Recensione - Dr. Dabber Boost


Recensione -  Dr. Dabber Boost

Recensione -  Dr. Dabber Boost

La legalizzazione ha spianato la strada alla diffusione di nuovi metodi per consumare la cannabis. Tra i più nuovi ed eccitanti troviamo il "dabbing". Quando fu lanciata questa tendenza, uno dei pochi metodi per preparare un concentrato di cannabis per il dabbing era quello di scaldare il "chiodo" del dab rig (speciali bong per concentrati) con un accendino a fiamma ossidrica di butano/propano.

Oggi, la tecnologia applicata al dabbing si è evoluta grazie anche all'introduzione dei "dab rig" elettronici alimentati a batteria, come il Boost di Dr. Dabber.

COME FUNZIONA IL DAB RIG PORTATILE DR. DABBER BOOST

COME FUNZIONA IL DAB RIG PORTATILE DR. DABBER BOOST

Il Dr. Dabber Boost si presenta all'interno di una custodia rigida ed elegante, dove sono presenti tutti gli accessori per iniziare a "dabbare". All'interno della custodia troverete:

  • eRig Boost
  • Adattatore in vetro per bong ad acqua
  • Chiodo in quarzo
  • Chiodo in titanio
  • Chiodo in ceramica
  • Cappuccio magnetico per la carburazione
  • Strumento magnetico per caricare e pulire
  • 2 contenitori in silicone per uso medico
  • Cavo Micro USB per la ricarica
  • Portachiavi Dr. Dabber (edizione limitata)

Trattandosi del primo dab rig portatile alimentato a batteria, il Dr. Dabber Boost stabilisce i nuovi standard per i dispositivi di alta qualità disponibili oggi sul mercato. Per prima cosa, è dotato di un chiodo in titanio privo di sfera di dimensioni maggiori rispetto ai soliti dab rig.

Prima di iniziare, assicuratevi di aver completamente caricato il vostro Boost. Potrete comodamente ricaricarlo ovunque grazie al suo caricabatterie USB. Successivamente, riempite il percolatore di vetro con acqua, fino ad un ¼ della sua capacità. Se usate il chiodo di titanio premete il pulsante tre volte, se usate quello di ceramica premete cinque volte. Assolutamente facile da usare.

A seconda delle volte che premerete il pulsante vedrete l'indicatore LED passare dal bianco al blu in 25-40 secondi. La temperatura dovrebbe salire fino a 268°C (515°F) e raggiungere temperature superiori ai 315°C (600°F) dopo altri 20 secondi, prima che la camera di riscaldamento si spenga.

Quando la luce del LED diventa blu vuol dire che si può iniziare a "dabbare" l'olio di hashish sul chiodo. Dopodiché, posizionate il cappuccio di carburazione ed iniziate ad aspirare.

GLI ASPETTI POSITIVI

Oltre al suo aspetto elegante, il Boost è un dab rig elettronico portatile molto maneggevole, che può essere usato ovunque.

È stato accuratamente progettato per mantenere il percolatore di vetro ben aderente all'estremità in ceramica attraverso due o-ring. Il cappuccio di carburazione, invece, può essere facilmente staccato come una semplice calamita.

Un altro aspetto positivo su cui molti utenti concordano è l'eccellente servizio clienti offerto dall'azienda. Come qualsiasi altro dispositivo, il Dr. Dabber Boost non è esente da rischi e può rompersi con il passare del tempo e dopo i ripetuti usi, ma le parti rotte possono essere facilmente sostituite ordinando nuovi pezzi di ricambio.

Ma ciò che più affascina del Dr. Dabber Boost è che non richiede accendini a fiamma ossidrica per funzionare. Anche se alcune persone non disdegnano il loro uso, molti ritengono che gli accendini a fiamma ossidrica siano piuttosto scomodi da trasportare in una tasca o una piccola borsa. È per questo che i dab rig a batteria stanno innovando il settore.

GLI ASPETTI NEGATIVI

Uno dei principali inconvenienti spesso discusso dagli utenti è la durata della batteria del Dr. Dabber Boost. Una ricarica completa consente solo 20-30 usi, che non si adattano alle esigenze di una sessione con più persone.

Un altro aspetto che sembra preoccupare gli appassionati della cannabis è che, a differenza del classico chiodo elettronico (o "e-nail") per dispositivi desktop, il Boost non consente di avere un controllo costante delle temperature. Dopo circa 45 secondi di riscaldamento, è pronto per l'uso, ma la temperatura aumenta progressivamente per altri 15 secondi prima di spegnersi. Questa scarsa coerenza nelle temperature può risultare frustrante per alcune persone.

IN CONCLUSIONE

Il Boost è un dispositivo comodo e pratico che potete usare ovunque vi troviate e in qualsiasi momento. Nonostante i suoi difetti, più che accettabili, questo dispositivo facilita la vostra esperienza di dabbing, rendendola molto più piacevole e dinamica. E diciamocelo, è piuttosto bello dal punto di vista estetico.