Controllo degli odori e coltivazione di marijuana indoor – Come eliminare l'odore


Controllo degli odori e coltivazione di marijuana indoor – Come eliminare l'odore

Non c'è niente da fare: le piante di cannabis odorano forte! E se può darsi che voi amiate il profumo delle vostre dame verdi, c'è tanta gente che proprio non lo apprezza. È dunque importante mantenere al minimo gli effluvi della vostra coltura indoor.

CONTROLLATE LA VOSTRA TEMPERATURA E UMIDITÀ

Avete mai notato come i cattivi odori sembrino diventare peggio in ambienti caldi e umidi? Questo è perché il vapore acqueo rende il nostro naso più sensibile agli odori nell'aria. Il calore sembra anche perpetuare certi odori, e questa è una brutta notizia per la cannabis, che ha già di per sé un olezzo piuttosto considerevole.

Prima di fare qualunque cosa, assicuratevi che i vostri livelli di temperatura e umidità non siano troppo elevati. Questo è particolarmente importante nel caso delle piante mature, ricoperte di tricomi, dato che questi ultimi sono ricchi di terpeni aromatici.

FATE CONTINUAMENTE CIRCOLARE L'ARIA

La circolazione dell'aria è un altro fattore importante da prendere in considerazione quando si tenta di minimizzare gli effluvi della vostra coltura indoor. Questo perché la circolazione dell'aria aiuta a controllare i livelli di calore e umidità attorno alla vostra coltura.

Senza una corretta circolazione dell'aria, la vostra camera di coltura può riempirsi di sacche d'aria calda. Oltre alla possibilità che infliggano danni alle vostre piante, arrestandone la crescita e riducendo i rendimenti, le sacche d'aria possono intensificare gli effluvi naturali delle vostre piante. Pertanto, assicuratevi di usare dei ventilatori per mantenere una buona circolazione dell'aria in tutta la vostra camera di coltura.

PROVATE DEI NEUTRALIZZATORI DI ODORI

Perfino una corretta temperatura e umidità, ed una sufficiente circolazione dell'aria, non vi sbarazzeranno completamente degli odori delle vostre piante, specialmente quando iniziano a fiorire. In questa fase, potrebbe esser meglio cercare dei neutralizzatori di odori.

Una popolare soluzione per molti coltivatori su piccola scala è il gel neutralizzatore di odori. Questi gel sono semplicissimi da usare; apritene semplicemente un barattolo o due e piazzateli nel vostro spazio di coltura, così che i gel possono attirare e catturare l'odore delle vostre piante.

Tenete conto che in ogni caso questi gel non elimineranno completamente l'odore delle vostre piante. Nondimeno, possono essere efficaci per minimizzare l'odore di una coltura domestica a piccola scala, dove è preferibile mantenere gli effluvi al minimo.

Ricordate di evitare i deodoranti per ambienti in spray. Spruzzare questi prodotti nella vostra camera di coltura farà ben poco per ridurre gli odori delle vostre piante, e probabilmente finirà soltanto per contaminare i vostri fiori.

PER I MIGLIORI RISULTATI, INSTALLATE DEI FILTRI A CARBONE ATTIVO

PER I MIGLIORI RISULTATI, INSTALLATE DEI FILTRI A CARBONE ATTIVO

Se l'odore è per voi un vero problema, la miglior opzione che avete è investire in filtri a carbone attivo. Come indica il nome, questi filtri impiegano del carbone per attirare e catturare dall'aria gli odori contaminanti. Il principio dell'uso di questi filtri è lo stesso dei gel neutralizzatori di odori, solo che i filtri sono molto più efficaci.

Ma un filtro a carbone attivo è inutile se non è collegato ad una ventola di estrazione. La ventola risucchierà letteralmente dal vostro spazio di coltura l'aria, ripulendola durante il suo passaggio attraverso il filtro.

I filtri al carbone esistono in una varietà di dimensioni differenti. Vi converrà scegliere un modello che sia adatto alle dimensioni del vostro spazio di coltura, ed all'impianto dell'aria esausta.