Cosa È il Twaxing?


Cosa È il Twaxing?

Con la vasta espansione dei social network, si stanno diffondendo a macchia d'olio nuove fonti per accedere ad eccitanti immagini cannabiche e alle tendenze più rivoluzionarie. A meno che non stiate vivendo sotto una pietra o dietro una cortina di fumo, probabilmente avrete già sentito parlare del termine "twaxing", spesso accompagnato da foto incredibili di canne dall'aspetto succulento, pubblicate in diversi profili di Instagram o Facebook.

Twaxing è l'arte di aggiungere un concentrato di cannabis, di qualsiasi natura e forma, in una canna di marijuana, dentro, fuori o ad una sua estremità. Tuttavia, non si tratta di una pratica nuova. L'uomo ha aggiunto hashish e altri concentrati per secoli nelle canne, soprattutto in Paesi come l'Olanda.

Tuttavia, a questa pratica così diffusa non era mai stato dato un vero nome. Ebbene, oggi il termine "twaxing" si sta lentamente diffondendo tra le comunità cannabiche. Molti sostenitori di questa pratica affermano che una volta provato il "twaxing" non si può più tornare al classico spinello.

PERCHÉ DOVRESTE PROVARE IL TWAXING?

Oltre a provarlo per pura curiosità, potreste trarre un ovvio beneficio: un "high" molto più forte. Di per sé, i concentrati come lo Shatter o il Wax provocano effetti travolgenti, raggiungendo concentrazioni di cannabinoidi prossime all'80%.

I concentrati sono fantastici, ma di solito si consumano con un vaporizzatore o con speciali bong chiamati dab rig. Tuttavia, se siete appassionati di canne e non avete voglia di adottare questi nuovi metodi d'assunzione, ci sono alcune soluzioni alternative.

I concentrati possono infatti essere aggiunti ad una normale canna per soddisfare le esigenze di chi non riesce a separarsi dal piacere di fumare uno spinello di cannabis. Inoltre, in molti stanno usando questa pratica per esprimere la loro creatività, usando pezzi di Shatter per sviluppare strane e meravigliose creazioni. Non importa quale sia la ragione di tale pratica, ciò che è ormai evidente è che il twaxing è una tendenza destinata a rimanere negli anni a venire.

TWAXING ALL'ESTREMITÀ DI UNA CANNA

Twaxing con Kief

Twaxing all'estremità di una canna

Il modo più semplice per assaporare in una canna un concentrato di cannabis è quello di aggiungere del kief sull'estremità superiore di una canna prima di accenderla. Il kief altro non è che un insieme di tricomi separati dalle parti vegetali della pianta di cannabis, in modo particolare dalle cime.

Se avete un grinder, si tratta di quella polverina che si accumula nello scomparto inferiore al di sotto del setaccio. Basta cospargere questa fine polverina sulla canna ed accenderla.

Twaxing con Shatter

Twaxing all'estremità di una canna

Il secondo metodo prevede l'uso dello Shatter. Questo processo è leggermente più complesso. Avrete bisogno di uno Shatter particolarmente stabile, ma in grado di assumere una consistenza malleabile una volta riscaldato leggermente.

E qui entra in gioco la componente artistica. Ora che il vostro Shatter può essere modellato, potete creare le immagini più fantasiose. Spesso vengono realizzate forme geometriche come "ragnatele" da applicare ad un'estremità della canna. Nella sua forma riscaldata, lo Shatter può essere adagiato a più strati sopra la punta di uno spinello, dando un effetto simile ad una vera e propria ragnatela.

TWAXING DENTRO AD UNA CANNA

Twaxing dentro ad una canna

Twaxing dentro ad una canna

Questo metodo è forse una via di mezzo in termini di difficoltà, incorporando il concentrato direttamente dentro alla cartina. Si tratta dell'approccio più semplice, che consiste nell'aggiungere lo Shatter o qualsiasi altro concentrato lungo tutta la parte centrale della canna.

Fatelo prima di chiudere la cartina, in modo da centrarlo nel miglior modo possibile. Una volta che avrete rollato ed acceso la canna, potrete assaporare gli effetti della marijuana con l'aggiunta del potente "high" del concentrato contenuto al suo interno. Potete anche usare il kief di cui abbiamo parlato in precedenza o un normale hashish o qualsiasi altra forma di concentrato che potete trovare, invece dello Shatter.

Ci sono alcuni vantaggi e svantaggi nell'adottare questo metodo.

Le canne fatte con concentrati sono più forti e bruciano più lentamente, il che vi darà più tempo per assaporare i suoi sapori ed effetti. Tuttavia, se doveste usare troppo kief la canna potrebbe non bruciare correttamente. Lo stesso vale per una quantità eccessiva di Shatter. Quando il concentrato non viene posizionato correttamente al centro della canna, non appena toccherà la cartina la combustione non sarà più uniforme e inizierà a bruciare solo su un lato.

Come tutte le cose, si tratta di sperimentare e di provare più volte. Iniziate con piccole quantità ed usate il concentrato più di vostro gradimento.

TWAXING SULLA SUPERFICIE ESTERNA DELLA CARTINA

Twaxing sulla superficie esterna della cartina

Twaxing sulla superficie esterna della cartina

Twaxing sulla superficie esterna della cartina

Si tratta dell'approccio più artistico e creativo. Il metodo è lo stesso dell'applicazione di uno Shatter ad un'estremità della canna. Riscaldate delicatamente lo Shatter fino a renderlo elastico, in modo da poterlo avvolgere attorno alla canna, creando le forme più diverse.

Twaxing sulla superficie esterna della cartina

Ad esempio, potete creare una semplice spirale o strisce laterali. Potreste eventualmente disegnare lettere, forme o motivi più complessi. Il vostro unico limite sarà la vostra immaginazione. Dobbiamo però ammettere che per quanto artistica e speciale possa essere una canna decorata in questo modo non sempre offre un'esperienza piacevole, in quanto la combustione tende ad essere irregolare. Cercate quindi di tenerlo a mente.

Un utile suggerimento per questo tipo di approccio è usare uno speciale accessorio chiamato "dabber" per manipolare lo Shatter riscaldato, in modo da poterlo modellare più facilmente.

Twaxing sulla superficie esterna della cartina

Infine, adottando un metodo simile a quello dei concentrati aggiunti direttamente dentro alla canna, potreste usare una miscela di Shatter e kief. Seguite i passaggi elencati in precedenza, avvolgendo un sottile strato di Shatter sulla superficie esterna della canna e, quindi, infarinatela con una spolverata di kief. Il kief aderirà subito allo Shatter dandovi un doppio effetto. Inoltre, bisogna ammettere che questo tipo di assemblaggio può rendere una canna molto più appetitosa.