La Cimatura sulle Piante di Cannabis Autofiorenti è Davvero Dannosa?


La Cimatura sulle Piante di Cannabis Autofiorenti è Davvero Dannosa?

Ciao,

Ho già coltivato altre piante in passato, ed erano tutte piante femminizzate. Poi, per curiosità, ho deciso di iniziare a coltivare alcune varietà autofiorenti.

Di solito eseguo sempre la cimatura sulle mie piante. Come d'abitudine, ho fatto lo stesso con le piante autofiorenti.

Ho sentito dire che eseguire la cimatura sulle piante autofiorenti non è una buona idea. Come mai? Potrebbe ridurre sensibilmente il mio raccolto finale?

Grazie,

Recreational Ricky


Ciao Rick,

Prima di tutto, adoro il tuo nome.

Secondo, parliamo della tua domanda.

La cimatura può essere applicata con successo sulle piante autofiorenti. Tuttavia, essa richiede molta precisione e tempistiche adeguate. Pertanto, in genere per i principianti non è consigliabile eseguire la cimatura sulle piante autofiorenti.

Se la tecnica non viene eseguita correttamente, può causare una drastica riduzione del raccolto finale. Alla fine otterresti solo una manciata di cime "popcorn", piccole e non completamente sviluppate.

Le piante autofiorenti hanno un lasso di tempo molto breve durante il quale impostano definitivamente la dimensione della chioma. Di solito, esse sviluppano rami laterali in modo autonomo. Le varietà autofiorenti sono geneticamente progettate per concentrarsi sulla fioritura, piuttosto che sullo sviluppo vegetativo.

Se esegui la cimatura sulle tue piante al momento sbagliato, potresti confonderle e indurle a concentrarsi sulla crescita. Ciò influirà negativamente sulla produzione di cime. La pianta disperderà le sue energie e nessuno degli obiettivi verrà raggiunto al 100%.

Buona fortuna e facci sapere come è andata!

Buona fortuna!