Le origini della genetica Blueberry


Le origini della genetica Blueberry

Nel mondo circolano numerose varietà di cannabis di grande fama, ma ben poche hanno avuto così tanto successo a livello internazionale come la Blueberry. Una varietà che ha acquisito sempre più popolarità nel corso degli anni, diventando un membro di grande prestigio della nostra Hall of Fame.

Questo ibrido per un 80% a predominanza indica è rinomato per i potenti e prolungati "effetti corporei" che provoca, molto apprezzati dai consumatori ricreativi dopo una lunga giornata o per rilassarsi su un comodo divano. Con oltre il 20% di THC, questa potente varietà può sorprendere anche i fumatori più esperti.

Come apprenderemo in seguito, la Blueberry prende il suo nome dall'aspetto e dagli aromi che offre. Vanta infatti un profumo intenso e fruttato, che unisce la dolcezza e l'acidità dei frutti di bosco con leggere, ma evidenti, note floreali. È una pianta accattivante anche dal punto di vista estetico, sviluppando grandi cime con magnifiche sfumature bluastre.

LA STORIA DELLA BLUEBERRY

LA STORIA DELLA BLUEBERRY

Oggi, la Blueberry è considerata una delle varietà di cannabis più conosciute a livello internazionale. È apprezzata in tutto il mondo, sia dai consumatori ricreativi che terapeutici, così come dai coltivatori. Ma qual è esattamente la storia di questa celebre varietà e chi è il responsabile di averla messa nelle mani (e nei polmoni) dei consumatori di cannabis di tutto il mondo?

Ebbene, come molte altre straordinarie varietà di cannabis, le origini della Blueberry risalgono agli anni '70 e '80. In quell'epoca, i coltivatori statunitensi stavano realizzando numerosi esperimenti d'ibridazione, incrociando varietà provenienti da tutte le parti del mondo per creare nuovi ed eccitanti ibridi.

Uno di questi breeder era DJ Short, uno dei più famosi "padri" delle genetiche di cannabis e la mente che si cela dietro a molte altre varietà. Negli anni '70, la maggior parte dei breeder statunitensi lavorava con genetiche sativa autoctone provenienti da Colombia, Messico, Thailandia e Panama, oltre ad una manciata di varietà autoctone indica.

Una delle più straordinarie varietà emerse da questo patrimonio genetico fu sicuramente la Fruity Juice, una magnifica varietà molto apprezzata per i suoi sapori dolci e fruttati. La Fruity Juice è un incrocio a 3 vie di varietà sativa autoctone di Colombia, Messico e Thailandia. A quanto pare, è una delle più importanti varietà dietro a molte delle più famose creazioni di DJ Short.

Un'altra prestigiosa varietà che influenzò la coltura di DJ Short in quegli anni fu una varietà indica autoctona dell'Afghanistan, ma perfezionata in Oregon/California, Stati Uniti. Questa genetica afgana dava vita a piante piccole e robuste, esemplari perfetti per creare ibridi più facili da coltivare e gestire, soprattutto negli ambienti indoor.

Un giorno, DJ Short decise di incrociare queste due varietà, dando vita alla Blueberry e passando così alla storia. Negli anni '90, DJ Short collaborò con la seedbank olandese Dutch Passion, che diede subito un posto di rilievo alla Blueberry nel proprio catalogo di semi.

Nel 2000, DJ Short e la Dutch Passion vinsero il primo premio nella categoria "Best Indica" con la loro Blueberry, nella leggendaria High Times Cannabis Cup organizzata ad Amsterdam. Questa vittoria portò alla fama internazionale la Blueberry che, ancora oggi, rimane una varietà incredibilmente popolare nella comunità cannabica.

ALTRI IBRIDI CREATI CON LA GENETICA BLUEBERRY

La Blueberry fu lanciata sul mercato tra il 1979 e il 1980, ottenendo subito un enorme successo a livello internazionale. Ma la Blueberry viene ancora usata da numerosi breeder per creare nuove genetiche. Qui di seguito potete trovare alcuni ibridi contenenti genetica Blueberry.

BLUE DREAM

BLUE DREAM

La Blue Dream è un'altra iconica varietà proveniente dalla California. Una genetica a predominanza sativa che combina gli effetti cerebrali dell'originale Blueberry con la potente euforia di un'autentica varietà Haze.

Il risultato è una potentissima varietà rinomata per gli effetti estremamente bilanciati che combinano il rilassamento indotto da un potente effetto corporeo con un "high" cerebrale degno delle migliori sativa. La Blue Dream vanta anche deliziosi aromi accompagnati da note dolci di frutti di bosco, con note di erbe e pino.

Maggiori informazioni su Blue Dream.

BLUE CHEESE

BLUE CHEESE

La Blue Cheese, come suggerisce il nome, è un incrocio tra una Blueberry ed un'originale varietà UK Cheese. Le varietà Cheese sono apparse per la prima volta sul mercato verso la fine degli anni '80, quando alcuni coltivatori britannici iniziarono ad incrociare numerosi fenotipi di Skunk, fino ad ottenere un ibrido indica particolarmente forte con aromi estremamente aspri.

La Blue Cheese è una potente varietà a predominanza indica che vanta circa un 20% di THC e conserva i particolari aromi del suo genitore con l'autentica genetica Cheese, ma li esalta con gli aromi dolci di frutti di bosco ereditati dalla Blueberry. Il risultato è una varietà estremamente aromatica molto piacevole da fumare, con profondi effetti corporei.

Maggiori informazioni su Blue Cheese.

BLUE MYSTIC

BLUE MYSTIC

La Blue Mystic è il frutto del duro lavoro di un gruppo di breeder europei che riuscì ad incrociare una Blueberry con un'originale indica Northern Lights. Quest'ultima varietà è un altro grande classico contenente geni di varietà autoctone afgane incrociati con geni di varietà sativa tailandesi dagli effetti stimolanti. Fu lanciata per la prima volta sul mercato nel 1985, dopo essere stata trasportata da Seattle, Washington, ad Amsterdam.

La Blue Mystic, come molti di voi avranno già intuito, è un potente ibrido. Provoca forti effetti corporei che occasionalmente lasciano i fumatori veterani incollati ai divani. Produce enormi cime con concentrazioni massime di THC del 18% ed un aroma fresco, dolce e floreale.

Maggiori informazioni su Blue Mystic.

ALTRE VARIETÀ CREATE DA DJ SHORT

ALTRE VARIETÀ CREATE DA DJ SHORT

DJ Short è uno dei più grandi nomi dell'industria cannabica, spesso paragonato ad altri celebri breeder come Nevil Schoenmakers, Shantibaba ed altri. Qui di seguito vi riportiamo alcune delle sue migliori opere d'arte:

FLO

La Flo è un altro grande classico di DJ Short, lanciata sul mercato all'incirca nello stesso periodo della Blueberry. Si tratta di un incrocio tra una Purple Thai (un ibrido composto da Highland Oaxaca Gold e Chocolate Thai) e la stessa varietà afgana usata per creare la Blueberry.

La Flo ha vinto la Cannabis Cup nel 1996 e da allora ha raggiunto lo status di leggenda. A differenza della Blueberry, questa pianta provoca un "high" più da sativa, caratterizzato da una forte e stimolante euforia, che tende a lasciare i consumatori molto rilassati, ma allo stesso tempo motivati e creativi.

Maggiori informazioni su Flo.

VANILLUNA

La Vanilluna, anche conosciuta come Vanilla Moon, è un'altra discendente della Blueberry, creata incrociando due piante di Blueberry di sesso opposto. Il risultato è una pianta di media altezza, molto simile alle varietà Kush, con cime grandi, compatte e resinose.

Gli effetti di questa varietà sono quelli di una straordinaria indica. Provoca un forte effetto corporeo che fa sentire estremamente rilassati, felici e possibilmente un po' assonnati. Fate molta attenzione alla sua potenza. Alcuni consumatori potrebbero rimanere completamente inchiodati al divano per diverse ore.

Maggiori informazioni su Vanilluna.

WHITAKER BLUES

La Whitaker Blues è stata creata in realtà dal figlio di DJ Short, JD. Si tratta dell'incrocio tra una Blueberry ed una Quimby, una classica varietà a predominanza indica originaria dell'Oregon. Essendo una vera genetica indica, la Whitaker Blues diventa piccola e tozza, fiorisce rapidamente e produce cime compatte e pesanti.

Gli effetti di questa varietà sono molto forti e, di solito, entrano in azione quasi all'istante. La Whitaker Blues provoca una forte euforia ed un profondo rilassamento fisico. Vi calmerà, lasciandovi in uno stato di pura gioia, rilassati e profondamente fusi.

Maggiori informazioni su Whitaker Blues.

CERCATE ALTRE VARIETÀ SUL NOSTRO DATABASE

E questo è tutto! Un resoconto piuttosto dettagliato sulla storia della Blueberry, una delle più importanti varietà di cannabis mai lanciate sul mercato. Per saperne di più sulla Blueberry e su migliaia di altre varietà di cannabis, consultate subito il database delle nostre varietà.