10 Consigli Per Una Prima Visita Ad Un Dispensario Di Cannabis


10 Consigli Per Una Prima Visita Ad Un Dispensario Di Cannabis

La prima visita ad un dispensario di cannabis può essere scioccante: le immagini colorate, il personale sorridente, l'ampio assortimento di varietà, il budtender che pesa con precisione la ganja, è tutto in netto contrasto con i trasferimenti frettolosi e le losche vibrazioni del mercato nero a cui si è abituati.

I dispensari sono luoghi fantastici e, dopo che avrete acquisito familiarità con queste istituzioni, scoprirete che offrono solo vantaggi rispetto alle compravendite sottobanco. Detto questo, quando si entra per la prima volta in un dispensario, ci si può trovare un po' spaesati. Di seguito vi proponiamo dieci utili consigli da tenere a mente durante una prima visita al dispensario, per vivere serenamente questa esperienza.

1. TROVATE IL DISPENSARIO PIÙ ADATTO A VOI

Ciascun dispensario vende prodotti differenti—se amate una particolare "nicchia", come ad esempio una varietà specifica, o un certo tipo di alimenti contenenti cannabis, scegliete un dispensario che abbia a disposizione questo genere di articoli. Potete anche provare diversi dispensari per farvi un'idea dell'atmosfera in ciascuno di essi, e poi scegliere quello che più vi piace.

2. SVOLGETE DELLE RICERCHE E IMPARATE LE REGOLE

Probabilmente vi sarà chiesto di esibire la carta di identità, ma potrebbe essere necessario qualche altro documento. Di certo non è piacevole entrare nel dispensario per poi scoprire che vi mancano alcuni documenti essenziali. Svolgete delle ricerche in anticipo per capire esattamente cosa occorre per registrarsi: vi sentirete meno impacciati, e anche il commesso ne sarà lieto.

3. SIATE PAZIENTI

In alcuni dispensari è necessario attendere mentre si procede alla registrazione, o mentre vengono serviti altri clienti. Sappiamo che non vedete l'ora di assaggiare la vostra ganja, ma cercate di essere pazienti e attendete educatamente il vostro turno. Alla fine lo sballo sarà molto più appagante.

4. COMUNICATE CON IL BUDTENDER

COMUNICATE CON IL BUDTENDER

Svolgere qualche ricerca prima di recarsi in un dispensario è sempre utile, ma anche il budtender è lì per aiutarvi. Se avete dei dubbi sulla varietà più adatta alle vostre esigenze, illustrate i vostri sintomi o le vostre necessità al commesso, che vi guiderà nella scelta del prodotto o della genetica più adatta.

Un buon budtender sarà in grado di spiegarvi le differenze tra le varietà e i prodotti in vendita, potrà indicarvi i livelli di THC, CBD e terpeni presenti nelle varie cime. Probabilmente riuscirà anche a dirvi se sono state coltivate in modo biologico o meno.

Ricordate che non esistono domande stupide!

5. LASCIATE IL GIUSTO SPAZIO AGLI ALTRI ACQUIRENTI

Un cliente che sta spiegando al commesso i sintomi di intestino irritabile che lo affliggono di certo non gradirà la presenza incombente degli altri avventori alle sue spalle. Restate ad una adeguata distanza dal bancone, lasciando che l'acquirente discuta con il budtender in tranquillità e riservatezza. E se qualcuno piomba alle vostre spalle mentre è il vostro turno, non abbiate timore di reclamare il vostro spazio!

6. ENTRATE A FAR PARTE DI UNA COMUNITÀ

Il vostro dispensario non è semplicemente un luogo dove poter acquistare ganja—è una comunità, e più partecipate, più ne trarrete vantaggio. Scoprite le offerte e le promozioni in vigore nel vostro dispensario, e se c'è una newsletter alla quale iscriversi per ricevere le ultime novità. Alcuni dispensari offrono un servizio di notifica che avverte il cliente quando la varietà richiesta torna disponibile in magazzino. Altri invece organizzano eventi ed offrono sconti.

7. PORTATE I CONTANTI

La prima volta che entrate in un dispensario, portate con voi soldi contanti. La maggior parte dei dispensari non accetta carte di credito.

8. NON SIATE MALEDUCATI

NON SIATE MALEDUCATI

Conoscete la procedura: mentre siete nel dispensario non scattate foto, non siate scorbutici, non contrattate sul prezzo con il budtender. I dispensari non sono spacciatori: in questi locali pagherete per l'esatta quantità di ganja che state acquistando (senza ricarichi sospetti), ma il budtender non potrà concedervi dei prezzi di favore o aggiungere un po' di ganja gratis nel vostro sacchetto.

9. NON CONSUMATE LA GANJA FUORI DAL DISPENSARIO

Questo è un divieto categorico. Molti dispensari sono stati costretti a chiudere perché i membri fumavano fuori dal locale. Un comportamento del genere è sconsiderato, e mette in pericolo il dispensario e l'intera community di pazienti.

10. DIVERTITEVI

La visita ad un dispensario è un'esperienza istruttiva ed entusiasmante, quindi godetevela! Fermatevi al bancone, parlate con il budtender, scegliete qualche nuova genetica, acquistate uno snack da un negozio di alimentari nelle vicinanze, e tornate a casa per assaggiare il tutto.

Se la vostra esperienza al dispensario non è stata ottimale, provate a variare qualche elemento. Ciò potrebbe significare cambiare dispensario, o modificare il proprio atteggiamento.