Carriera Con La Marijuana: Come Diventare Budtender


Carriera Con La Marijuana: Come Diventare Budtender

Se amate la marijuana tanto quanto noi, avrete certamente sognato di fare carriera nel settore della cannabis. Man mano che un settore si espande, aumenta la richiesta di lavoratori abili ed entusiasti. Dato che il settore della cannabis è in continuo sviluppo, sta emergendo la necessità di appassionati ed esperti di cannabis per svolgere varie mansioni, tra cui dottori e tecnici di laboratorio, venditori e scrittori. Ma come si diventa Budtender?

Quello del budtender è forse uno dei lavori più raggiungibili legati alla cannabis. Ha convogliato l'attenzione di molti fanatici della cannabis, sia giovani che vecchi. Ma quali sono i requisiti per ottenere un lavoro dietro il bancone del proprio dispensario locale?

CHI È IL BUDTENDER?

I budtender sono esperti di cannabis professionisti, che lavorano dietro il bancone dei dispensari di marijuana nei mercati legali e regolamentati.

Il modo migliore per comprendere pienamente il ruolo del budtender è immaginarlo come una specie di sommelier in un ristorante o enoteca di lusso. Proprio come un sommelier, i budtender hanno una vasta conoscenza di tutti i prodotti in vendita nel loro negozio. Il loro ruolo è aiutare i clienti a scegliere il prodotto più adatto alle loro necessità.

Il budtender ideale possiede una piena conoscenza della cannabis e delle diverse varietà. È costantemente aggiornato sulle nuove tendenze nel settore della cannabis.

COME DIVENTARE BUDTENDER: LE COMPETENZE NECESSARIE

Come diventare budtender: le competenze necessarie

Insomma, il budtending sembra un lavoro davvero allettante. Ma quali sono le competenze necessarie per poter lavorare in un dispensario?

Innanzitutto, secondo noi il primo passo per diventare budtender è avere una grande passione per la cannabis. Non potete pretendere di essere incaricati di consigliare a centinaia di utenti il prodotto più adatto se non avete voi stessi un bruciante desiderio di comprendere l'erba nella sua totalità. Dovrete costruire un rapporto di fiducia con i vostri clienti. Ciò non sarà possibile se non riuscirete a esternare la passione che avete per i prodotti che vendete.

Un aspetto altrettanto essenziale per diventare budtender è la piena conoscenza del prodotto. Non potreste candidarvi per vendere birra artigianale se non siete in grado di distinguere tra una IPA e una Porter. Allo stesso modo, non potete essere un budtender senza possedere una robusta conoscenza della cannabis. Anche se non conoscete nel dettaglio ogni varietà coltivata sul pianeta, dovrete almeno avere una discreta conoscenza delle varietà più emblematiche, e dei prodotti più recenti come concentrati, vaporizzatori, etc..

Il terzo elemento fondamentale per diventare budtender è essere disposti ad imparare costantemente. In precedenza abbiamo detto che è piuttosto improbabile che qualcuno possa conoscere tutti i dettagli di ogni varietà, vecchia e nuova, e/o prodotto alla cannabis lanciato sul mercato. In fondo, il settore della cannabis è ancora giovanissimo. Ogni giorno spuntano fuori nuovi prodotti, nuove leggi, nuovi standard. Ad ogni modo, ciò che caratterizza un eccellente budtender è la sua volontà di imparare le novità del settore, e tenersi costantemente aggiornato su nuovi prodotti, innovazioni, e/o leggi.

In ultimo, ma non meno importante, non potrete mai diventare budtender senza ottime capacità di customer service. Dovrete avere la pazienza e i modi giusti per rapportarvi con i clienti di ogni genere, compresi quelli che hanno appena scoperto la cannabis e quelli convinti di conoscerla già alla perfezione.

OTTENERE QUALIFICHE/CERTIFICAZIONI

Alcuni datori di lavoro potrebbero essere alla ricerca di budtender con qualche tipo di certificazione e/o qualifica. Si tratta di una zona grigia, e vi sono molte variabili a seconda dei datori di lavoro e degli stati.

La cosa migliore è parlare con qualcuno che possiede un dispensario nella propria zona, e chiedergli indicazioni sui documenti o moduli necessari per lavorare dietro al bancone, e dove reperirli.

DOVE CERCARE LAVORO

Dunque, abbiamo parlato delle abilità che secondo noi sono necessarie per diventare budtender. Ma dove si può realmente andare a cercare lavoro?

Lo sviluppo del settore della cannabis ha dato vita a vari siti di annunci di lavoro dedicati al settore. Potete anche cercare parole chiave relative alla cannabis tra i normali annunci di lavoro. Tuttavia, potreste avere maggiori possibilità nei siti di annunci dedicati appositamente all'erba.

Altrimenti potete anche provare su siti come Craiglists. Ovviamente, non c'è bisogno di ricordarvi di fare sempre molta attenzione in questi casi.

Probabilmente, il modo migliore per trovare lavoro come budtender o altre mansioni relative alla cannabis è quello di recarsi direttamente in un dispensario. Ciò mostrerà la vostra sicurezza e convinzione. Inoltre, vi darà la possibilità di incontrare persone che lavorano attivamente nel campo. Poi, il settore della cannabis è ancora nuovo e ristretto. Quindi, molte persone conosceranno qualcuno in grado di orientarvi nella giusta direzione per trovare lavoro.

CERCATE OLTRE I VOSTRI CONFINI

Cercate oltre i vostri confini

Il settore della cannabis negli Stati Uniti è in pieno sviluppo. Ma gli USA non sono l'unico posto in cui si può fare esperienza per diventare un budtender. Anche in alcuni posti come Olanda e Spagna la cannabis è tollerata, fino a certi livelli. Quindi anche questi sono luoghi ideali per cercare lavoro e fare esperienze.

Ad esempio, i coffeeshop ad Amsterdam attirano centinaia di migliaia di visitatori internazionali ogni anno. Sono popolari per offrire una cannabis tra le migliori del mondo. Ad Amsterdam esistono molti coffeeshop dove i budtender parlano Inglese. Non sempre viene richiesta anche la conoscenza della lingua Olandese.

Negli ultimi anni si è verificata una grande crescita di club per fumatori in Spagna. Qui i consumatori di cannabis possono gustare legalmente erba di prima qualità senza alcun rischio di ripercussioni giudiziarie. Secondo molte persone, la Spagna è un luogo bellissimo in cui vivere. Ottenere un lavoro in uno di questi club sembra davvero paradisiaco. Tenete presente però che probabilmente la conoscenza della lingua Spagnola sarà un requisito necessario.

Vi sono molte altre nazioni ormai avviate lungo il percorso di legalizzazione della marijuana a scopo ricreativo. Ad esempio l'Uruguay intende iniziare a vendere cannabis in modo legale tramite le farmacie, a metà del 2017. Potrebbe trattarsi di un'altra buona occasione per i budtender in erba.

Aver lavorato all'estero costituisce sempre un elemento positivo da inserire nel CV. Il settore della cannabis non fa eccezione. Se non siete preoccupati di tentare la sorte fuori dalla vostra patria, provate a spostarvi all'estero. Potrebbe essere l'inizio della vostra lunga carriera di successo nel settore della cannabis.