Cos'è l'Hotboxing? Una breve guida


Cos'è l'Hotboxing? Una breve guida

Dall'epico trip di Robert Downey Junior insieme a Zach Galifianakis in Parto col folle, fino alla celebre scena in auto di Up in Smoke interpretato da Cheech e Chong, l'hotboxing è uno sport popolare tra i fumatori d'erba. Rappresenta una specie di evento sociale (perché di solito vi partecipa un gruppo di persone) e, ovviamente, è un modo eccellente per sballarsi.

L'hotboxing è l'atto di fumare una gran quantità d'erba in uno spazio molto ristretto. L'hotboxing in genere viene fatto in gruppo, ed è necessaria molta erba per produrre un fumo denso che saturi l'ambiente.

L'hotboxing è un passatempo molto amato e popolare nella community della cannabis. Il modo più piacevole per sperimentarlo è in luoghi comodi ed insieme ad amici, erba di qualità, musica e spuntini in abbondanza.

COSA SUCCEDE DURANTE L'HOTBOX

Quando provate l'hotboxing, in pratica create un ambiente con poco ossigeno, riempiendo l'aria di fumo in uno spazio ristretto.

Man mano che l'ambiente si riempie di fumo (che contiene anidride carbonica), la quantità di ossigeno si riduce drasticamente. Restando in tale spazio per lunghi periodi di tempo, in sostanza iniziate a "privare" il vostro organismo di ossigeno. Come risultato si ottiene uno "sballo" molto intenso.

Quando fumate materiale vegetale ottenuto da piante essiccate (tabacco, erba, o qualche stravagante mix acquistato in un headshop), esponete il vostro corpo ad una quantità di sostanze nocive. Tali sostanze sono prodotte dalla combustione che avviene quando accendete uno spinello, un blunt, un bong, una sigaretta, ecc..

Unendo tale fattore ai bassi livelli di ossigeno chiaramente il risultato non sembra particolarmente salubre. Non sono stati condotti studi scientifici riguardo gli effetti nocivi dell'hotboxing a confronto col normale fumo. Tuttavia, se siete consumatori di cannabis a cui sta a cuore la propria salute, vi consigliamo di provare l'hotboxing con moderazione.

COME OTTENERE UN HOTBOX

Ecco una breve spiegazione su come produrre un hotbox.

Prima di tutto, vi occorre dell'ottima erba. Sia che amiate ibridi, indica o sativa, assicuratevi di scegliere un'erba di prima qualità. Tenete presente che fumerete più di 1 o 2 spinelli, quindi fate in modo di avere a disposizione un'adeguata quantità d'erba.

In seguito, dovete trovare un ambiente ristretto, tranquillo e confortevole. Le auto sono un posto ideale per sperimentare l'hotboxing, soprattutto perché in genere hanno dei sedili comodi e uno stereo per ascoltare qualche buon pezzo. Ricordate di non guidare mai mentre siete strafatti.

Se vivete in un luogo dove il consumo di cannabis è illegale, probabilmente è opportuno scegliere una soluzione più discreta. Altri posti popolari per l'hotboxing sono:

  • Toilet e bagni
  • Armadi e guardaroba
  • Tende
  • Una capanna fatta di lenzuola. Fate attenzione con l'accendino!
  • Garage
  • Serre o capanni

Finalmente, è ora di accendere. È preferibile scegliere un metodo che generi molto fumo, quindi potete considerare l'idea di rollare spinelli o blunt multipli, o passare un paio di bong. Le pipe non sono molto adatte, perché non producono molto fumo.

Dopo aver acceso e fatto un tiro, sdraiatevi, rilassatevi, e godetevi l'avventura. Ricordate, non esitate ad uscire per prendere una boccata d'aria fresca, se ne avete bisogno.

Epica sessione di hotboxing sotto un paracadute ingannando un agente di polizia: