Intervista a Dutch Passion


Chi non ricorda il gusto della Orange Bud negli anni '90, o non ha mai fumato Blueberry? L'abbiamo fatto tutti! Queste varietà classiche sono in circolazione da molti anni e provengono dai laboratori della Dutch Passion, una delle banche di semi più antica. Attualmente essa è famosa anche per le sue varietà da esterno, come Frisian Dew e Frisian Duck.

Abbiamo avuto la fortuna di poter parlare con Jouke, uno dei ragazzi che lavora alla Dutch Passion. Gli abbiamo chiesto di raccontarci l'origine di queste straordinarie varietà.

TRASCRIZIONE DELL'INTERVISTA

Renzo: Jouke, Dutch Passion. Come stai amico? Grazie per ospitare noi di CannaConnection al tuo stand. Ti va di raccontarci qualcosa sulla Dutch Passion? Siete in attività da molti anni ormai e siete uno dei "pilastri" del settore della cannabis. Siete attivi dagli anni '90, vero?

Jouke: 1987!

Renzo: Addirittura '87. Vuol dire che molti giovani che coltivano oggi non erano ancora nati! Puoi raccontarci qualcosa sulla storia della Dutch Passion e sulla vostra filosofia?

Jouke: Certamente! Dutch Passion è stata una delle prime aziende di semi. Abbiamo cominciato con semi regolari. All'epoca non esistevano semi autofiorenti o femminizzati. E alla fine degli anni '90 siamo stati la prima azienda a trovare la tecnica per creare semi femminizzati.

A questo punto la nostra piccola azienda ha cominciato ad ingrandirsi e diventare una grande banca di semi. Negli anni seguenti chiaramente altre aziende hanno seguito il nostro esempio ed hanno iniziato a creare anch'esse semi femminizzati, con loro tecniche. E in quel momento il mercato dei semi è diventato molto entusiasmante per i coltivatori casalinghi.

Nel corso di questi anni abbiamo creato varietà tra le più vendute, come Blueberry, Power Plant e Orange Bud. Esse hanno occupato gran parte del nostro lavoro. In seguito, abbiamo iniziato a concentrarci sulle particolari genetiche da esterno, per i climi più freddi come i Paesi Bassi o la Scandinavia. E chiaramente, più avanti abbiamo cominciato a trattare le genetiche autofiorenti.

Abbiamo ottenuto le genetiche base da Joint Doctor in Canada. Ha avuto un ruolo fondamentale nella creazione di varietà autofiorenti. E con la sua Lowryders abbiamo realizzato molte varietà autofiorenti che attualmente sono vendute tanto quanto quelle femminizzate.

Come Auto Mazar, Think Different e Auto Ultimate, tutte davvero ottime. Ultimamente siamo stati molto impegnati a lanciare alcune nuove genetiche CBD e stiamo lavorando su varietà terapeutiche con altri cannabinoidi oltre al CBD.

Renzo: Quindi anche nuovi terpeni?

Jouke: Esatto, terpeni, ma soprattutto cannabinoidi diversi come CBG, THCV e CBDV. Altri tipi di cannabinoidi. Finora non abbiamo varietà pronte da lanciare sul mercato perché per realizzarle è necessario molto tempo e molto lavoro.

Ma è uno dei nostri obiettivi primari attualmente. Sappiamo che ci sono molte persone che cercano cannabinoidi speciali. Stiamo lavorando anche sui terpeni ma si tratta di un progetto separato.

Renzo: Prima hai detto che Dutch Passion è attiva fin dagli anni '80. I coltivatori professionisti e casalinghi di tutto il mondo hanno a disposizione la vostra esperienza e i vostri semi al giorno d'oggi?

Jouke: Certo. Ce ne siamo accorti all'inizio, quando abbiamo iniziato ad Amsterdam. La gente arrivava da ogni parte del mondo fino ad Amsterdam per comprare i semi. E in effetti già negli anni '90, quando abbiamo avviato il nostro sito web online, è diventato un mercato sempre più internazionale.

Attualmente vendiamo in tutti i paesi Europei e anche in alcuni Paesi fuori dall'UE. Tramite dei distributori è anche possibile acquistare semi da paesi come Canada, Cile e molte altre parti del mondo.

Renzo: Anche negli USA?

Jouke: Credo che esistano alcune aziende che vendono i nostri semi anche negli Stati Uniti, ma non è una cosa di cui ci occupiamo principalmente.

Renzo: Parliamo delle vostre genetiche. Avete un paio di varietà che sono il vostro fiore all'occhiello. Potresti darci qualche informazione in più sulla Orange Bud ad esempio. È una indica o una sativa? È una delle mie preferite. Quando ero piccolo sono cresciuto nel bel mezzo dell'Olanda. Negli anni '90, era una delle mie varietà da coffeeshop preferite. La adoravo, e la adoro ancora oggi.

Jouke: All'inizio degli anni '90 abbiamo ottenuto un grosso lotto di genetiche Skunk tramite un nostro contatto in California. Lui le aveva allevate in California e poi ce le ha portate in Olanda. Abbiamo lavorato con queste genetiche per realizzare alcune classiche varietà Skunk come Orange Bud, California Orange, Euforia, Skunk #11 e Skunk #1.

Orange Bud è stata una varietà davvero particolare. Oltre al suo colore arancione, possiede un gusto di agrumi e quindi ricorda davvero un'arancia.

È diventata subito una delle più apprezzate nei coffeeshop olandesi. Molti allevatori hanno cominciato a coltivarla a livello commerciale per rifornire i coffeeshop. Ma anche in altri posti in Europa, come la Francia, è diventata molto famosa. Ancora oggi una gran quantità di coltivatori francesi ama coltivare Orange Bud come varietà preferita.

Per me è stata la stessa cosa. Quando ero ragazzo non ero ancora entrato nei meccanismi del settore delle sementi. Quando sono cresciuto abbastanza per poter entrare in un coffeeshop, ho comprato Northern Lights, Skunk e ovviamente Orange Bud. È una delle varietà classiche che meglio ricordo di quei primi giorni da fumatore.

Renzo: Orange Bud è una varietà a dominanza indica o sativa?

Jouke: È un ibrido, in realtà. Possiede una leggera dominanza di genetiche indica, ma è un ibrido Skunk selezionato. Il suo odore caratteristico è Skunk, e in genere le gemme hanno questa particolare tonalità arancione.

Renzo: Orange Bud è difficile da coltivare?

Jouke: No, in genere è una varietà piuttosto solida. La maggior parte delle Skunk è facile da coltivare. Orange Bud in particolare è molto stabile. Le piante crescono tutte alla stessa altezza. Per questo è una varietà adatta ai coltivatori indoor. Nei climi più miti, come dal centro della Francia in giù, è anche un'ottima varietà da esterno.

Renzo: E poi ovviamente c'è la Power Plant. È stata un successone per molti anni. Sono sempre vostre genetiche, giusto?

Jouke: Sì. Le genetiche Power Plant originali sono nostre. Sul mercato chiaramente esistono molte imitazioni in circolazione. Molte aziende hanno diverse versioni della Power Plant. Ma la Power Plant originale proviene dai nostri laboratori. Proprio come la Orange Bud, dopo il suo lancio sul mercato, è diventata un classico nei coffeeshop.

Perfino oggi i coltivatori commerciali nei Paesi Bassi, oltre a coltivare molta Amnesia Haze, che non è una varietà nostra, coltivano tantissima Power Plant. Ma anche nel resto d'Europa molte persone coltivano Power Plant all'aperto.

Renzo: Ci racconti qualcosa in più sulle genetiche Power Plant? Anch'essa è un ibrido come Orange Bud?

Jouke: Power Plant è una varietà autofiorente a rapida fioritura. È a dominanza sativa. Possiede anche tratti indica, ma le genetiche sativa sono predominanti. Contiene un po' di effetti Haze, ma non ha un sapore Haze. Racchiude anche un po' di Skunk. È perfetta per i coltivatori commerciali perché è semplice riempire una grow room con esemplari Power Plant. Sono piante solide e molto affidabili.

Renzo: Anche tu fumi le varietà classiche come Power Plant?

Jouke: A volte sì, perché nel mio lavoro arrivano sempre campionature da ogni parte, e sono fortunato a poter assaggiare tutte le nostre genetiche. Personalmente preferisco coltivare all'aperto e provare nuove varietà da esterno. Ma in Olanda mi è impossibile coltivare la Power Plant, quindi non la coltivo in casa. Comunque, assaggio tutte le nostre genetiche. Quindi sì, la fumo.

Renzo: Hai detto che ti piace di più coltivare all'aperto. Potresti dare qualche consiglio ai coltivatori all'aperto nelle parti più settentrionali d'Europa? Quale varietà consiglieresti ad un coltivatore principiante? Secondo te qual è la varietà più adatta per iniziare?

Jouke: Siamo l'unica azienda ad offrire una selezione speciale per i coltivatori all'aperto. Abbiamo una Dutch Outdoor Selection nel nostro catalogo, che è stata realizzata all'aperto in Olanda. Tutte queste varietà sono molto forti e robuste. Si adattano molto bene ai climi più rigidi.

Renzo: Ma questo non vuol dire che non siano adatte anche per posti come Spagna o Francia, giusto?

Jouke: No, possono essere coltivate ovunque, ed anche in zone climatiche più rigide. Le persone che vivono in montagna o in un clima molto piovoso, possono coltivare queste varietà senza difficoltà. Completano la loro crescita rapidamente. In Europa sono pronte all'inizio di Settembre, quindi sono davvero ideali da coltivare all'aperto. Ma chiaramente sono adatte anche per posti come la Spagna.

La cosa particolare di queste varietà è che comunque molte di loro crescono bene anche indoor. È una caratteristica davvero unica. La maggior parte delle industrie di semi offre solo varietà indoor. Alcune di loro possono crescere anche all'aperto, ma restano varietà indoor. E le nostre varietà da esterno offrono prestazioni migliori all'esterno. La stella della nostra collezione è Frisian Dew, indubbiamente. È una pianta molto larga e produttiva.

La Frisian Dew racchiude 2 fenotipi: uno verde, molto potente e con elevate quantità di THC. E uno viola, leggermente meno potente ma più produttivo. Abbiamo deciso di mantenere questi 2 diversi fenotipi perché molti coltivatori desiderano avere una combinazione dei 2 fenotipi nella stessa pianta. Gli esemplari raggiungono altezze elevate. Li ho visti crescere fino a 3,5 metri e producono più di 1 chilo per pianta.

Renzo: 1 chilo per pianta dalla Frisian Dew! Wow, fantastico.

Jouke: Lo è. Quando hai la possibilità di vedere piante del genere, è davvero stupendo. Se ti piacciono le piante di cannabis e riesci a vederne una alta più di 3 metri e con oltre un chilo di gemme attaccate, è davvero straordinario.

Renzo: Frisian Dew è a dominanza indica o sativa?

Jouke: È un ibrido, con una leggera dominanza indica rispetto alla sativa. Questo è il fenotipo viola.

Renzo: Bene, Jouke, grazie per averci ospitato e averci raccontato un po' di più sulla Dutch Passion. Su CannaConnection potete trovare tutte le informazioni sulle varietà che abbiamo citato e sull'azienda. Ma se volete acquistare alcune sue varietà, visitate il sito della Dutch Passion! Grazie Jouke!

Jouke: Di nulla. Ciao ciao!