Le Origini della Varietà Cheese


Le Origini della Varietà Cheese

Il mondo ospita migliaia di diverse varietà di cannabis, ma solo poche hanno raggiunto la fama delle Cheese. Questa pungente, robusta e forte genetica venne ibridata casualmente alla fine degli anni '80 e da allora è una delle varietà più popolari del pianeta.

LA NASCITA DELLA CHEESE

La storia delle varietà di cannabis Cheese risale alla fine degli anni '80. Ma prima di addentrarci nelle sue origini, facciamo un salto indietro fino alla nascita delle Skunk.

La Skunk #1 fu ibridata per la prima volta in California da Sam The Skunkman. Dopo il suo iniziale successo, Sam si trasferì in Olanda nel 1988 per coltivare e perfezionare le genetiche in suo possesso, senza che la DEA gli stesse con il fiato sul collo.

Negli anni '80, la Skunk #1 creata da Sam ottenne importanti riconoscimenti in Europa (in modo particolare in Olanda), soprattutto per la sua resistenza, i suoi brevi tempi di fioritura e la sua elevata produttività. Tuttavia, il principale problema di questa varietà erano gli odori, che potevano attirare attenzioni indesiderate.

Fu così che durante il suo soggiorno in Olanda, Sam tornò a lavorare sulla Skunk #1 per migliorare il suo intenso aroma. I semi di Skunk da lui prodotti vennero creati con genitori diversi, il che generò enormi differenze da un fenotipo all'altro.

Questo processo diede vita alla varietà Cheese, apprezzata oggi come lo era già alla fine degli anni '80. Un coltivatore del sud-est dell'Inghilterra notò qualcosa di particolare in una delle sue piante di Skunk #1.

A differenze degli altri esemplari di Skunk, questa particolare pianta sprigionava aromi aspri dalle fragranze uniche e produceva una grande quantità di cime grandi e compatte. Questo coltivatore, la cui identità ci è ancora sconosciuta, volle subito clonare questa pianta ed iniziò a distribuirla un po' ovunque.

Intorno al 1995, quella speciale varietà di Skunk #1 arrivò nelle mani di Exodus, una piccola comunità alternativa situata poco fuori Londra. Exodus si mise subito al lavoro e iniziò a ibridare questa genetica, rendendola disponibile per la prima volta in forma di seme.

La comunità Exodus etichettò questa varietà come Exodus Cheese e contribuì alla sua diffusione, soprattutto tra le crescenti comunità rave. Questa pianta divenne rapidamente la marijuana più consumata in tutto il Regno Unito, grazie ai suoi intensi aromi, alla sua elevata produttività e alla sua resistenza ai climi più freddi.

CHEESE: ANCORA OGGI UNA DELLE PIÙ AMATE

Cheese: ancora oggi una delle più amate

La Cheese è un ibrido piuttosto potente. Con le sue concentrazioni medie di THC del 17%, questa varietà è famosa per provocare effetti rilassanti e prolungati dopo pochi istanti.

Penetra velocemente e induce una forte euforia e un profondo rilassamento. Sebbene in origine era un ibrido 50-50, alcune varianti di Cheese possono essere a predominanza sativa o indica.

Nonostante sia nata nel Regno Unito, la Cheese ha oggi raggiunto fama internazionale. È estremamente popolare tra i consumatori statunitensi di cannabis a fini terapeutici.

Molte persone la usano per alleviare i sintomi di stress, ansia e depressione. Grazie ai suoi forti effetti corporei e rilassanti, molti la assumono come antidolorifico.

La Cheese prende il suo nome dai forti aromi di formaggio che sprigiona. E non esageriamo quando diciamo che una singola pianta può emanare odori così pungenti da impuzzolentire un intero appartamento durante la fioritura.

Maggiori informazioni su Cheese.

ALCUNE FAMOSE VARIETÀ CHEESE

La Cheese ha fatto molta strada da quel suo primo esordio nella scena rave inglese. Oggi è una varietà famosa a livello internazionale che si trova in tutta Europa, Stati Uniti e in molti altri Paesi.

L'originale varietà Exodus Cheese/UK Cheese venne anche usata per creare molti altri ibiridi. Qui di seguito vi riportiamo un breve elenco di alcune delle varietà Cheese più popolari attualmente in circolazione:

BIG BUDDHA CHEESE

Big buddha cheese

La Big Buddha è probabilmente una delle varietà Cheese più popolari sul pianeta. Una varietà a predominanza indica che colpisce violentemente e provoca effetti che possono durare diverse ore. Se non fate attenzione potreste ritrovarvi incollati al divano.

La Big Buddha Cheese fu ibridata per la prima volta nel Regno Unito subito dopo l'uscita dell'originale Exodus Cheese. In poco tempo si diffuse sul mercato, come incrocio a 3 vie di Exodus Cheese, Skunk #1 ed un'indica Afghani molto potente.

Il risultato è un formidabile ibrido con alte concentrazioni di THC. Provoca forti effetti fisici che vi faranno sentire estremamente rilassati, assonnati, felici e (molto probabilmente) affamati.

La Big Buddha Cheese vanta il classico e pungente aroma di formaggio, che si diffonde ovunque. È una varietà estremamente saporita, che combina i sapori di formaggio con pungenti note di terra. Con il suo magnifico sapore e i suoi potenti effetti, non c'è da meravigliarsi che la Big Buddha Cheese abbia vinto il 1° premio all'High Times Cannabis Cup del 2006.

Maggiori informazioni su Big Buddha Cheese.

ROYAL CHEESE AUTOMATIC

Royal cheese automatic

La Royal Cheese Automatic è una straordinaria alternativa alle varietà Cheese fotoperiodiche normalmente disponibili in commercio. Creata dalla Royal Queen Seeds, questa potente e piccola autofiorente produce ottimi raccolti in circa 10 settimane.

Si tratta di un'altra varietà a predominanza indica con concentrazioni di THC piuttosto elevate che di solito si aggirano intorno al 15%. Un incrocio tra una varietà originale Cheese ed una ruderalis particolarmente robusta. Una magnifica varietà per chiunque voglia autoprodursi un'erba potente e molto "puzzolente", senza gli sforzi normalmente richiesti dalle varietà fotoperiodiche.

A differenza della Big Buddha Cheese, la Royal Cheese Automatic della RQS provoca effetti più bilanciati. Se da una parte noterete la sua evidente predominanza indica, dall'altra apprezzerete i suoi effetti meno sedativi, offrendo sensazioni fisiche molto piacevoli e mentalmente rilassanti.

E se ciò non fosse sufficiente, la Royal Cheese mantiene tutti gli aromi e i sapori di una normale varietà Cheese, ma in una versione più piccola e autofiorente. Al momento del raccolto queste piante vi ricompenseranno con cime grandi dai profumi pungenti. Una vera delizia da fumare.

Maggiori informazioni su Royal Cheese Automatic.

SWISS CHEESE

Swiss cheese

La Swiss Cheese è un altro ibrido Cheese estremamente popolare. Un incrocio tra una Skunk #1 originale ed una Swiss Miss (una rara varietà che secondo alcuni nacque sulle montagne svizzere). Una scoperta che ogni coltivatore che si rispetti dovrebbe aggiungere alle proprie colture.

La Swiss Cheese contiene alte concentrazioni di THC, proprio come dovrebbe avere ogni varietà Cheese. È un'altra varietà a predominanza indica e, di conseguenza, provoca un potente effetto corporeo. Gli effetti della Swiss Cheese durano a lungo e provocano sensazioni molto rilassanti, che possono inchiodare al divano dopo averne consumato grandi quantità.

Questa varietà è famosa per essere molto facile da coltivare. È resistente e può reggere bene i climi più freddi. È anche molto resistente ai parassiti e alle muffe e richiede solo un buon terreno e un sacco di sole per produrre il tipo di raccolto che lascerà a bocca aperta i coltivatori.

Maggiori informazioni su Swiss Cheese.

SCOPRI ALTRE CURIOSITÀ SULLE VARIETÀ DI CANNABIS

Se volete saperne di più sulle diverse varietà di cannabis in circolazione, assicuratevi di controllare il nostro database di genetiche, aggiornato quotidianamente per darvi sempre le migliori informazioni.