Cannabis e terpeni: tutto ciò che vi occorre sapere


Cannabis e terpeni: tutto ciò che vi occorre sapere

I terpeni non ricevono neppure il minimo di attenzione che meriterebbero, ma senza di loro, l'erba sarebbe un'esperienza noiosa e monodimensionale, senza tutte le sottili sfumature che tutti conosciamo ed amiamo. Scegliere dell'erba senza un forte profumo è come pendere una cima senza THC o CBD attivi – semplicemente non è completa. I terpeni danno all'erba il suo delizioso aroma, e possono influenzare il modo in cui vi fa sentire.

Se vi istruite su ciò che ogni terpene può fare, potreste perfino essere in grado di scegliere la varietà migliore per voi basandovi unicamente sul profumo, o almeno sfoltire le opzioni.

Ecco tutto ciò che vi occorre sapere sui terpeni:

ALPHA-PINENE: PROFUMO DI PINO FRESCO

Se la vostra erba vi avvolge in un fresco aroma di pino, come un albero di Natale, i vostri fiori contengono un'elevata quantità di alfa-pinene. Questo terpene riduce la psicoattività del THC, proteggendo la vostra memoria e mantenendovi vigili. Medicalmente, l'alfa-pinene è un antisettico naturale e può aiutare nel trattamento dell'asma.

Fra le varietà con alti livelli di alfa-pinene troviamo Chem Dawg, Super Silver Haze, e Jack Herer.

Potete trovare questi oli aromatici anche in rosmarino, aneto, basilico, e... tenetevi forte... aghi di pino.

MIRCENE: PROFUMO DI TERRA ED ERBE, CON UN TOCCO FRUTTATO

Quando aprite un'infiorescenza stagionata, e ne ricevete una vampata di profumo di terra ed erbe, avete a che fare con una varietà ricca in mircene. Aggiunge un tocco di rilassamento ad ogni tipo di cannabis, e può o potenziare l'effetto sedante, da inchiodo al divano, di una forte Indica, oppure calmare l'audace vibrazione di una Sativa. Il mircene ha proprietà antiinfiammatorie, e può dunque combattere il dolore e la tensione; ma è anche un forte antiossidante ed ha proprietà anticancerogene.

Le varietà con alti livelli di mircene comprendono White Widow, Skunk, e Afghani Kush.

Anche mango, luppolo, e timo contengono mircene.

LIMONENE: IL FRESCO, TONIFICANTE AROMA DI LIMONE

Se vi viene l'acquolina in bocca al minimo sentore di limone, lime, arancio, pompelmo o perfino fragole, siete fortunati. Per questi profumi e gli aromi che vi corrispondono bisogna ringraziare il limonene, uno dei terpeni più comuni presenti nella cannabis. Il limonene migliora l'umore, rilascia lo stress, ed induce in chi se lo fuma in una canna una generale sensazione di benessere. Le proprietà terapeutiche comprendono il sollievo da acidità di stomaco, depressione, e problemi gastrici. Il limonene è anche un forte antimicotico naturale, anticancerogeno, ed antibatterico; in alcuni casi può perfino far disciogliere i calcoli biliari.

Fra le varietà con elevati livelli di limonene troviamo Lemon Skunk, OG Kush, e Jack the Ripper.

Trovate il limonene anche nella scorza dei frutti citrici, nel ginepro e nel rosmarino.

CARIOFILLENE: PROFUMO SPEZIATO, COME IL PEPE NERO

Vi piace il pizzico di spezie esotiche e pepe nero quando appicciate una canna? Ringraziate il cariofillene. Questo terpene non ha granché effetto sul modo in cui l'erba vi fa sentire, ma è pieno di proprietà medicinali, come coadiuvante del sistema immunitario, e nel trattamento di artrite, problemi gastrici, ulcere, ed infiammazione.

Tra le varietà con alti livelli di cariofillene, la Hash Plant.

Troverete il cariofillene anche in cotone, chiodi di garofano, e pepe nero.

LINALOLO: PROFUMO DOLCE, COME FIORI O CARAMELLE

Se la vostra cannabis ha un profumo dolce, come quello di fiori o caramelle, probabilmente contiene molto linalolo. Questo terpene agisce come sedativo leggero per aiutare ad indurre uno “high” piacevole e liberatore dall'ansia. Medicalmente, il linalolo può combattere acne, depressione, e convulsioni.

Fra le varietà con alti livelli di linalolo: LA Confidential, Lavender, e G-13.

Il linalolo è presente anche nei fiori di lavanda.

UMULENE: AROMA ERBACEO E LUPPOLATO

L'umulene è un sesquiterpene—il che significa che possiede tre unità di isoprene e quindici atomi di carbonio. La molecola aggiunge un gradevole profumo e gusto a specifiche varietà di cannabis ed appare anche nei chiodi di garofano, zenzero, salvia, basilico e luppolo. L'umulene conferisce i sentori di legno, terra e spezie ai fiori di cannabis.

In natura, l'umulene protegge le piante dai parassiti e può impedire l'accoppiamento dei moscerini della frutta. Oltre ad avere un sapore delizioso, l'umulene possiede diverse qualità terapeutiche. Nella ricerca sugli animali, il terpene è stato in grado di proteggere le cellule del sistema nervoso associate all'omeostasi (equilibrio fisiologico).

L'umulene è presente in molte varietà di cannabis. È presente in concentrazioni particolarmente elevate all'interno delle varietà White Widow ed OG Kush.

GERANIOLO: DOLCE E FLOREALE

Il geraniolo è un monoterpene che emana un aroma gradevole ed appetitoso. La sua essenza dolce e floreale si trova in altre piante e frutti, tra cui coriandolo, carote, arance, pompelmo, pesche, lemongrass e rose. Le industrie commerciali hanno sfruttato l’aroma morbido e gradevole del geraniolo infondendo il terpene in lozioni, profumi ed oli essenziali. Il composto aggiunge un tocco rilassante e calmante a determinate piante di cannabis, tuttavia offre molto più di un piacere sensoriale.

Il geraniolo è stato oggetto di un'indagine scientifica piuttosto ampia, mostrando effetti antinfiammatori in casi di fibrosi e aterogenesi. Il geraniolo ha anche dimostrato proprietà neuroprotettive e potrebbe alleviare la neuropatia diabetica.

Se state cercando di produrre estratti o edibili ricchi di geraniolo, alcune varietà sono migliori di altre. L’Amnesia Haze e la Headband producono livelli alti di questo particolare terpene.

OCIMENE: UN ESPLOSIONE DI AROMI ERBACEI

L’ocimene è un terpene veramente delizioso. Il composto chimico apporta sapori di dolcezza, erbe, terra e frutta a molte varietà di cannabis. In natura, la molecola offre i suoi sapori allettanti anche altrove, presentandosi nell’origano, dragoncello, menta, basilico e mango.

Avete mai notato che alcune varietà vi fanno tossire di più? Alcuni tiri di bong provocano attacchi di tosse che durano un minuto, mentre altri scendono in modo morbido. Si ritiene che l’ocimene influenzi positivamente la quantità di tosse che provoca una varietà grazie alla sua azione decongestionante.

L’ocimene è inoltre presente in vari oli essenziali vegetali che presentano attività antimicotica ed antiparassitaria.

Se volete provare gli effetti di decongestione polmonare dell'ocimene, provate la OG Kush, Strawberry Cough o Purple Haze.

TERPINOLENE: SENTORI DI BOSCO

I fiori di cannabis ricchi di terpinolene trasportano i consumatori in una foresta grazie agli aromi impressionanti di legno e pino. Oltre ad essere deliziosi, questi odori scatenano ricordi nostalgici della vita all'aria aperta. Il terpinolene è in parte responsabile dei profumi caratteristici di cumino, salvia, rosmarino, lillà, tea tree, conifere e mele.

Il terpinolene è un monoterpene ciclico comune in molte varietà di cannabis. Si ritiene che sia un terpene essenziale in molte sativa. Sebbene il terpinolene agisca come sedativo sulle cavie, i resoconti soggettivi affermano che le varietà di cannabis ricche di terpinolene producano un effetto stimolante sugli esseri umani.

Il terpinolene ha anche dimostrato il suo valore in laboratorio. Questa molecola si mostra promettente nella prevenzione delle malattie coronariche, grazie alla sua capacità di prevenire l'ossidazione del colesterolo LDL (lipoproteine a bassa densità). La molecola ha anche mostrato effetti antiproliferativi contro le cellule del neuroblastoma.

La Jack Herer, Super Lemon Haze e Sour Diesel producono alti livelli di terpinolene.

VALENCENE: AGRUMI PURI

Il valencene prende il nome dalle arance di Valencia—una delle sue fonti primarie. Non sorprende che questo terpene generi aromi pungenti di arancia, pompelmo, erbe e legno.

Questa molecola deliziosa aggiunge un elemento appetitoso ai bracieri dei bong ed alle canne. A parte l’aroma, il terpene presenta alcune proprietà terapeutiche affascinanti. Il valencene possiede proprietà antinfiammatorie ed antiallergeniche.

Se state cercando un fumo o vapore infuso di agrumi, coltivate o acquistate della Tangie, Agent Orange o ACDC.

I TERPENI SI COMBINANO PER RENDERE OGNI PIANTA UNICA

Finora son stati identificati centinaia di terpeni, e ce ne sono probabilmente molti di più. Ciascuno di questi oli aromatici ha le sue proprietà uniche, ma quando si presentano insieme si combinano ed interagiscono per creare qualcosa di nuovo. Ecco perché esiste un così grande assortimento, benché la maggior parte delle varietà siano fondamentalmente Indica, o Sativa, o un mix di queste due.

Sebbene una specifica varietà cannabica abbia una tendenza genetica a produrre una maggiore o minor quantità di un certo terpene, molti fattori possono intervenire per determinare il profilo terpenico distintivo di ogni singola pianta, come la variazione fenotipica, le sostanze nutritive, il clima, il terreno di coltivazione, la temperatura, ed il momento della raccolta.

TROVATE A NASO L'ERBA PERFETTA

Quando differenti terpeni si combinano fra loro, possono produrre un'ampia varietà di profumi ed aromi, dal dolce mirtillo, alla menta fresca o alla morbida vaniglia; ma questi oli aromatici influenzano anche il modo in cui agiscono i singoli cannabinoidi. Il mircene, per esempio, rende le cellule più ricettive al THC, così che potete stonarvi molto con un'erba che sembra leggera se si guarda solo al contenuto di THC. Il cariofillene, invece, agisce diminuendo la psicoattività del THC e prevenendo così ansia e paranoia.

Se conoscete i vostri terpeni ed avete un naso allenato, il bouquet di una specifica varietà potrebbe essere la vostra scorciatoia per trovare il tipo di cannabis che vi dà lo stono ricreativo, o i benefici terapeutici che state cercando. Qual è la vostra fragranza preferita? E corrisponde a ciò che volete trarre dalla vostra erba?

TERPENI E TEMPERATURA

Nella cannabis sono presenti svariati terpeni e le loro concentrazioni variano a seconda della genetica. Gli amanti della cannabis possono catturare alcune di queste molecole attraverso la cottura e l'estrazione. Tuttavia, i terpeni hanno punti di evaporazione leggermente differenti. Inoltre, a causa della loro natura volatile, non sarete in grado di catturare tutti i terpeni disponibili.

Per questo motivo, la vaporizzazione è il modo migliore per mirare determinati terpeni. I dispositivi moderni consentono agli utenti di impostare la temperatura su una gradazione specifica. I terpeni che possiedono un basso punto di evaporazione includono il pinene (155°C), il cariofillene (160°C), il mircene (166–168°C) ed il limonene (177°C). Invece, il linalolo (198°C) e α-terpineolo (217°C) possiedono un punto più alto di evaporazione.