Adolescenti e Consumo di Marijuana, Come Occuparsene


Adolescenti e Consumo di Marijuana, Come Occuparsene

Avete beccato vostro/a figlio/a adolescente facendo esperimenti con la cannabis? Vi state domandando come spiegare il vostro consumo di cannabis ai vostri ragazzi? Comunicazione ed educazione sono l'unica soluzione possibile.

A causa del potere della tecnologia, e di come le informazioni sono ai nostri giorni tanto facilmente accessibili, la cannabis non è più demonizzata come lo era alcuni decenni fa. All'aprile 2017, 30 Stati degli USA hanno legalizzato la cannabis per fini terapeutici. Otto di questi hanno dato semaforo verde all'uso ricreativo, consentendo ad ogni amante dell'erba di appicciare ovunque ne abbia voglia.

Ma come ogni altra sostanza stupefacente, la cannabis dovrebbe essere usata con sufficiente conoscenza e ricerca di informazione. Specialmente se vi trovate nella situazione di aver sorpreso il vostro figlio adolescente facendosi le canne, avete la necessità di istruire entrambi, voi stessi e la vostra progenie, rispetto a questa pianta magica e a tutto quanto la riguarda. È anche per questa ragione che attualmente si scrivono tanti libri per l'infanzia a tema cannabico.

EDUCAZIONE CANNABICA PER VOI ED I VOSTRI FIGLI

Educazione cannabica per voi ed i vostri figli

Prima di mettere in croce o punire in qualche modo i vostri ragazzi, sarebbe corretto fare prima qualche ricerca. Cominciate per istruire voi stessi riguardo alla cannabis, un po' della sua storia, e di come ha finito per farsi schedare come droga di Categoria 1 negli Stati Uniti (sullo stesso piano di eroina ed ecstasy). Ancora più importante, istruitevi riguardo all'insieme delle sue proprietà per il corpo umano, specialmente il cervello, e a come le sue componenti psicoattive influenzano la personalità di un individuo.

Quando sentite che vi siete armati di sufficiente conoscenza, sarebbe di grande aiuto se riusciste a trasmetterla ai vostri ragazzi. È importante osservare che la cannabis, per quanto sia naturale e la si ritenga dotata di valore medicinale, è tuttora considerata inadatta agli adolescenti, il cui cervello è ancora in fase di sviluppo.

Degli studi hanno scoperto che l'uso di cannabis durante l'adolescenza è da mettere in relazione con successive difficoltà nell'ambito delle capacità sia verbali che cognitive. La cosa peggiore è che coloro che hanno preso il vizio negli anni della prima adolescenza conoscono un declino più rapido di tali capacità, rispetto a coloro che hanno cominciato a fumare più tardi.

ASPETTI LEGALI E CONTROLLO DELLA QUALITÀ

Un altro fattore da tenere in considerazione è la fonte da cui i vostri ragazzi si stanno procurando il fumo o l'erba. Sebbene la cannabis sia decriminalizzata in molte importanti parti del mondo, ci sono ancora Paesi che mantengono contro di essa leggi severe, e può far procurare pesanti multe e sanzioni.

Dato che ovviamente i vostri ragazzi non si son procurati l'erba in un dispensario ufficiale, vi sono grosse probabilità che stiano facendo i loro acquisti sul mercato nero; il che non solo li espone al rischio di farsi acciuffare dalle autorità, ma anche, peggio, la qualità potrebbe risentirne. È una doppia dose di sfiga a cui non volete certo esporre i vostri adorati ragazzi.

LA CANNABIS COME NORMALE SOSTANZA RICREATIVA

Se svolgete un po' di ricerche elementari sull'uso di cannabis, vi imbatterete probabilmente in alcune di queste scoperte:

Questo probabilmente vi porterà anche a porvi delle domande sul fatto che alcool e tabacco, due delle sostanze più pericolose, siano in realtà legali, mentre la cannabis, un'erba che non ha mai ucciso nessuno, sia classificata come droga di Categoria 1.

Fra voi ed i vostri ragazzi potrebbe anche esserci, rispetto al consumo di cannabis, un ampio divario generazionale; ma con sufficienti ricerche troverete abbastanza elementi da portarvi ad essere più indulgenti al riguardo. La cosa importante da ricordare è che può comunque essere molto dannosa per gli adolescenti, e questo è il punto in cui vi sedete a parlare con loro di tutta la faccenda. Proprio come l'alcool e le altre sostanze ricreative legali, la cannabis non è adatta per chiunque abbia meno di 21 anni.

In qualità di genitori, è importante comunicare con i vostri ragazzi e guidarli verso ciò che è meglio per loro. Se cominciano a fare esperimenti con la cannabis, si dovrebbe parlare con loro ed orientarli, proprio come riguardo ad ogni altra questione della vita adulta, quali alcool, sesso, ed ogni forma di decadenza con cui potrebbero trovarsi a che fare, nei limiti di ciò che è legale ed appropriato per il loro consumo.