Cannabis E Occhi Rossi: Perché Succede, E Cosa Si Può Fare Per Evitarlo?


Cannabis E Occhi Rossi: Perché Succede, E Cosa Si Può Fare Per Evitarlo?

Vi è una serie di segni rivelatori che indicano che qualcuno ha fumato erba: una brama di divorare tutto ciò che si muove, un sorriso goffo, e caratteristici occhi iniettati di sangue.

Ma cos'è esattamente che provoca gli occhi rossi dopo che si è fumato/vaporizzato/mangiato erba? E c'è qualcosa che potete farci?

PERCHÉ LA CANNABIS PROVOCA GLI OCCHI ARROSSATI?

Vi sono diverse ragioni per cui la cannabis provoca gli occhi arrossati.

Certe persone sono semplicemente più sensibili al fumo, che già di per sé irrita gli occhi. Per queste persone, anche solo trovarsi nella stessa stanza di qualcuno che fuma può rendere i loro occhi rossi e irritati.

Un altro fattore che può provocare gli occhi rossi in certe persone sono le allergie alla cannabis. Sebbene questo disturbo non sia molto comune, pure esiste, e come nel caso di molte altre reazioni allergiche, le persone con allergia che si espongono alla cannabis possono riportare occhi arrossati e tutta una serie di altri sintomi, come orticaria, gonfiori, e pruriti.

Ma la cannabis può provocare occhi rossi anche in persone che non soffrono di allergie alla cannabis e non sono allergiche al fumo. In effetti, la cannabis può provocare arrossamento agli occhi anche se vaporizzata o ingerita.

Ciò si deve al THC, o tetraidrocannabinolo, la principale sostanza attiva della cannabis.

Quando consumiamo cannabis (che sia fumando, vaporizzando, o mangiandola), il THC interagisce con una serie di recettori localizzati nel nostro cervello e nel resto del corpo. Questi recettori sono noti come CB1 e CB2, e formano parte del sistema endocannabinoide del nostro organismo.

Quando viene introdotto nel nostro corpo, il THC si lega a questi recettori e fa sì che sperimentiamo un'ampia gamma di effetti, più particolarmente uno “sballo” psicoattivo.

Inoltre, un altro effetto comune del THC è quello di abbassare la pressione sanguigna, dilatare i vasi sanguigni, ed aumentare il flusso del sangue attraverso il corpo.

Ciò porta le arterie negli occhi ad espandersi, dando loro in sostanza un aspetto arrossato ed iniettato di sangue.

Il fatto che la cannabis possa dilatare i vasi sanguigni ed aumentare il flusso del sangue negli occhi ne fa una grande promessa come trattamento per il glaucoma, una patologia caratterizzata, fra l'altro, dall'aumento della pressione intraoculare.

Gli studi in questo campo cominciarono ad apparire negli anni '70, ed ebbero risultati promettenti, con l'effettiva capacità della cannabis di abbassare la pressione intraoculare dei pazienti. L'unico limite nell'utilizzo della cannabis per il trattamento del glaucoma è che riesce ad abbassare la pressione intraoculare solo per alcune ore, mentre il glaucoma ha bisogno di essere trattato senza interruzione.

COME TRATTARE GLI OCCHI ARROSSATI DALL'AVER FUMATO ERBA

COME TRATTARE GLI OCCHI ARROSSATI DALL'AVER FUMATO ERBAUna gran parte dei consumatori di cannabis, che sia ricreativa o medicinale, preferiranno nascondere i sintomi degli occhi arrossati.

Mentre il movimento di legalizzazione guadagna terreno e sempre più gente cambia opinione rispetto alla cannabis, vi è sempre una grande stigmatizzazione che circonda la cannabis e la sua legittimità come medicinale.

Qui sotto, alcuni semplici modi per nascondere i vostri occhi arrossati dopo aver fumato/vaporizzato/mangiato erba:

Collirio chimico.

Il collirio chimico offre un rapido ausilio per i sintomi degli occhi rossi, e consente ai consumatori di cannabis di restare discreti ogni qualvolta fanno uso di erba. Fra le marche di collirio più comuni troviamo Visine, Viva Drops, ed altre. Applicate semplicemente alcune gocce su ciascun occhio e sarete liberati dagli occhi rossi in appena pochi minuti.

Lacrime artificiali.

Le lacrime artificiali sono concepite per un uso regolare da parte di pazienti che soffrono di sindrome da occhio secco, e sono generalmente prodotti da banco. Essendo pensate per l'uso regolare, le lacrime artificiali sono considerate meno aggressive per gli occhi di quanto non sia il collirio chimico.

Fra le marche popolari troviamo Clear Eyes Natural Tears, Nanotears, Systane Ultra, e TheraTears. Come per i normali colliri, applicate alcune gocce a ciascun occhio dopo aver consumato cannabis, ed i vostri sintomi da occhi arrossati dovrebbero scomparire in pochi minuti.

Portate occhiali da sole.