Congelare la Ganja è una Buona Idea?


Congelare la Ganja è una Buona Idea?
Steven Voser

Potresti presumere che conservare l'erba nel congelatore sia un'opzione perfettamente praticabile—ma siamo qui per dirti il contrario. Continua a leggere per scoprire perché non dovresti congelare la tua cannabis, seguito da alcuni consigli su come conservare correttamente l'erba per la massima qualità e sapore.

Se ti sei mai trovato con troppa erba tra le mani (nel caso fosse possibile), potresti aver preso in considerazione l'idea di mettere le tue cime in eccesso nel congelatore. Non sei l’unica persona: dopotutto, mettiamo al suo interno ogni genere di cose, quindi perché non conservare anche l'erba nel congelatore? Bene, ci sono alcune questioni da considerare. Continua a leggere per scoprire perché non dovresti conservare la cannabis nel congelatore.

Cosa Succede Quando Metti l'Erba nel Congelatore?

Quando metti l'erba nel congelatore, tutte le molecole d'acqua contenute in essa si espandono, distruggendo l'integrità strutturale delle cellule quando raggiungono la temperatura di congelamento. Quindi, quando togli l'erba dal frigorifero e la fai scongelare, quelle sostanze chimiche si contraggono, lasciandoti con un pasticcio molliccio e umido. Se non ci credi, provalo in prima persona facendo congelare qualsiasi altro fiore o erba.

Se riesci a far essiccare le cime mollicce e disordinate che hai salvato dal congelatore e fumarle, probabilmente noterai che avranno perso parte della loro potenza, sapore e aroma. Questo, perché i tricomi resinosi che contengono cannabinoidi (come THC e CBD) e terpeni—le sostanze chimiche che danno all'erba il suo brio—cristallizzano nel congelatore. Di conseguenza, i tricomi diventano super fragili e si staccano facilmente dalle cime, spesso cadendo sul fondo di qualsiasi contenitore in cui vengono conservati. Quando avrai tolto la tua erba dal congelatore, scongelata, essiccata e rollata in uno spinello o caricata in un bong o un vaporizzatore, potresti ritrovarti ad aver perso una buona parte della sua qualità.

Congelare l'Erba Uccide la Muffa?

Internet è pieno di voci che suggeriscono che conservare l'erba nel congelatore uccida le spore di muffa. Ancora una volta, è un presupposto logico da fare: dopotutto, le muffe tendono a lottare per sopravvivere nell'ambiente freddo e secco di un congelatore. Tuttavia, mettere la tua erba nel congelatore non è il modo per proteggerla dall'umidità elevata. Il modo migliore per evitare la formazione di muffe nelle cime raccolte è seguire il giusto processo di essiccazione/conciatura dopo la raccolta e conservare le cime secondo i suggerimenti descritti più avanti nell'articolo linkato.

Congelare l’erba può farla diventare viola?

Un altro malinteso che alcuni coltivatori hanno è che il congelamento della cannabis aiuterà a farla diventare viola. Questo semplicemente non corrisponde alla realtà.

Alcune piante di cannabis diventano viola a causa di una combinazione di fattori genetici ed ambientali. Le varietà che hanno già una predisposizione genetica a diventare viola hanno maggiori probabilità di farlo quando vengono esposte a temperature di crescita più fresche, in particolare durante le ultime settimane di fioritura. Tuttavia, le cime non cambieranno mai radicalmente colore una volta tagliate da una pianta. Al massimo, potrebbero perdere parte del loro colore verde quando vengono conservate per lunghi periodi di tempo, ma non diventeranno magicamente viola quando vengono conservate nel congelatore.

Creare Live Resin o QWISO: Le Uniche Volte in Cui Dovresti Congelare l'Erba

L'unica volta in cui è accettabile congelare i fiori di cannabis è quando bisogna produrre live resin o un'estrazione Quick Wash Isopropyl (QWISO). Il live resin è un tipo di concentrato che, come suggerisce il nome, viene prodotto utilizzando cime di cannabis “vive”. Una volta tagliate e pulite, queste cime saltano il processo di essiccazione e stagionatura e vengono invece congelate per preservare il maggior numero possibile di terpeni e cannabinoidi (che normalmente iniziano a degradarsi durante l'essiccazione e la stagionatura). Le cime congelate vengono quindi sottoposte ad un solvente, come butano o propano, per estrarre quanta più resina possibile. L'estratto viene quindi spurgato, lasciando dietro di sé un concentrato ricco di cannabinoidi e terpeni naturalmente presenti nelle piante di marijuana vive.

Nota che la produzione di live resin richiede attrezzature specializzate per congelare ed elaborare efficacemente le cime di cannabis fresche. È sconsigliato produrre live resin o qualsiasi altro estratto a base di butano o propano in casa, poiché questi composti sono estremamente volatili e pericolosi da maneggiare al di fuori di un laboratorio professionale controllato.

D’altro canto, il QWISO è qualcosa che può essere facilmente preparato a casa e prevede il congelamento delle cime per un paio d'ore in alcol ad alta gradazione. Questo processo rimuove i tricomi e li incorpora nell'alcol, dove la materia vegetale viene filtrata in una fase successiva (quindi non importa che diventi pastosa).

Come Bisognerebbe Conservare l’Erba?

Congelare l’erba può farla diventare viola?

Ora che sai come NON conservare la cannabis (cioè nel congelatore), probabilmente ti starai chiedendo cosa fare con le cime in eccesso che hai tra le mani (a parte fumarle). Di seguito troverai una panoramica delle cose più importanti da tenere a mente quando conservi la cannabis.

Evita queste tre minacce

Per mantenere le tue cime profumate, gustose e fumarle al meglio, ti consigliamo di tenerle lontane da quanto segue:

  • Luce: La luce UV diretta, naturale o meno, degraderà i cannabinoidi e i terpeni e farà essiccare le cime.
  • Umidità: L'eccesso di umidità può mettere le cime a rischio di muffa.
  • Sbalzi di temperatura: Le cime di cannabis non dovrebbero essere conservate in condizioni di calore o freddo estremo, poiché entrambi degraderanno le cime più velocemente. Anche le fluttuazioni di temperatura costanti possono causare problemi e ridurre la potenza della tua scorta.

Utilizza i contenitori giusti

Una delle chiavi per conservare correttamente l'erba è l'utilizzo di contenitori di qualità. I barattoli di vetro (o altri tipi di giare di vetro con una buona tenuta) sono perfetti, in quanto aiutano a proteggere le tue cime da umidità, sporco, polvere, insetti e germi. Se vuoi portare le cose ad un livello superiore, considera di investire in vasetti con una finitura resistente ai raggi UV o una tinta marrone o verde scuro per proteggere ulteriormente le tue cime dal degrado della luce. Otterrai risultati simili anche conservando i barattoli trasparenti in una dispensa, in un cassetto o in luoghi bui.

Investi nei pacchetti umidificanti ed un igrometro

L'umidità relativa ideale per la conservazione dell’erba è compresa tra il 58–63%. Il miglior modo per controllarla è investire in pacchetti umidificanti specificamente progettati per mantenere l’erba ad un'umidità ottimale (per mantenere l'umidità ottimale nei contenitori) ed un igrometro (per misurare regolarmente l'umidità nei contenitori).

Altre cose da considerare quando si conserva l'erba

Quando conservi l'erba, ricorda quanto segue per preservare il sapore, l'aroma e gli effetti delle tue cime il più a lungo possibile:

  • Pulisci e sterilizza sempre i tuoi contenitori prima di usarli per evitare di contaminare le tue cime con germi, polvere o altri contaminanti.
  • Utilizza contenitori di vetro per la conservazione quando possibile. Anche se i contenitori di plastica e metallo andranno comunque bene, usarli per la conservazione a lungo termine influenzerà il sapore della tua erba.
  • Conservare diversi ceppi in contenitori separati per evitare di mescolare i loro sapori e aromi.
  • Ricorda di mantenere le condizioni asciutte, buie e fresche intorno alle tue cime.

Infine, ribadiamo che dovresti evitare di congelare la marijuana se possibile. Come abbiamo appena visto, anche se un congelatore può soddisfare i requisiti di buio e freddo della conservazione della cannabis, trasformerà rapidamente le tue deliziose cime guadagnate duramente in un pasticcio molliccio. Invece, investi in contenitori di vetro di qualità, pacchetti umidificanti ed un igrometro e segui le istruzioni per la conservazione dell'erba sopra descritte per mantenere l'aroma, l'odore e il fumo della tua erba per molto tempo.

Steven Voser
Steven Voser

Steven è un veterano del giornalismo sulla cannabis che ha approfondito ogni aspetto in questo campo. I suoi interessi risiedono in particolare nella cultura e nell’emergente scienza della cannabis, oltre che nel modo in cui si sta evolvendo il panorama della sua legalizzazione in tutto il mondo.