrigazione a goccia. Come con tutti i sistemi, più sarà complesso e più probabilità ci saranno che qualcosa vada storto, con maggiori difficoltà per risolvere gli eventuali problemi. Quindi, sebbene alleggeriscano il lavoro, questi sistemi richiedono comunque un controllo ed una manutenzione regolari per assicurarsi che tutto funzioni correttamente.

• Costosa: Non sempre è così, in quanto può essere molto economica. Tuttavia, un sistema sofisticato sarà ovviamente molto più costoso di un annaffiatoio o un tubo!

• Potenzialmente pericoloso: Avere una lunga serpentina di tubi pieni d’acqua può comportare alcuni pericoli in una grow room. Non solo potresti inciamparti, ma se si dovessero separare i raccordi, i componenti elettrici presenti nell’area di coltivazione potrebbero entrare in contatto con l'acqua. Una combinazione assolutamente da evitare. Quindi, per coltivare in massima sicurezza, richiede una corretta configurazione e manutenzione.

• Congelamento: I sistemi più costosi con pompe ed altre attrezzature dovranno essere protetti dal congelamento. Quando non si usano, dovranno essere svuotati completamente fino all'arrivo della bella stagione. Spendere ingenti quantità di denaro per allestire un sistema di irrigazione a goccia vi servirà a poco se si congelerà!

• Intasamento: I tubi trasportano soluzioni nutritive contenenti sali che, con il passare del tempo, potrebbero accumularsi, solidificarsi ed intasare i fori di irrigazione.

• Degradazione della plastica: Sia indoor che outdoor, il sistema sarà probabilmente esposto a molte ore di luce intensa. A meno che tu non stia seguendo il Fan Shengzi shu, il tuo sistema sarà fatto di plastica e si degraderà sotto la luce. Se ciò dovesse avvenire, le microplastiche si diffonderanno nell’acqua, tra le radici delle piante e in tutto il sistema d’irrigazione.

L’Irrigazione a Goccia È Costosa?

Dipende dalle tue scelte. Un sistema adeguato comporterà una spesa iniziale e successivi costi di manutenzione. Acquistando pompe e filtri, prima o poi sarai costretto a sostituirli o ripararli (i tubi dovranno essere sempre puliti). Detto questo, se vuoi essere più rispettoso dell'ambiente e spendere meno, puoi costruire un impianto di irrigazione a goccia con bottiglie di plastica raccolte nel bidone del tuo vicino (dopo aver chiesto il permesso, ovviamente). In questo caso, potrebbe essere completamente gratuito.

Qual È il Miglior Sistema di Irrigazione a Goccia per Coltivare Cannabis nel Terreno?

Svantaggi dell’irrigazione a goccia

Esistono un paio di diversi sistemi di irrigazione a goccia che possono essere utilizzati nelle colture in terra:

• Irrigazione a goccia lineare: Piuttosto diffuso, ma potenzialmente costoso. Questo sistema utilizza una linea continua che gira tra le piante, alimentata con acqua a bassa pressione. La porzione di tubo che passa sopra ogni vaso è dotata di circa tre fori che fanno gocciolare continuamente acqua e sostanze nutritive sulle piante. Questi impianti sono particolarmente adatti per le coltivazioni indoor.

• Irrigazione a goccia con bottiglia: Questa è una soluzione fai-da-te molto economica e consigliata per i principianti, soprattutto per coloro che coltivano all’aperto. Come ci si potrebbe aspettare, si tratta semplicemente di usare qualche bottiglia di plastica.

Come Impostare l’Irrigazione a Goccia per Coltivare Cannabis

Svantaggi dell’irrigazione a goccia

Ci sono diversi modi per farlo, da quelli incredibilmente semplici a quelli molto più complessi. Qui di seguito esamineremo i due più facili da realizzare: un semplice sistema di irrigazione lineare fai-da-te per indoor ed un impianto con bottiglie appese per alimentare goccia a goccia le piante coltivate outdoor.

Una volta capito il trucco, potrai riadattare questi sistemi alle tue esigenze. Ad esempio, è possibile usare un metodo simile a quello della bottiglia, seppellendo le bottiglie affinché forniscano una scorta d’acqua sotterranea.

Sistema di Irrigazione Lineare

Il sistema di irrigazione lineare è economico e abbastanza semplice da configurare e può risultare molto efficace nelle colture indoor. Sebbene non sia complesso, l’installazione può richiedere qualche sforzo ma, se fatta correttamente, il coltivatore verrà ampiamente ripagato.

Allo stesso modo, per sua natura, richiederà una certa manutenzione, poiché potrebbe intasarsi. Tuttavia, se lo farai correttamente, eliminerà un sacco di lavoro dal tuo programma di coltivazione innaffiando le piante per te.

Materiali per l’Impianto di Irrigazione Lineare

• Rubinetto: All’interno o nelle vicinanze della grow room (verrà esclusivamente usato per il sistema di irrigazione lineare)

• Adattatore per irrigazione a goccia: Include un dispositivo antiriflusso, un filtro a rete, un regolatore di pressione da 1,72bar ed un adattatore per tubo

• Tubo/linea di irrigazione da 1,27cm: La lunghezza dipenderà dal numero di piante e da come sono distanziate nella grow room

• Gocciolatori d’acqua autocompensanti

• Picchetti per tende da campeggio: Per mantenere in posizione la linea d’irrigazione

• Perforatore per tubi di irrigazione

• Raccordi (opzionale): Nelle grow room più grandi, una selezione di raccordi a T, a croce ed angolari potrebbe tenere insieme e più ordinate le tubazioni

Procedimento per Installare un Sistema di Irrigazione Lineare

1. Collega l’adattatore al rubinetto e la linea/tubo all’adattatore.

2. Calcola i punti in cui la linea d’irrigazione passerà sopra i vasi delle piante e realizza tre fori in ogni porzione di tubo.

3. Installa i gocciolatori. Spingili nei fori appena fatti. Posiziona i gocciolatori affinché non bagnino il corpo della pianta, poiché ciò potrebbe incoraggiare i parassiti.

4. Usa i picchetti della tenda per fissare la linea vicino alla parte superiore del terreno.

5. Taglia la linea dove necessario ed attaccala ai raccordi affinché possa raggiungere efficacemente ogni pianta.

6. Alla fine della linea, taglia e tappa l’estremità.

7. Apri l’acqua e controlla tutti i punti del sistema. Se noti qualche gocciolatore che spruzza male o che sembra ostruito, sostituiscilo.

Sistema di Irrigazione con Bottiglia

Questo metodo è incredibilmente semplice e potenzialmente gratuito. Richiedendo poco più di qualche bottiglia di plastica appesa ad un sostegno, è di gran lunga il sistema di irrigazione più semplice. È più adatto alle coltivazioni outdoor, ma può essere usato anche indoor.

Probabilmente, il principale svantaggio di questo metodo è che le bottiglie dovranno essere riempite manualmente ogni giorno, il che annullerebbe il vantaggio dell’automazione del processo. Tuttavia, otterrai tutti gli altri vantaggi di un sistema a goccia che innaffia le piante per te.

Materiali per il Sistema di Irrigazione con Bottiglia

• Bottiglie di plastica con tappo: Tante quanto sono le piante (quelle da 1,5 litri sono l’ideale, in quanto contengono all’incirca la quantità d’acqua di cui ha bisogno una pianta adulta ogni giorno)

• Trapano o qualcosa di simile: Per realizzare fori sui lati delle bottiglie

• Cordino o filo: Per sospendere le bottiglie sopra le piante

• Pali: Da usare come sostegno su cui appendere le bottiglie

• Forbici o coltello: Per tagliare le bottiglie

Procedimento per Installare un Sistema di Irrigazione con Bottiglia

1. Taglia il fondo delle bottiglie.

2. Pratica due fori sul lato di ogni bottiglia, a circa 2cm dal fondo mancante.

3. Fai passare il cordino attraverso questi fori. Ti servirà per appendere le bottiglie.

4. Con i tappi inseriti, posiziona le bottiglie affinché rimangano sospese a 30–60cm sopra le piante e riempile d’acqua.

5. Apri lentamente il tappo. Non devi aprirlo completamente, ma quanto basta per far gocciolare lentamente e costantemente le bottiglie. Sperimenta fino a trovare il flusso perfetto.

6. Riempi le bottiglie secondo le tue necessità.

Irrigazione a Goccia per la Coltivazione della Cannabis: Diventa un Professionista!

Sistema di irrigazione con bottiglia

È facilissimo! La configurazione di un sistema di irrigazione a goccia è piuttosto semplice, economica ed offre una serie di vantaggi. Sebbene il metodo della bottiglia sia probabilmente quello più consigliato per iniziare, se fai sul serio avrai presto voglia di provare sistemi più avanzati.

La configurazione di un impianto più complesso, come un sistema di irrigazione lineare, non comporta molte difficoltà se sei un po’ pratico di queste cose ed hai pazienza. Inoltre, ci sono una serie di metodi più avanzati che puoi utilizzare per fornire acqua e sostanze nutritive alle piante nel modo più efficiente possibile.

Detto questo, se sei un coltivatore alle prime armi, dare alle piante la loro bevanda quotidiana può addirittura rivelarsi piacevole ed è sempre una buona opportunità per verificare il loro stato di salute e conoscerle meglio. Qualunque sistema adotterai per irrigare le tue piante, assicurati di non trascurarle mai!