Lollipopping sulle piante di cannabis: un guida semplice e facile da capire


Le piante di cannabis hanno bisogno di luce per poter produrre le cime. Quando vengono lasciate crescere il modo naturale (senza nessuna potatura) alcune parti della pianta ricevono meno luce (solitamente le zone basse). Queste aree, non solo producono meno cime ma, abbassano anche la produzione nelle zone della pianta in cui riceve più luce, abbassando di conseguenza le dimensioni e la qualità del raccolto finale.

In pratica, fare il lollipop sulle vostre piante vuol dire togliere le parti che ricevono meno luce. Questo, permette alle vostre piante di concentrare tutta la loro energia per sviluppare cime grosse e quindi, raccolti più grandi e di miglior qualità nelle zone in cui ricevono più luce.

Anche se tagliare le piante dopo averle fatte attraversare una viziosa fase vegetativa potrebbe sembrare non produttivo, in realtà non lo è. Infatti, i coltivatori d’uva seguono una procedura simile durante i mesi di potatura. Togliendo le parti delle vigne che non producono l’uva, sono in grado di spingere le loro piante a concentrarsi a produrre frutti maturi e deliziosi senza il bisogno di preoccuparsi di mantenere il fogliame in eccesso.

COME EFFETTUARE IL LOLLIPOP SULLE PIANTE DI CANNABIS

La chiave per effettuare un corretto lollipop sulle vostre piante di cannabis è sapere dove tagliare. Comunque, state sicuri che il lollipopping è una procedura semplice e può solo richiedere tempo in base a quante piante coltivate.

Un buon punto d’inizio per quando si effettua il lollipopping, è guardare le vostre piante al sole o con le luci di coltivazione accese (se state effettuando un ciclo indoor). Fate un passo indietro ed esaminate le piante a distanza per cercare le aree ombreggiate. Ci sono zone che dovrete togliere per prime dato che rallenterebbero soltanto lo sviluppo dell’intera pianta.

La prossima mossa è quella di osservare le piante da vicino, analizzando prima le aree più basse della pianta (ricordatevi che le zone più basse sono quelle che tipicamente ricevono meno luce). Identificate il gambo ed i rami principali delle vostre piante e cercate le zone con piccole cime che crescono tra le foglie.

Dovrete dare uno sguardo attento alle cime particolarmente piccole, quelle che sembrano meno sviluppate delle altre, intorno alla vostra pianta. Un buon metodo per farlo è di compararle alle cime che si trovano più in alto nella pianta, quelle che solitamente ricevono più luce. Una volta identificate le zone che volete potare, dovrete semplicemente tagliarle con le vostre cesoie o forbici stando attenti a non danneggiare qualsiasi altra parte della pianta.

Ricordatevi che può essere difficile stare dietro alle aree che sono state potate e non, specialmente se state lavorando con piante sativa grandi. Come aiuto tenete nota del vostro lavoro e progresso, è una buona idea fare il lollipop ramo per ramo; iniziare da uno, potarlo e quando siete pronti spostarvi al successivo.

Alcuni coltivatori vi diranno di potare qualsiasi cosa sotto il quarto o terzo punto di crescita in ogni ramo. Altri vi diranno di rimuovere ⅓ della pianta partendo dal fondo. Queste sono entrambe buone regole da seguire ma, ricordatevi che dipende da pianta a pianta. L’ideale è di lavorare in modo lento e prestare attenzione a come la luce colpisce le vostre piante e decidere voi stessi cosa ha senso mantenere.

Una volta effettuata una potatura iniziale di una pianta, alcuni coltivatori lavorano dall’alto verso il basso togliendo ogni ramo secondario che incontrano (sono diramazioni che spuntano dai rami principali della pianta). Questo aiuta a ridurre ancora di più il fogliame ed a concentrare maggiormente le energie della vostra pianta in meno zone.

Ricordatevi anche che queste sono solo regole basilari a cui i coltivatori si devono referire. Più diventerete esperti e più svilupperete il vostro stile di lollipopping adatto ad ogni tipo di fenotipo con cui lavorerete in ogni stagione.

LOLLIPOPPING: OTTENERE IL MASSIMO DALLE VOSTRE PIANTE

Ricordatevi che la logica del lollipopping è quella di togliere fogliame e concentrare la crescita delle vostre piante in meno aree. Anche se potrebbe sembrare controproducente togliere foglie e cime, scoprirete che un lollipopping giusto produce cime più grosse, dense, potenti e raccolti più grandi.