Come si conservano gli edibili, e per quanto tempo restano potenti?


Come si conservano gli edibili, e per quanto tempo restano potenti?

Chi rinuncerebbe ad un gustoso dolcetto aromatizzato alla cannabis? A differenza di altri metodi di somministrazione che implicano l'uso di dispositivi quali bong o vaporizzatori, i prodotti edibili sono molto più diretti: si cucinano, e poi si mangiano. Ma c'è un dubbio che spesso assale i consumatori: per quanto tempo è possibile conservare gli edibili?

Quando si parla del deterioramento degli alimenti contenenti cannabis, occorre tenere in considerazione due fattori: il fattore ganja e il fattore cibo.
Analizzeremo entrambi, e poi useremo le nozioni acquisite per capire come si conservano gli edibili.

GLI ALIMENTI CONTENENTI GANJA POSSONO PERDERE LA LORO POTENZA?

Iniziamo subito con una buona notizia riguardante la potenza degli edibili. Per fortuna, gli edibili conservano la loro potenza anche dopo lunghi periodi di tempo. Molti venditori hanno scoperto che gli edibili mantengono inalterata la loro potenza anche dopo un anno dalla loro produzione. Per quanto riguarda l'aspetto "ganja", gli edibili sono stabili, e dunque non c'è da preoccuparsi.

GLI EDIBILI POSSONO ANDARE A MALE?

E ora una notizia un po' meno buona: gli edibili si deteriorano tanto rapidamente quanto i prodotti alimentari senza aggiunta di ganja. Ad esempio, un brownie alla cannabis andrà a male dopo un lasso di tempo uguale a quello di un normale brownie.

Questa è una buona notizia per chi realizza caramelle alla cannabis. Esse contengono perlopiù zucchero, e si conservano intatte per secoli. Per tutti gli altri alimenti meno zuccherini, è necessario fare attenzione alla conservazione.

COME CONSERVARE EDIBILI, CANNABURRO O OLIO

Ecco alcuni suggerimenti e accortezze per mantenere i vostri edibili freschi e potenti:

  • Il frigorifero è il vostro migliore alleato. Anche in caso di alimenti cotti al forno—che si conservano in dispensa per un buon periodo di tempo—il frigorifero può allungare notevolmente la durata di conservazione.
  • Evitate i contenitori trasparenti—uno dei fattori responsabili del deterioramento della cannabis è proprio l'esposizione alla luce.
  • Annotate la data di produzione di ogni alimento contenente ganja, in modo da sapere per quanto tempo ancora può essere conservato.
  • Se possibile, usate recipienti a tenuta stagna, invece di sacchetti di plastica o carta. I contenitori sottovuoto sono un'opzione ancora più valida.
  • Quando consumate i vostri edibili, tagliatene un pezzo usando un cucchiaio o un coltello. Non mordete direttamente l'alimento, poiché rischiate di contaminarlo con i batteri presenti nella vostra bocca, e quindi di accelerarne il deterioramento.
  • Se non siete sicuri che un determinato edibile sia ancora buono da mangiare, esaminatelo attentamente per individuare la muffa, e controllate l'odore che emana. Riscaldando l'alimento a 100°C potrete eliminare i batteri, ma ciò non vi proteggerà dall'eventuale muffa.

È POSSIBILE CONGELARE GLI EDIBILI, IL CANNABURRO O L'OLIO?

Congelare è la soluzione più efficace per conservare gli edibili il più a lungo possibile. Gli alimenti contenenti ganja congelati possono essere tenuti in recipienti opachi, per evitare l'esposizione alla luce. Dovrebbero inoltre essere sigillati ermeticamente per evitare la formazione di condensa.

Un metodo valido è avvolgere gli edibili nella carta da forno, e poi inserirli in barattoli di vetro. Potete conservare anche il cannaburro o l'olio nei barattoli di vetro, avvolgerli in un sacchetto opaco, e poi congelarli.

Quando congelate i barattoli di vetro, ricordatevi di inserirli nel freezer solo quando il loro contenuto ha raggiunto la temperatura ambiente. Lasciate un paio di centimetri di spazio nella parte superiore, poiché alcune sostanze tendono ad espandersi quando si raffreddano. Evitate di avvitare il coperchio con troppa forza. Infine, lasciate un po' di spazio tra un barattolo e l'altro quando li inserite nel congelatore.

Seguendo queste indicazioni, eviterete di ritrovarvi con un barattolo rotto. Potete anche conservare i vostri edibili in buste con chiusura ermetica. In questo caso, posizionate gli alimenti alla ganja nel sacchetto, dopodiché richiudetelo lasciando aperto un angolo. Appoggiate le labbra all'apertura e risucchiate l'aria all'interno del sacchetto. Quando il sacchetto aderisce bene all'alimento, sigillate la busta. Questo è un metodo fai-da-te per creare un "contenitore sottovuoto" per gli edibili nel caso non aveste una macchina per il sottovuoto a casa.

Gli edibili sono un modo facile e divertente per consumare cannabis. Conservandoli in maniera ottimale, potrete gustarli per periodi di tempo prolungati. Divertitevi in cucina, e buon appetito!